LOCATION VERIFICATE di La morte accarezza a mezzanotte (1972)

LOCATION DEL FILM GIÀ TROVATE

M Milano • Il grande palazzo a destra del Duomo

Gli uffici del commissario Serino (Carlo Gentili)

M Milano • La casa di Vicolo Lavandai 6

La casa di Stefano (Peter Martell)

M Bollate (Milano) • Villa Arconati

L'ospedale psichiatrico dove Veruscka (Lange) porta Valentina per far scagionare il fratello

M Milano • Cimitero monumentale

Il cimitero dove si incontrano Valentina (Susan Scott) e Veruska (Claudie Lagne)

M Milano • Grattacielo Pirelli

La sede della rivista di moda da cui Valentina (Susan Scott) viene cacciata

Milano

Il settimanale che pubblica il servizio sull'esperimento di Valentina (Susan Scott)

Milano

La galleria d'arte dove Stefano (Peter Martell) espone le sue sculture

Milano

L'edicola dove Valentina (Scott) scopre di essere finita sulla copertina di Novella 2000

Abbadia Lariana (Lecco)

La strada laterale in cui il camionista minaccia Valentina di "dargliela" o scendere

Milano

La lunga scena della lotta finale sui tetti

Spagna (Estero)

La casa di Valentina (Susan Scott)

Spagna (Estero)

Il bar sotto casa di Valentina (Scott) da dove Giò (Andreu) le telefona ripetutamente

Griante (Como)

La villa di Dolores Iackia, la donna vista uccidere da Valentina (Nieves Navarro)

M Spagna (Estero) • Edificio Atalaya

Il palazzo in cui viene uccisa Dolores (Recchimuzzi)

LOCATION VERIFICATE

  • Qui di seguito le location del film che sono state da noi verificate, controllate e inserite nel radar (quando non di passaggio).
  • Il Dandi • 26/11/10 16:48
    Formatore stagisti - 1492 interventi
    Gli uffici del commissario Serino (Carlo Gentili) sono al primo piano di questa palazzina d'angolo sulla destra del Duomo di Milano, come è evidente dalla facciata dello stesso, dall'ingresso della galleria e dalla balaustra alle finestre. Il numero dei vetri e la posizione ci fa capire che la finestra è quella contrassegnata con la A.


  • Il Dandi • 26/11/10 17:42
    Formatore stagisti - 1492 interventi
    Il cimitero dove si incontrano Valentina (Susan Scott) e Veruska (Claudie Lagne) perché la seconda dice alla prima che sa la verità sul delitto è il Cimitero Monumentale di Milano.



    Ecco qui una panoramica chiarificatrice:


  • Il Dandi • 27/11/10 20:51
    Formatore stagisti - 1492 interventi
    La sede della rivista di moda da cui Valentina (Susan Scott) viene cacciata dopo la pubblicazione del suo esperimento con l'allucinogeno, è il Grattacielo Pirelli di Milano.



    Andiamo a vedere l'ingresso del grattacielo, anche se sul fatto che sia il Pirelli non possono ovviamente sussistere dubbi:


  • Il Dandi • 27/11/10 21:25
    Formatore stagisti - 1492 interventi
    Il settimanale che pubblica il servizio sull'esperimento di Valentina (Susan Scott) con l'allucigoneno è Novella 2000 (pubblicità poco occulta...).
    Valentina reagisce spaccando la vetrina dell'ufficio di Giò Baldi (Simon Andreu).

    La sede di questa falsa redazione di Novella 2000 è al primo piano dell'ultima palazzina di via Emanuele Muzio, all'angolo con via Melchiorre Gioia. Lo si capisce leggendo il cartello che dice "via Muzio" e che sta sul palazzo di fronte. Ecco infatti Valentina che viene fermata da un vigile per aver rotto la vetrina. La vecchia pasticceria d'angolo è ancora presente.




    Entriamo ora nell'ufficio vero e proprio (indicato da una freccia). Si notino la scomparsa della vecchia ringhiera sul muro di cinta dell'edificio...




    ...e il riflesso del balcone di fronte sulla finestra rotta di Giò.


  • Il Dandi • 27/11/10 23:15
    Formatore stagisti - 1492 interventi
    La casa di Stefano (Peter Martell) si trova, almeno per quanto riguarda gli esterni, nel multizzato Vicolo dei Lavandai ad Alzaia Naviglio Grande (Milano). In questa scena Valentina sta andando via dopo una lite con Stefano.




    L'ingresso parrebbe essere quello che vedete alla sinistra del taxi in questa scena notturna:



    Cioè, come ci segnalò Nemesi a suo tempo, la casa della Carrà in il caso Venere privata:


  • Il Dandi • 28/11/10 00:12
    Formatore stagisti - 1492 interventi
    La galleria d'arte dove Stefano (Peter Martell) espone le sue sculture è (verosimilmente solo per gli esterni) sempre a Milano in via Cino Del Duca, angolo con via Borgogna (da cui proviene la moto dei due protagonisti), come scoperto dagli amici della Squadra Volante Ligera. Qui vedete la facilmente riconoscibile (almeno per i milanesi) via Borgogna:



    E qui la moto con i due che arrivano:


  • Il Dandi • 28/11/10 16:12
    Formatore stagisti - 1492 interventi
    L'ospedale psichiatrico dove Veruscka (Claudie Lange) porta Valentina (Susan Scott) per farle identificare, o meglio scagionare, il fratello accusato del delitto è, come precedentemente scoperto dagli amici della Squadra Volante Ligera, Villa Arconati a Bollate (Milano) (che è poi la stessa di Milano trema).


