Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MARGHERITA GAUTHIER

All'interno del forum, per questo film:
Margherita Gauthier
Titolo originale:Camille
Dati:Anno: 1936Genere: drammatico (colore)
Regia:George Cukor
Cast:Greta Garbo, Robert Taylor, Lionel Barrymore, Elizabeth Allan, Jessie Ralph, Henry Daniell, Lenore Ulric, Laura Hope Crews, Rex O'Malley
Note:Il film è tratto dal romanzo e dal dramma di Alessandro Dumas figlio.
Visite:243
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/2/08 DAL BENEMERITO REBIS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 30/1/19 12:53 - 7558 commenti

Quando appare sul palco del teatro, la cortigiana Margherita assomiglia ad una nuvola avvolta da pizzi e merletti, una bambola di carne per il piacere altrui. E' la passione che la spinge prima a distaccarsi dalla vita mondana ed i suoi orpelli, poi a rinunciare al suo bene più prezioso, l'amore che Armando prova per lei: quella che infine lui stringe fra le braccia, in un epilogo annunciato fin dalle prime sequenze, è una donna infine spoglia, debole e febbrile, ma proprio per questo ancora più sublime, "divina" come l'attrice che le presta il meraviglioso volto di marmo modellato dalla luce.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rebis 29/2/08 23:34 - 2073 commenti

L'amore di Margherita, prostituta d'alto bordo, per il giovane Armando, scatena le ire del di lui padre. Impagabile George Cukor: rubate alla Garbo tutte le legnosità, le scollature, le distanze dal personaggio e le macchinose posture, la denuda e crea la malia, l'icona. Prosciuga la storia di lacrime, la inonda di luce (complice Karl Freund alla fotografia) poi spinge il dramma sul ritmo celere della commedia sofisticata. Per la Garbo una generosa e sincera divinità, il suo apice. Per il cinema un melò terso, smagliante e modernissimo, tra i più belli prodotti dalla vecchia Hollywood.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'arrivo del padre.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Capannelle 20/5/09 9:52 - 3499 commenti

Poteva pigiare il pedale sul versante melodrammatico ma Cukor ha giustamente equilibrato il racconto con toni da commedia sofisticata mettendo una grande Garbo al centro della scena. Senza rinunciare alla forza dei sentimenti che stringono lei e Armando (un bravo e funzionale Robert Taylor) in una morsa devastante, da vivere con costante partecipazione. Se la Garbo è magnetica altrettanto brava è chi le dona la voce nella versione italiana, Tina Lattanzi.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)