Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I GUERRIERI DELL'INFERNO

All'interno del forum, per questo film:
I guerrieri dell'inferno
Titolo originale:Who'll stop the rain
Dati:Anno: 1978Genere: drammatico (colore)
Regia:Karel Reisz
Cast:Nick Nolte, Anthony Zerbe, Tuesday Weld, Michael Moriarty, Gail Strikland, Joaquín Martínez, James Cranna, Timothy Blake
Note:Tratto dal best seller "Dog Soldiers" di Robert Stone
Visite:674
Il film ricorda:Voglio la testa di Garcia (a Rocchiola)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/4/08 DAL BENEMERITO ENRIKOSES

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Cotola 31/7/09 23:27 - 6692 commenti

Sorta di noir atipico (basti vedere le ambientazioni "solari" che ribaltano uno dei topoi del genere), dalle soluzioni inaspettate e dall'ottimo ritmo. Il livello di coinvolgimento aumenta sempre più con il procedere della vicenda fino ad arrivare alla splendida ultima parte ed al gran finale sulle montagne. Davvero notevole la sceneggiatura. Nolte in uno dei ruoli migliori della sua carriera. Perla sconosciuta che meriterebbe la massima diffusione.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 20/10/16 14:29 - 7290 commenti

Un reporter senza più illusioni convince un amico che presta servizio in marina a trasportare due chili di eroina da Saigon agli USA, cacciando entrambi in un mare di guai... La guerra del Vietnam è il prologo di questo noir cupo, nonostante si svolga quasi tutto in plein air, con un eroe ambiguo che deve fronteggiare poliziotti corrotti e uomini d'affari inaffidabili. Immerso in un clima di disfacimento morale e punteggiato da scoppi di violenza, il film risulta rimarchevole, oltre che per la splendida interpretazione di Nolte, per lo struggente epilogo.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Herrkinski 4/12/15 3:34 - 3848 commenti

Tra i film sul Vietnam usciti nel periodo rimane uno di quelli più interessanti, principalmente perché la "sporca guerra" è usata solo come introduzione a una vicenda di spaccio internazionale. Gli "smugglers" sono il colorito trio Nolte/Weld/Moriarty, con il primo che ruba decisamente la scena grazie al carisma e alle doti recitative; bene comunque tutto il cast, inclusi i villain. Lo script ha alcuni momenti più riflessivi e a tratti sembra confuso sulla direzione da prendere, ma l'ottima confezione e l'originalità tengono alta l'attenzione.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Patrick78 10/5/09 12:14 - 357 commenti

Eccellente pellicola di Reisz, esule cecoslovacco in Inghilterra, che in trasferta USA dirige Nick Nolte e Tuesday Weld nei ruoli della loro vita e li coinvolge in una torbida storia d'amore e di spaccio d'eroina dagli esiti tragici. Tantissimi pregi tra cui il fantastico climax sulla collina rendono questo film una perla degli Annì70 e non solo. Musiche al bacio tra cui spicca la canzone dei Creedence che dà il titolo al film. Tony Scott ma soprattutto Tarantino se ne ricorderanno rispettivamente per la regia e la sceneggiatura di True Romance.
I gusti di Patrick78 (Animali assassini - Azione - Horror)

Saintgifts 6/3/15 10:51 - 4099 commenti

Visto oggi direi che è un ottimo sunto di quel periodo che è seguito al '68, alla guerra in Vietnam e alle conseguenze provocate sull'America e le società occidentali in generale. L'eroina è perfetta a rappresentare la voglia di stordirsi, di dimenticare i problemi, di uscire dalla realtà, ma anche a rappresentare "facili" guadagni. I protagonisti (compresi quelli minori) sono significativi, con attori in parte e Nolte su tutti. Ottima la regia di Reisz, colonna sonora determinante. Finale su tramontate vestigia hippie. Notevole e più.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I Creedence Clearwater Revival.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Rocchiola 11/4/16 14:44 - 291 commenti

Uno dei migliori film sulla fine del sogno americano da parte di un ex protagonista del free-cinema inglese che negli Usa ci aveva già regalato l'amaro 40.000 dollari per non morire. Un action/noir senza vincitori e vinti che fonde tematiche tipiche dei 70 come il fallimento dell'era hippie, la corruzione delle istituzioni (vedi il connubio polizia/droga) e la guerra del Vietnam. Forse la miglior interpretazione di Nolte, loser degno di Peckinpah consapevolmente votato all'autodistruzione. Bel titolo tratto da una canzone dei C.C.R.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Nolte accasciato lungo i binari ferroviari nel finale; L'ascesa alla montagna da parte dei poliziotti corrotti.
I gusti di Rocchiola (Guerra - Poliziesco - Western)

Enrikoses 12/4/08 17:02 - 39 commenti

Sullo sfondo di un sanguinoso e martoriato Vietnam, John (Moriarty) decide di esportare una partita di eroina in suolo americano con l'aiuto di un amico anch'esso soldato, Ray Hicks (Nolte) sfruttando i pochi controlli dell'esercito americano. Sulle tracce di Hicks e della moglie di John un manipolo di poliziotti poco affidabili. Il film raggiunge un ritmo buono soltanto nella parte finale dell'assedio alla tenuta sulla collina.
I gusti di Enrikoses (Commedia - Drammatico - Horror)