Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MIA MOGLIE è UNA PAZZA ASSASSINA?

All'interno del forum, per questo film:
Mia moglie è una pazza assassina?
Titolo originale:So I Married an Axe Murderer
Dati:Anno: 1993Genere: commedia (colore)
Regia:Thomas Schlamme
Cast:Mike Myers, Nancy Travis, Anthony LaPaglia, Amanda Plummer, Charles Grodin, Brenda Fricker, Phil Hartman, Debi Mazar, Steven Wright, Patrick Bristow, Mike Hagerty, Greg Germann, Alan Arkin (n.c.)
Visite:180
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/2/08 DAL BENEMERITO LOVEJOY POI DAVINOTTATO IL GIORNO 1/9/15
Ttra il primo FUSI DI TESTA e il primo AUSTIN POWERS, Mike Myers interpretò (oltre a FUSI DI TESTA 2) un unico film, questa thriller-comedy che ci propone il simpatico comico del "Saturday Night Live" nei panni di Charlie, un giovane poeta da palcoscenico di San Francisco (va pure in visita guidata ad Alcatraz), tombeur de femme che s'innamora di una bella macellaia (Travis) dal passato oscuro. Informato da una rivista di sua madre su una serial killer che uccide i suoi mariti in luna di miele, Charlie inizia a trovare una serie di inquietanti coincidenze tra le vittime e i nomi che riemergono dalle memorie di lei. Chiede a un amico poliziotto di informarsi meglio, ma sembrerebbero per l'appunto solo coincidenze. E' davvero così? Noi intanto seguiamo l'evolversi della love story tra i due, con la comparsa della sorella un po' sballata di lei (Plummer) e quella della famiglia scozzese di lui, con il padre (sempre interpretato da Myers) che inveisce abitualmente col fratello minore di Charlie, preso in giro perché ha la testa grossa. Non c'è grande spreco di battute, va detto, e lo stesso Myers appare molto ammansito rispetto ai tempi di FUSI DI TESTA; la sua interpretazione comunque non è affatto male: vi si riconoscono già le qualità che ne faranno una star con la saga di Austin Powers, ma qui è ancora troppo controllato, sembra seguire la sceneggiatura senza riuscire a offrire guizzi personali; e dal momento che dal copione ben poco di buono esce, si capirà come anche il film finisca per risultare piatto, privo di personalità, con una deriva thriller nell'ultima mezz'ora che svilisce gli ultimi buoni spunti offerti ad esempio dal cameo del sempre bravo Charles Grodin nei panni del cittadino che non vuole lasciarsi requisire l'auto dalla polizia. La regia di Schlamme non demerita e il ricorso a ottimi brani in colonna sonora (dallo splendido tormentone "There She Goes" dei Boo Radleys alla "Saturday Night" dei Bay City Rollers, senza contare la superhit "Two Princes" degli Spin Doctors e un paio di classici di Rod Stewart reinterpretati da Myers in versione papà, con cornamuse d'accompagnamento) permette di restare "attivi"; la verve della Travis e della Plummer contribuisce a un discreto lavoro d'equipe al quale va ad aggiungersi tra le seconde linee un non accreditato Alan Arkin. Qua e là si ridacchia, si trova persino qualche rara gag di una certa qualità che dimostra il desiderio di affrancarsi dall'eccesso di banalità, ma è poco per una commedia che sembrava potesse avere ambizioni ben diverse.
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

Lovejoy 14/2/08 15:38 - 1825 commenti

Charlie si sposa con un'affascinante macellaia dal passato non proprio limpido e un giorno... Commediola basata sulla verve di Myers, reduce a quei tempi dal grosso successo dei due Fusi Di Testa. Praticamente non fa mai ridere, a parte un divertente cameo lampo del grande Charles Grodin. Del resto il copione non è granché, la regia nemmeno e il cast recita a corrente alternata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il cameo di Charles Grodin.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)