LOCATION VERIFICATE di Molti sogni per le strade (1948)

LOCATION DEL FILM GIÀ TROVATE

Monterosi (Viterbo)

La piazza nella quale Paolo (Girotti) e Donato incontrano Egisto, il ricettatore

M Roma • Chiesa dei Santi Nereo e Achilleo

La chiesa davanti alla quale Paolo (Girotti) ha un appuntamento con il garagista Donato

Nepi (Viterbo)

La strada dove Paolo (Girotti) investe lo spettatore di un comizio accendendo una rissa

Fiumicino (Roma)

L’incrocio dove Paolo (Girotti) evita d’un soffio il frontale con un furgone

Roma

Il garage "Universo", dal quale Paolo (Girotti) e Donato (Rissone) avevano trafugato l’auto

Roma

La strada dove, dopo essersi fermati ad un bar, Paolo e Donato tentano di seminare Lina

Colonna (Roma)

Il luogo dove, dopo essere usciti dal commissariato, Donato fa fermare l'auto di Paolo

Roma

Il bar dove Linda (Magnani) va a chiedere delle informazioni sul marito

Roma

La casa dove abitano Linda (Magnani) e suo marito (Girotti)

LOCATION VERIFICATE

  • Qui di seguito le location del film che sono state da noi verificate, controllate e inserite nel radar (quando non di passaggio).
  • Mauro • 17/07/12 00:05
    Disoccupato - 9707 interventi
    La piazza nella quale Paolo (Girotti) e Donato (Rissone) incontrano Egisto (Tancredi), il ricettatore che dovrà “truccare” l’auto rubata all’industriale milanese (ma poi, dopo il battesimo del primo nipote, si pentirà dei suoi trascorsi e si “convertirà”, rifiutandosi di collaborare con i due) è Piazza Garibaldi a Monterosi (Viterbo), notevolmente ammodernata dal 1948 ad oggi e già vista in Per grazia ricevuta.

    Qui vediamo Egisto (l’omone a destra) passeggiare con un conoscente nella piazza, all’epoca spoglia e sterrata ed oggi dotata di una moderna fontana.




    Nel controcampo vediamo Paolo e Donato raggiungere la piazza da Via Cavour:


  • Mauro • 17/07/12 00:08
    Disoccupato - 9707 interventi
    La strada dove, dopo aver lasciato il paese nel quale abita Egisto (Tancredi), Paolo (Girotti) investe lo spettatore di un comizio politico, rimanendo poi coinvolto in una rissa con lo stesso, è la Via Cassia in località Sette Vene (Nepi, Viterbo).

    L’edificio accanto al quale era posto il palco del comizio (se ne vede uno spicchio all’estrema destra del primo fotogramma) non esiste più e al suo posto è stato eretto un capannone. Rimangono la chiesetta sullo sfondo, parzialmente in rovina nel 1948 e oggi perfettamente restaurata, e l’edificio posto immediatamente a destra dell’edificio demolito (secondo fotogramma), oggi diroccato.






    Dettaglio del primo fotogramma sulla chiesetta: in facciata si riconoscono, dall’alto verso il basso, lunetta, targa e porta.


  • Mauro • 18/07/12 00:06
    Disoccupato - 9707 interventi
    La chiesa davanti alla quale Paolo (Girotti) ha un appuntamento con il garagista Donato (Rissone) per condurre l’auto che avevano rubato ad un industriale milanese da Egisto (Tancredi), il ricettatore che la dovrà taroccare è la chiesa dei Santi Nereo e Achilleo in Viale delle Terme di Caracalla a Roma, già vista in Ladri di biciclette:




    Ecco, nel controcampo, l’inatteso arrivo a sorpresa di Linda (Magnani), la moglie di Paolo, che, pensando ad uno scappatella del marito, aveva seguito Donato sul tram.


  • Roger • 4/09/12 20:32
    Call center Davinotti - 2853 interventi
    L’incrocio dove, nel tentativo riuscito di sfuggire ai poliziotti (operazione riuscita nascondendosi in un prato), Paolo (Girotti) evita d'un soffio di scontrarsi con un furgone è in Viale di Castel San Giorgio a Maccarese (Fiumicino - RM). Grazie a Mauro per descrizione e fotogrammi. Questo il momento dell'incidente sfiorato...



    ...e questo lo stesso identico punto inquadrato in modo che si possa riconoscere qualcosa (il casale nel fotogramma qui sopra è coperto dal camion). Si fa notare che il casale è lo stesso che ospita la farmacia in Bianco rosso e Verdone.


