Dove è stato girato Una spina nel cuore - Film (1986)

LOCATION DEL FILM GIÀ TROVATE

M Orta San Giulio (Novara) • Chiesa dell'Assunta

La chiesa dove si sposano Caterina Marini (Duez) e Tibiletti (Treviglio)

M Orta San Giulio (Novara) • Ex Albergo Orta

L'Hotel Simplon dove Guido (Delon) passa le sue giornate a giocare a biliardo e a poker

Omegna (Verbano-Cusio-Ossola)

La stazione di Orta, nella cui sala d’aspetto Guido (Delon) vede per la prima volta Caterina (Duez)

Laveno-Mombello (Varese)

La bidonvia sulla quale Guido (Delon) e Caterina Marini (Duez) salgono alla prima uscita insieme

Miasino (Novara)

La villa di Roberto Dionisotti (Infanti), il ricco signore del quale Caterina (Duez) fu amante

Castel Gandolfo (Roma)

La strada dove, in viaggio di nozze, Caterina e Tibiletti finiscono in lago con la moto

Orta San Giulio (Novara)

La casa dove Caterina Marini (Duez) abita con la nonna

Orta San Giulio (Novara)

L’abitazione di Adelaide Biotti (Lualdi)

Orta San Giulio (Novara)

Lo studio del dottor Trigona (Moschin)

Orta San Giulio (Novara)

La villa dove abita Teresita (Stagnaro), nella quale Caterina Marini (Duez) si spesso si ferma a dormire

LOCATION VERIFICATE

10 post
  • Dove è stato girato Una spina nel cuore?
    Qui di seguito le location del film che sono state da noi verificate, controllate e inserite nel radar (quando non di passaggio).
  • Mauro • 15/10/15 08:39
    Disoccupato - 11983 interventi
    La stazione di Orta, nella cui sala d’aspetto Guido (Delon) vede per la prima volta Caterina Marini (Duez), la misteriosa ragazza della quale si innamorerà, in realtà è la stazione di Omegna, situata in Via Vaemenia ad Omegna (Verbano Cusio Ossola). Grazie a Xtron per il fotogramma.


  • Mauro • 16/10/15 09:51
    Disoccupato - 11983 interventi
    L’Hotel Simplon dove Guido (Delon) passa le sue giornate a giocare a biliardo e a poker è in realtà l’ex Albergo Orta, situato in Piazza Mario Motta 1 a Orta San Giulio (Novara), oggi in abbandono e visto anche ne Il piatto piange (1974). Grazie a Xtron per i fotogrammi.




    La vista dai tavolini verso la piazza antistante:


  • Mauro • 16/10/15 09:53
    Disoccupato - 11983 interventi
    La bidonvia sulla quale Guido (Delon) e Caterina Marini (Duez) salgono durante la loro prima uscita è la cestovia Laveno-Poggio Sant'Elsa, la cui stazione inferiore si trova in Via Don C. Tinelli a Laveno Mombello (Varese). Grazie a Xtron per i fotogrammi. In questo fotogramma vediamo uno dei "bidoni" come apparivano prima della recente ristrutturazione dell’impianto (oggi sono verdi):



    Da questa inquadratura si riconosce, sullo sfondo, il bar (A) adiacente alla stazione superiore:


  • Mauro • 17/10/15 09:33
    Disoccupato - 11983 interventi
    La villa dove abita Teresita (Stagnaro), nella quale Caterina Marini (Duez) si spesso si ferma a dormire si trova in Via Ettore Motta ad Orta San Giulio (Novara). Grazie a Xtron per il fotogramma, nel quale riconosciamo l’isola di San Giulio sullo sfondo e la terrazza panoramica tondeggiante della villa.




    Qui la vediamo da più vicino:

  • Mauro • 17/10/15 09:36
    Disoccupato - 11983 interventi
    La villa di Roberto Dionisotti (Infanti), il ricco signore del quale Caterina Marini (Duez) era stata amante, è il Castello di Miasino, situato in Via Allegra 10 a Miasino (Novara). Grazie a Xtron per il fotogramma.


  • Mauro • 18/10/15 09:39
    Disoccupato - 11983 interventi
    L’abitazione (A) di Adelaide Biotti (Lualdi), la levatrice del paese, a casa della quale Guido (Delon) va a bussare dopo aver scoperto un torbido legame che la collegava a Caterina Marini (Duez), la ragazza della quale si era innamorato, si trova in Via Giovanetti a Orta San Giulio (Novara). Grazie a Xtron per il fotogramma.


  • Mauro • 18/10/15 09:41
    Disoccupato - 11983 interventi
    La chiesa dove si sposano Caterina Marini (Duez) e Tibiletti (Treviglio) è la chiesa di Santa Maria Assunta, situata in Via Caire Albertoletti a Orta San Giulio (Novara). Grazie a Xtron per il fotogramma.


  • Mauro • 19/10/15 08:54
    Disoccupato - 11983 interventi
    La strada dove, durante il viaggio di nozze, Caterina Marini (Duez) e Tibiletti (Treviglio) escono di strada per evitare una bambina che aveva attraversato la carreggiata e cadono nel sottostante lago è Viale Bruno Buozzi a Castel Gandolfo (Roma). Grazie a Xtron per i fotogrammi. Questo il momento nel quale la motocicletta dei due sposini sfonda il parapetto:




    Qui si riconoscono meglio i monti sullo sfondo:



    Accanto al luogo dell’incidente c’è questo villino (la foto a destra l’ho messa per dimostrare lo stile dei cornicioni delle finestre):




    IL FATAL TUFFO
    Sfondato il parapetto i due cadono nel lago, dove perdono entrambi la vita. La scena è stata girata in due tempi e in due luoghi distinti perché sarebbe stato impossibile per gli stuntmen sfondare il parapetto in Viale Buozzi e ritrovarsi subito dopo nelle distanti acque del Lago Albano:


  • Herbie • 19/10/15 21:18
    Disoccupato - 2014 interventi
    La casa (A) dove Caterina Marini (Duez) abita con la nonna è nella piazzetta antistante l'Abbazia Mater Ecclesiae in via Basilica sull'isola di San Giulio ad Orta San Giulio (NO). Grazie a Mauro per la descrizione e a Xtron per il fotogramma.


  • Herbie • 17/12/15 17:15
    Disoccupato - 2014 interventi
    Lo studio del dottor Trigona (Moschin) dove questi fa credere a Guido (Delon) che Caterina Marini (Duez) ha una malattia incurabile si trova nel cortile dell’Opera Pia SS. Bernardino e Marta, casa di riposo localmente nota come “L’Ospedalino” situata in Largo De Gregori 8 a Orta San Giulio (Novara). Grazie a Mauro per fotogramma e descrizione e a Xtron per il fotogramma. Pur non essendo visibile dalla strada l’ho rintracciata grazie alle immagini aeree e poi gironzolando per Orta, andando a costeggiare il muro di cinta della struttura per poi riconoscere il cancello A che si vede sullo sfondo effettuando un piccolo “saltello”.




    C è l’ingresso al locale che ospitava lo studio medico, che si apre nel cortile della struttura (la foto di oggi lo inquadra dall'altro versante)