Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• IL CAPO DEI CAPI (6 PUNTATE)

All'interno del forum, per questo film:
• Il capo dei capi (6 puntate)
Dati:Anno: 2007Genere: fiction (colore)
Regia:Enzo Monteleone, Alexis Sweet
Cast:Claudio Gioè, Daniele Liotti, Simona Cavallari, Salvatore Lazzaro, Marco Leonardi, Gioia Spaziani, Claudio Castogiovanni
Visite:1570
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/3/08 DAL BENEMERITO GUGLY

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Ciavazzaro 4/11/09 16:40 - 4723 commenti

Realizzata con una certa cura, questa fiction però non risulta nulla di troppo esaltante. Professionale il cast, professionale la troupe, ma io non ne sono rimasto troppo catturato; non so dire precisamente perché ma a mio avviso non del tutto riuscito. Una visione (una) la merita.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Gugly 16/3/08 22:08 - 972 commenti

Storia di Totò Riina. Se la giovinezza adombra qualcosa delle ingiustizie di Vito Corleone, la maturità disegna un personaggio arroccato nelle proprie convinzioni che elimina chiunque si metta di traverso. Gioè è semplicemente grandioso, Liotti disegna un personaggio corretto nello sviluppo ma non memorabile, Tidona (Falcone) quasi un sosia. Qualche smagliatura storica, ma il racconto regge e riesce (forse) a far riflettere il distratto pubblico televisivo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli sguardi del protagonista.
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

Mco 30/9/09 12:52 - 2080 commenti

Fenomeno di costume e boom di ascolti della stagione televisiva di Canale 5, disegna un resoconto schietto e pulito del boss di Cosa Nostra, senza eccedere in truculenze se non necessarie nel contesto della narrazione. La regia è buona e Gioè splendido nella sua interpretazione, così come Liotti e la Cavallari. Quando ero piccolo Placido imperversava con La Piovra, questa ne è una risposta più moderna ed attuale. Merita di essere visto prima che giudicato.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Piero68 5/12/11 9:32 - 2651 commenti

Non c'è che dire, quando si trattano certi temi le produzioni italiane alzano la testa e sono in grado di produrre fiction di alto livello come questa. Regia, sceneggiatura e cast (fortunatamente pescato non nei soliti noti) convincono appieno. Come le ricostruzioni storiche, grazie anche ad una fotografia veramente soprendente (in positivo). Realtà dei fatti non sempre aderente, ma sono solo piccolezze rispetto al contesto generale perché la sceneggiatura macina e macina forte. Unico neo: Riina ne esce troppo mitizzato.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Nicola81 22/11/16 10:12 - 1676 commenti

Una delle migliori fiction sulla mafia, certo non all'altezza delle stagioni d'oro de La piovra ma comunque efficace nel ritrarre uno dei più feroci boss di Cosa Nostra senza reticenze ma anche senza nessuna mitizzazione. Qualche imprecisione dettata da finalità narrative, ma nel complesso gli eventi sono ben ricostruiti, le sei puntate scorrono veloci e Gioè fornisce una prova maiuscola. Meno convincente (e del tutto inventato) il personaggio di Lotti, necessario però per fornire allo spettatore un antagonista positivo con cui identificarsi.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Ultimo 24/7/16 10:26 - 1240 commenti

Ottima fiction, ben girata e con protagonisti volti noti del piccolo schermo. Analizza in sei puntate la nascita e la scalata al potere di Cosa Nostra da parte di Totò Riina. La parte meno riuscita è quella degli anni giovanili, ma il tutto è ben curato e non dimentica nessun particolare rilevante nella ricostruzione degli eventi. Magistrale Gioè (nell'ultima puntata pare davvero il boss da quanto è ben truccato), bravo anche Liotti (il poliziotto che lo insegue da una vita). Notevole!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'attentato a Falcone.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Furetto60 24/2/14 11:34 - 1129 commenti

Fiction sull’ascesa al potere di Riina riportata con alcune difformità non sempre comprensibili rispetto alla cronaca. L’aspetto critico è rappresentato dalla bravura degli interpreti, che conferiscono a criminali esperti in macelleria umana uno spessore psicologico che non gli appartiene, ammantandoli a tratti di un’aria avventurosa (il riscatto dalla povertà, amorevoli padri di famiglia) che appare più che improbabile. A meno che la cosa non sia casuale. Più de La piovra, meno de La piovra.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Pessoa 11/11/16 22:44 - 1003 commenti

L'ennesima prova di come sia conveniente per la tv investire nel buon cinema. Mediaset ci ha creduto e, oltre ad aver realizzato una serie esportata in mezzo mondo con grossi guadagni, ha messo in cantiere un prodotto ben fatto, curato nei dettagli e senza le soluzioni poveristiche cui spesso le produzioni televisive sono soggette. Certo, in tale ambito le lungaggini sono quasi fisiologiche, ma tutte le puntate si guardano senza noia. Grande cast con un immenso Gioè su tutti. Non pertinente il personaggio di Biagio Schirò, slegato dal contesto.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Vito 12/1/17 15:57 - 592 commenti

Questa fiction targata Mediaset ha il difetto di mettere come figura di continuità e di collegamento tra le varie vicende non il boss Totò Riina, ma il personaggio completamente inventato del poliziotto che gli dà la caccia; che incredibilmente Riina non uccide perché erano amici d'infanzia! Da questo deriva una falsa ricostruzione della figura del boss, reso troppo magnanimo e compassionevole e una perdita di credibilità nei confronti dello spettatore informato sui fatti reali. Meglio godersela come fiction puramente poliziesca e basta.
I gusti di Vito (Fantastico - Horror - Western)

Stelio 21/1/15 22:03 - 384 commenti

Se non ci si fosse troppo soffermati su elementi eccessivamente smielati e francamente mediocri, ne sarebbe uscito qualcosa di monumentale: a pagare è soprattutto la prima puntata, dove il livello dei dialoghi è parecchio scadente. Detto questo il resto è di ottimo livello, dagli attori alla regia. Ci sono momenti di calo, invero, anche nella tematica principale, dovuta ad alcune interpretazioni non paragonabili a quelle dei personaggi principali, ma direi che la fiction nel complesso va promossa.
I gusti di Stelio (Animazione - Commedia - Drammatico)