Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LO CHIAMAVANO VERITà...

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/3/08 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 5/9/08 1:13 - 4468 commenti

Miserrrimo spaghetto, che cerca d’essere umoristico, ma non ci riesce. Più che avere una trama, mette in fila situazioni pretestuose che servono a collegare materiale preesistente, con scene di sparatorie. Dialoghi palesemente aggiunti al doppiaggio. Recitazioni mediocri e narrazione sconnessa, con ellissi che paiono, più che scelta artistica, necessità di non rappresentare ciò che narrativamente si salta. Lo trovata del libro che dovrebbe fare la fortuna di chi viaggia ricorda fin troppo un’idea di Jerome (“Tre uomini a zonzo”). Insalvabile.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 21/3/13 19:23 - 10961 commenti

Forse uno dei punti più bassi raggiunti dalla produzione italica di "spaghetti western". Sulla falsariga dei film dell serie di Trinità una commedia o western comico di livello veramente basso. Personaggi più che divertenti ridicoli, storia debolissima e regia incapace di dare un minimo di ritmo. Ad aggravare il tutto , un penoso doppiaggio.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Il Gobbo 2/11/10 18:52 - 3011 commenti

Lo confessiamo: dopo una lunga e onesta militanza nel genere, dei western "comici" (ma quando?) ne abbiamo piene le fondine. Tanto più poi se, come in questo caso, non c'è uno straccio di idea o azione o di scazzottata (a parte quella miserrima del finale) a compensare la messa in scena indegna di un film turco, o il riciclaggio di interi rulli di altri film, o l'ineffabile fermo-immagine finale su cui partono le note di Kriminal di Pregadio-Mussolini! Nefasto.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 19/3/08 18:37 - 5737 commenti

Film alimentare di Perelli, ridanciano e poverissimo, cui nuoce ulteriormente un pessimo doppiaggio, che dà la netta impressione di scindere i dialoghi dalle relative immagini. Trama e personaggi, inconsistenti, si arricchiscono solo negli ultimissimi minuti finali, con la comparsa dello scrittore. Location campagnola, troppo distante – sia in senso fisico che figurato – dai luoghi tipici del western…
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Stubby 1/9/09 16:40 - 1147 commenti

Più che una pellicola vera e propria pare un collage di situazioni/siparietti divertenti con un gruppo di perdigiorno capitanati da Mark Damon. Tutto sommato si lascia pure guardare, basta tralasciare di valutare la sceneggiatura. Alcune sequenze sono prese in "prestito" da altri film.
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Panza   21/9/14 20:25 - 1426 commenti

I mezzi mancano ma per metterci delle idee bastano un pezzo di carta, una matita e tanta fantasia (che qui evidentemente manca). I primi venti minuti sarebbero stati appena sufficienti, con questi quattro ladruncoli che girovagano per il West. Poi si comincia a creare una trama con al centro un carico d'oro e qui c'è lo sfacelo completo in cui si affastellano situazioni che odorano di stantio, che non appassionano né fanno ridere. Musiche orrende, quasi cacofoniche rispetto al genere che dovrebbero accompagnare.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Vitgar 10/9/14 17:27 - 586 commenti

Film come questo rappresentano il lato oscuro dello spaghetti western. Avventure picaresche senza nessun senso per questi quattro cow-boys. Si fa davvero fatica a sorridere; si salva forse la scena con Verità che mangia il pollo con Paquita. Per il resto... il nulla.
I gusti di Vitgar (Commedia - Thriller - Western)

Tarchetti 28/12/13 14:50 - 34 commenti

Uno dei più insipidi spaghetti western (qui il sottogenere è già pernacchia) del filone. Sembra di assistere a una sequenza di gag aggangiate alla spero in bene a sequenze prese da altre pellicole che fanno risultare C'era una volta questo pazzo, pazzo west a confronto un capolavoro. Mark Damon e l'onnipresente caratterista Ceccarelli sprecati in una operazione che sa di fretta e furia girata per pure ragioni commerciali. Neanche per cultori.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La partita a poker iniziale dei quattro amici che non hanno neppure soldi da puntare. Ceccarelli: "Apro di cinturone!".
I gusti di Tarchetti (Horror - Thriller - Western)

Scopone 22/3/11 14:18 - 3 commenti

Scarsissima parodia western sulla scia di Trinità, che narra delle gesta di quattro avventurieri che cercano di sopravvivere in qualche modo. I loro nomi sono Verità, Yesael, Miserere e Gigante. Film poverissimo di idee, le gag tentano inutilmente di farci divertire, il ritmo è lento e la sceneggiatura mediocre. Evitabilissimo.
I gusti di Scopone (Guerra - Horror - Western)