  • Ellerre • 18/10/12 13:00
    Call center Davinotti - 1124 interventi
    Il garage “Universo”, dal quale Paolo (Girotti) e Donato (Rissone) avevano trafugato l’auto dell’imprenditore milanese e nel quale, alla fine del film, sarà assunto lo stesso Paolo si trovava in Via Ezio a Roma. Grazie a Mauro per fotogrammi e descrizione. L'edificio che ospitava il garage oggi si presenta così, del tutto irriconoscibile:




    A permetterne il riconoscimento sono state le riprese effettuate dall'interno del garage verso gli edifici antistanti. Ecco quindi il civico 47 di Via Ezio...



    ...e, qui sotto, il cancello adiacente al civico 47:




    Una mappa anche dall'alto, a 45 gradi:

  • Mauro • 19/03/13 20:20
    Disoccupato - 9707 interventi
    La strada dove, dopo essersi fermati ad un bar per caffè e pastarelle, Paolo (Girotti) e Donato (Rissone) tentano di seminare Linda (Magnani), che era voluta partire con loro a tutti i costi, ma troveranno la strada sbarrata da un passaggio a livello abbassato è Via della Muratella Mezzana a Roma. Nello stesso luogo 14 anni più tardi sarà girata un'importante scena de Il commissario (1962), alla cui scheda rimandiamo per la dimostrazione.

    Il passaggio a livello:



    Nel controcampo, ecco la Magnani arrivare di corsa, a confronto con la stessa scena de Il commissario (1962). La parte sinistra dell'agglomerato di case ampiamente sviluppatosi negli anni è ancora la stessa:


  • Orsobalzo • 23/12/14 13:08
    Magazziniere - 1048 interventi
    Il luogo dove, dopo essere usciti dal commissariato (vi erano stati condotti per la rissa), Donato (Rissone) fa fermare l’auto guidata da Paolo (Girotti) con la scusa di cambiare l’acqua al radiatore ma poi taglia la corda, lasciando solo il compare poiché non voleva più avere a che fare con lui (in commissariato aveva dato le sue generalità e quelle dell’auto, che era rubata), si trova al Km 25,5 della Via Casilina a Colonna (Roma). Grazie a Mauro per fotogrammi e descrizione. La scena della sosta è stata girata davanti all’edificio dell’Osteria Pallavicini, che vediamo sulla sinistra nel fotogramma:




    L’osteria, tuttora di proprietà delle Cantine “Principe Pallavicini”, la riconosciamo meglio da quest’altra angolatura:



    Fondamentale è stato, per un grande appassionato di storia della rete ferroviaria italiana come me, il momento nel quale Rissone se la svigna fuggendo verso la stazione, alla quale la linea ferrata giunge compiendo un’ampia curva: dopo una lunga ricerca, che inizialmente ci aveva condotto altrove, ho capito che si tratta dell’ex stazione di Colonna, posta sulla dismessa linea Roma-Fiuggi-Alatri-Frosinone (oggi attiva solo tra le stazioni di Roma Laziali e Giardinetti) e sede di un museo a lei dedicato:


  • Roger • 6/05/19 06:33
    Call center Davinotti - 2853 interventi
    Il bar dove Linda (Magnani) va a chiedere delle informazioni sul marito è in Viale Carso 31 a Roma (effettivamente vicino a piazza Bainsizza). Grazie a Ruber per fotogramma e descrizione.


  • Huck finn • 30/11/20 11:37
    Galoppino - 351 interventi
    La casa dove abitano Linda (Magnani) e suo marito (Girotti) si trova in Via Raffaele Cadorna 29 a Roma. Grazie a Ruber per fotogrammi e descrizioni. A parte le evidenti corrispondenze nel portone (occhio che invece le inquadrature dall'interno del portone non sono fatte dalla stessa casa, basta guardare di nuovo il portone)...




    ...lo si capisce perchè i due vi arrivano dopo una breve passeggiata, inquadrata senza stacchi, per rientrare dal negozio di alimentari dove prendono dei supplì a debito (B). Anche qui qualche infisso è stato cambiato, ma nel film l'esatta corripondenza tra le parti bugnate degli edifici toglie ogni dubbio per entrambe le location. L'alimentari era in Via Raffaele Cadorna 5:




    Qui un'immagine della via che riprende i punti toccati dalla "passeggiata":

  • Zender • 30/11/20 19:18
    Consigliere - 43929 interventi
    Bravo Huck Finn, radarizzato, e grazie anche a Orsobalzo.