Cerca per genere
Attori/registi più presenti

A CASA NOSTRA

All'interno del forum, per questo film:
A casa nostra
Dati:Anno: 2006Genere: drammatico (colore)
Regia:Francesca Comencini
Cast:Luca Zingaretti, Valeria Golino, Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Laura Chiatti, Teco Celio, Bebo Storti, Laura Milani
Visite:601
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/2/08 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 21/2/08 7:26 - 10961 commenti

Varie storie che si intrecciano nell'Italia di oggi e che hanno come frequente denominatore comune la decadenza morale e la corruzione della società attuale. Benché eccessivamente amaro e cinico (ci sono pochi spiragli di speranza) il film della Comencini è un ritratto abbastanza veritiero dei nostri tempi e del mondo effimero che ci circonda. Ambientato in una Milano oscura e ben fotografato il film è interpretato da un gruppo di validi attori in cui spiccano i personaggi contrapposti di Luca Zingaretti (molto bravo) e Valeria Golino.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Homesick 12/5/08 12:02 - 5737 commenti

L’idea di partenza è interessante: uno spaccato della società italiana odierna attraverso le disgrazie di diversi personaggi (due pensionati, una prostituta ucraina e il suo perfido magnaccia, un politico, un benzinaio, una poliziotta…). La frammentazione delle storie è tuttavia eccessiva: crea un’inutile confusione e impedisce un reale coinvolgimento emotivo. Tra i validi attori spiccano la Golino, Battiston e Storti. Buone le riprese e la fotografia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I due pensionati che assistono al finale di Un maledetto imbroglio, trasmesso alla TV.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Flazich 16/7/08 17:38 - 658 commenti

Varie storie si intrecciano in una Milano quasi sempre di notte. Storie che avranno nel finale un unico punto di incontro. Struttura di film ormai ampiamente abusata (basti ricordare Crash, Babel...). Buona la fotografia e alcuni passaggi di cinepresa il resto è abbastanza piatto. Ottima interpretazione della Golino. L'unica cosa che mi ha fatto storcere il naso nella trama è stata la sottotrama del bambino. Poteva essere pensato meglio.
I gusti di Flazich (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Saintgifts 10/11/11 23:18 - 4099 commenti

Apparentemente slegati tra di loro appaiono uno ad uno i personaggi. Si capisce che bisogna aspettare; infatti, nel procedere del film, affiorano i legami tra persone e ambienti molto distanti tra loro ma accumunati da azioni e reazioni, alla fine molto umane, sia nella bassezza morale che nei sentimenti i più nobili. Si indaga infatti anche nelle vite dei protagonisti; vite per lo più tristi anche se, in apparenza, alcune sembrano immerse nella ricchezza. Sceneggiatura elaborata, buone colonna sonora, fotografia e interpretazioni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La trasmissione TV Segreti, forse esagerata, (come altre situazioni) nel scimmiottare la realtà, ma utile a svegliare da assuefazioni inconscie.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Giùan 5/10/11 15:50 - 2651 commenti

È un film coraggioso ma che lascia perplessi, A casa nostra. Sgradevole e affatto consolatorio, quello della minore delle sorelle Comencini è il tentativo di un cinema in qualche modo "politico", che scandagli in profondità il malessere socio-economico del paese, come i suoi riflessi nella sfera privata. Di azzeccato c'è l'atmosfera malsana di una Milano immorale, che la fotografia di Bigazzi rende livida e vespertina. Lo sconcerto invece è da addebitar ad una regia che rende frammentario il racconto corale. Nel cast un po' stinto occhio a Golino-Storti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'urlo di Rita-Golino in faccia a Ugo-Zingaretti non si dimentica ed è quello che in tanti di noi vorrebbero strillare: "È casa nostra questa, diavolo".
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Lou 5/6/18 17:49 - 828 commenti

Storie di varia insoddisfazione e disumanità in una Milano livida e ostile. Francesca Comencini mostra gli aspetti deteriori di un certo arrivismo senza scrupoli incentrato su denaro e sesso, senza però un adeguato approfondimento introspettivo. L'impatto è forte ma l'approccio si mantiene su un livello esageratamente cupo e privo di sfumature. Bravo Zingaretti, anche se non sembra troppo a suo agio in un ruolo così odioso.
I gusti di Lou (Avventura - Azione - Drammatico)

Ilcassiere 28/4/11 15:08 - 282 commenti

Mano a mano che scorrono le immagini e che le storie dei protagonisti si intrecciano, la cruda realtà appare sempre più evidente e drammaticamente cinica. I valori morali si sono persi e la vita nella grigia e cupa Milano è in moltissimi casi come una guerra. Ciò che colpisce maggiormente è la solitudine delle donne e la condizione di sottomissione che a volte, volenti o nolenti, sono costrette a subire. Brava la regista e gli attori, in particolar modo la Golino.
I gusti di Ilcassiere (Commedia - Giallo - Thriller)

Onion1973 16/4/09 18:56 - 154 commenti

Una Milano cupissima fa da sfondo a un crocevia di storie tormentate che si attraversano l'una con l'altra. C'è il corruttore, la poliziotta sola, la prostituta maltrattata, il bamboccione, la modella mercificata, l'adultero, ecc. Film cinico e triste sull'odierno degrado sociale, ben strutturato nella trama e sicuramente valido come esercizio di stile. Bravi gli attori, su tutti Battiston. Però in alcuni momenti rischia forse qualche ingenuità alla vana ricerca del colpo a effetto (vedi la lite dei due fidanzati o i rapporti sessuali della Chiatti).
I gusti di Onion1973 (Fantascienza - Fantastico - Horror)