Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'ULTIMO BUSCADERO

All'interno del forum, per questo film:
L'ultimo buscadero
Titolo originale:Junior Bonner
Dati:Anno: 1972Genere: commedia (colore)
Regia:Sam Peckinpah
Cast:Steve McQueen, Robert Preston, Ida Lupino, Ben Johnson, Joe Don Baker, William McKinney
Visite:714
Il film ricorda:Cinque pezzi facili (a Dupea), Il cavaliere elettrico (a Rocchiola), Solo sotto le stelle (a Rocchiola)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/1/08 DAL BENEMERITO LOVEJOY

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 7/6/14 16:18 - 4468 commenti

Malinconico film con protagonista malinconico. Film con ampie parti documentaristiche, come a perpetuare qualcosa che si teme possa sparire, basato su una sola idea principale, sulla quale si innestano interessanti vicende laterali. Qualche parte - però - non è particolarmente riuscita, come la rissa generale, che costeggia il banale manierismo, senza riuscire ad entrare nello splendore del barocco. Non male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Vuoi una birra?" Pugno ricevuto. "Adesso la vuoi, una birra?".
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Homesick 31/1/10 18:10 - 5737 commenti

Sedata la furia di Cane di paglia e riposte una volta tanto pistole e fucili (non c’è neppure una sparatoria), Peckinpah dirige un western dei nostri giorni, in cui i miti classici dell’avventura, della famiglia e dell’intraprendenza – sbandierati con orgoglio da uno strenuo Steve McQueen – declinano all’avanzare del progresso e della speculazione edilizia; ma a tali crepuscolari riflessioni sono concessi solo pochi istanti, poiché gran parte del film è occupato dalle scene del rodeo, riprese con minuzioso taglio documentaristico ma alquanto sterili dal punto di vista narrativo.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 23/12/15 10:59 - 7048 commenti

Discreta ma non notevole elegia dei perdenti in cui Peckinpah riprende alcuni suoi temi come quello (già presente in Cable Hough) del progresso che schiaccia e distrugge (anche letteralmente) le tradizioni. Belli e ottimamente realizzati i momenti dei rodei. Vedere McQuenn è sempre un piacere. Piccola ma bella prova della Lupino nella parte della madre. Sicuramente un buon film, con un piacevole gusto malinconico, a cui però manca qualcosa per restare davvero impresso nella memoria.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Caesars 25/1/10 9:56 - 2474 commenti

Tipico film di Peckinpah, dove "l'eroe" si rende conto di essere oramai sorpassato dai tempi. È quello che accade a Junior Bonner (Steve McQueen), campione di rodeo verso il viale del tramonto che si confronta con un fratello che invece ha capito in che direzione si muove il mondo ed è diventato costruttore edile ricchissimo. Western moderno certamente riuscito, anche se, a mio avviso, non tra le migliori opere del grande regista americano (evitabile la scena della rissa al saloon) e che merita sicuramente la visione.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Lovejoy 27/1/08 23:06 - 1825 commenti

Junior Bonner è un famoso campione di rodeo che torna nella sua città natale per sfidare e battere il toro Sunshine, che tempo prima lo aveva battuto... Commedia dai toni amari sul mondo del rodeo e i suoi protagonisti, avviati ad un lento e inesorabile tramonto, col progresso che avanza. Sam Peckinpah firma uno dei suoi capolavori più intensi e lirici di sempre avvalendosi di un cast impeccabile. McQueen è un Bonner che non si dimentica. Preston, la Lupino e Johnson sono comprimari di lusso. Capolavoro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Se questo mondo è tutto per i vincitori, che cosa rimane per i perdenti?" "Qualcuno deve pur tenere fermi i cavalli.".
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Nando 23/12/13 18:54 - 3323 commenti

Un western moderno con ambientazioni rodeistiche in cui si assiste alle gesta di un protagonista di questi eventi. McQueen cavalca impavido e mostra la sua maschia espressione e la pellicola scorre via lineare con momenti scanzonati e altri litigiosi giungendo al finale sperato. Buona prova del cast.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Rufus68 30/9/17 17:35 - 2663 commenti

Non certo il miglior Peckinpah. È un western crepuscolare, ovvero il genere alla fine del genere: un mondo finisce, ne nasce un altro, meno romantico e più prosaico; chi non si adatta è spinto ai margini. Non c'è, tuttavia, tragedia in questo trapasso, solo una indefinibile nostalgia per ciò che non è più: il futuro sarà agro, ma conserverà la speranza. Il tono medio lascia spazio alla simpatia e all'umanità delle star (Preston su tutti) e scivola via con piacere, fra apprezzamento e una sottile delusione.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Modo 10/8/14 17:54 - 761 commenti

Film country a tratti malinconico che racconta il vagabondare del "vecchio" Junior Bonner al ritorno nella sua città. Sfiderà il toro "sunshine" che l'anno prima lo mise a terra prima dei fatidici 8 secondi. Girato nel mondo del rodeo con intrecci famigliari. Nel suo genere è apprezzabile. Ottimo Steve McQueen e bella la fotografia. Nonostante il tema sia limitato la pellicola non è pesante, anche se alcuni scene sono troppo dilatate.
I gusti di Modo (Commedia - Drammatico - Fantascienza)

Rocchiola 16/3/16 10:37 - 652 commenti

Opera minore nella filmografia del regista, è un western moderno che propone le tematiche classiche di "Bloody Sam". Elegiaco e rilassato ma dallo stile moderno per l'epoca grazie ai soliti virtuosismi registici come il ralenti, il montaggio alternato e in aggiunta l'uso dello split screen. Cast di comprimari di lusso con alcune leggende come la Lupino, Preston e Johnson. In ogni caso valido perché anche nelle opere minori Peckinpah offre spunti interessanti quali l'individualismo come antidoto all'omologazione nella società moderna.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Se questo mondo è tutto per i vincitori che cosa rimane per i perdenti? Qualcuno deve pur tenere fermi i cavalli"; La camminata acciaccata di McQueen.
I gusti di Rocchiola (Guerra - Poliziesco - Western)

Dupea 29/1/15 19:45 - 28 commenti

Con effetti moderni (per l'epoca) come split screen, ralenti, freeze frame e montaggio frenetico, quasi caotico, Peckinpah racconta un film classico come Junior Bonner. Western contemporaneo molto godibile, vanta incredibili riprese documentaristiche del rodeo più famoso degli Stati Uniti sullo sfondo di vicende familiari e speculazione edilizia. McQueen eroe sorpassato ma capace dello sforzo supremo, i cui occhi azzurri come sempre dicono tutto quello che può essere detto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli 8 secondi e più sul toro Sunshine, alla fine.
I gusti di Dupea (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Dega88 16/2/16 1:22 - 15 commenti

Perdente e disilluso fin dai primi fotogrammi, nessuno meglio di Peckinpah riesce a ritrarre la sconfitta di un cowboy che viene preso a pugni in faccia dal progresso. Potente e chiara è la sequenza delle ruspe che spianano il vecchio west per costruire la foresta di cemento. Ottimi la regia, il montaggio, l'interpretazione di Steve McQueen e di tutti gli attori secondari. Bellissimo il finale dolce e amaro che non regala la pace ma che elogia l'individualismo contro tutto e tutti.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "I gotta go down my own road".
I gusti di Dega88 (Azione - Fantascienza - Horror)