Cerca per genere
Attori/registi più presenti

RAPINA AL SOLE

All'interno del forum, per questo film:
Rapina al sole
Titolo originale:Par un beau matin d'été
Dati:Anno: 1965Genere: gangster/noir (bianco e nero)
Regia:Jacques Deray
Cast:Jean-Paul Belmondo, Sophie Daumier, Geraldine Chaplin, Gabriele Ferzetti, Adolfo Celi, Akim Tamiroff, Georges Géret, Germaine Kerjean, Manuel Zarzo, Analía Gadé
Note:Dal romanzo "One Bright Summer Morning" di James Hadley Chase, in italiano "Mezzanotte di fuoco", pubblicato nei Gialli Mondadori nel 1964
Visite:359
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/4/08 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 8/4/08 23:03 - 3011 commenti

Un vecchio contrabbandiere organizza un colpo insieme a un ex-galeotto, il giovane Francis e la sorella: sequestrano la figlia di un miliardario e la custodiscono in casa di un noto pittore... Su un plot abbastanza convenzionale Deray lavora più sulle psicologie, anche se non sempre andando fino in fondo, e ci aggiunge una regia secca e incalzante, con pochi fronzoli. Bebel (doppiato da Renzo Palmer) in questi film è come un topo nel formaggio, debutto assoluto per Geraldine Chaplin. Buono.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Cotola 21/2/15 23:11 - 6880 commenti

Una rapina facile facile, diventa ben presto qualcosa di molto più complicato. Di buono c'è una bella fotografia che sfrutta il sole in modo funzionale a ciò che viene raccontato. Peccato che la sceneggiatura, sebbene il film sia comunque gradevole da seguire, approdi quasi sempre alle soluzioni più banali. E' comunque un piacevole passatempo, impreziosito da un cast ricco che se la cava bene. Lasciamo perdere il titolo italiano.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rufus68 12/8/17 0:36 - 2457 commenti

Giallo in cui non succede nulla e quando succede qualcosa importa poco. Niente da rilevare in questa storiella di rapimento e riscatto stereotipata come tutti i suoi personaggi. Solo Belmondo con la sua atletica guasconeria spicca nel tran tran. L'impennata tragica finale aggiunge poco poiché sembra obbedire più all'esigenza di smuovere la mediocre bonaccia della sceneggiatura che di costruire il dramma. Sprecato il versante italiano del cast.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Nicola81 10/4/17 17:27 - 1620 commenti

Da un romanzo di James Hadley Chase, lo specialista Deray ricava un noir dalla struttura convenzionale (rapimento con relativi contrasti interni alla banda) ma piuttosto incisivo nel disegno dei personaggi e dotato di un discreto ritmo (specialmente nell'ultima parte). Il vero punto di forza è comunque l'ottimo cast: Belmondo solita simpatica canaglia, la Daumier sua spigliata e un po' gelosa sorella, Tamiroff e Géret criminali di lungo corso, Ferzetti e la Gadé complici loro malgrado, la Chaplin ragazza rapita, Celi il suo ricco padre.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La visita del tecnico dei telefoni, con tutto quel che segue.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Alex1988 13/5/19 18:21 - 504 commenti

Probabilmente tra i meno memorabili, almeno per il pubblico italiano, noir interpretati da Jean-Paul Belmondo, qui affiancato da un valido cast italo-francese (tra cui i nostri Ferzetti e Adolfo Celi). In quanto a soggetto (tratto da un romanzo) non risulta particolarmente originale; al contrario, si differenzia per lo sviluppo psicologico dei vari personaggi. Interessante.
I gusti di Alex1988 (Azione - Poliziesco - Western)

Supervigno 8/4/08 23:27 - 229 commenti

Titolo non molto calzante per un classico film su un tentativo di estorsione, che propone fedelmente tutti i temi tipici del genere: la banda di ex malviventi dal cuore d'oro, il rapimento della giovane ereditiera (una tenera Geraldine Chaplin alla prima apparizione sugli schermi), i dissidi interni alla banda, la nemesi finale. Non entusiasmante, ma sicuramente godibile soprattutto per il bellissimo bianco e nero, che rende quasi gelida anche la torrida Andalusia e per la faccia di Belmondo, la nostra canaglia preferita.
I gusti di Supervigno (Commedia - Giallo - Poliziesco)