  • Il Dandi • 28/11/10 19:09
    Formatore stagisti - 1492 interventi
    L'edicola dove Valentina (Susan Scott) scopre di essere finita con l'inganno sulla copertina del settimanale Novella 2000 (e che a questo deve il suo licenziamento dall'agenzia di moda) è ancora esistente ed è quella "storica" all'angolo tra Piazza Duca d'Aosta e via Vitruvio a Milano. Nonostante la viabilità abbia modificato un po' i marciapiede e gli spartitraffico, sullo sfondo si notano ancora ben riconoscibili, dietro al già radarizzato Pirellone, le costruzioni di via Galvani.




    Curiosità da non perdere: il giornalaio che, incolpevole, si becca da Susan un bel "brutto figlio di puttana", è Vincenzo De Toma, ovvero il mitico imbianchino della pubblicità del Pennello Cinghiale!

  • Il Dandi • 28/11/10 22:10
    Formatore stagisti - 1492 interventi
    Valentina (Susan Scott) è costretta ad accettare il passaggio di uno sconosciuto camionista (Alessandro Perrella); mentre viaggiano sul lungolago superano un carro funebre seguito dal misterioso assassino (Claudio Pellegrini) che ormai peresguita Valentina.
    Il camionista ne approfitta per imboccare una strada laterale e intima alla sua passeggera: "O me la dai o scendi"...

    Con molta tenacia (e un po' di fortuna, che non guasta mai) ho beccato anche questa: siamo sulla statale 36 (attuale incrocio con la SS 583) nei pressi di Lecco. Oggi la strada si è molto ingrandita e si è aggiunta una sopraelevata, ma abbiamo la fortuna di avere ancora il rimasuglio delle vecchie gallerie dove il molesto camionista si appartava con Valentina!




    Ma Valentina sa farsi valere, e dopo aver picchiato il camionista attraversa a piedi lo spartitraffico della statale e pochi metri più giù blocca un'auto della polizia che arriva in direzione opposta. Ecco la doppia galleria da cui proviene l'auto della polizia. Anche il panorama circostante (gli edifici dietro la galleria, ed altri sull'altro versante del lago) corrispondono pienamente.


  • Il Dandi • 29/11/10 21:07
    Formatore stagisti - 1492 interventi
    IL FINALE SUI TETTI

    Dal tetto della casa di Valentina, come si evince già dai titoli di testa, si dovrebbe godere di una vista su Milano da questa angolazione:



    La lunga scena della lotta finale sui tetti riprende la stessa prospettiva: il Duomo leggermente angolato, sulla sinistra la cupola della Galleria Vittorio Emanuele, e al centro la torre con orologio che affaccia su via dei Mercanti:



    La "triangolazione" da me effettuata ha portato ad individuare il luogo dell'azione sul tetto di Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa di Milano in Piazza Affari, che vedete contrassegnato con la A:



    Nonostante il tetto sia stato rifatto è ancora riconoscibile la sua forma; sulla destra (da questa prospettiva) si distingue il lungo tetto del palazzo di via Gateano Negri (B), dalla caratteristica forma arrotondata:



    Sulla sinistra del tetto, ecco il palazzone bianco compreso tra via Meravigli e via Potenza:




    La conferma ufficiale l'ho avuta quando mi sono rivolto a Luigi Oliviero (aiuto regista presente sul set) che ha anticipato la mia domanda ricordando subito questa scena finale (vedi Curiosità): girarono sul tetto del palazzo dela borsa il giorno dell'omicidio del commissario Calabresi, destando (con tutto quel sangue finto) anche allarme e sospetti nella Polizia (come dargli torto?):



    Purtroppo questo ha significato dover dire addio per sempre all'illusione che individuando il tetto avrei trovato anche la casa di Valentina e l'appartamento del delitto di fronte. Dall'interno dell'abitazione infatti, la prospettiva sul Duomo era completamente differente.

    Quando comunque durante la lotta finale sui tetti il corpo di uno dei killer viene buttato di sotto, il manichino non cade dal tetto del Palazzo della Borsa di Milano già verificato, bensì davanti al "vero" portone di casa di Valentina in Carrer de Bori i Fontesta a Barcellona!!!


  • Il Dandi • 13/12/10 16:22
    Formatore stagisti - 1492 interventi
    LA CASA DI VALENTINA (SUSAN SCOTT)
    Per capire dove fosse sono partito da questo fotogramma, che mi mostra Stefano (Peter Martell) che va a casa di Valentina: imbocca Carrer de Johann Sebastian Bach proveniendo da Plaça de Sant Gregori Taumaturg (sullo sfondo la Chiesa omonima). Siamo a Barcellona:




    La strada dove abita Valentina (o meglio: dove il regista vuol farci credere che abiti) è una delle location più articolate e sfruttate del film, ma non si trova a Milano, quindi, bensì a Barcellona. Questa la visuale di fronte, mentre Valentina (Susan Scott) sta rincasando all'inizio del film:




    Ed ecco infine il controcampo con L'INGRESSO della palazzina vera e propria: il portone di legno con le vetrate è rimasto immutato. Siamo in Carrer de Bori i Fontestà 16 a Barcellona. Purtroppo il vero attico terrazzato in cui sono stati girati gli interni non si trova nemmeno qui...


  • Il Dandi • 13/12/10 16:33
    Formatore stagisti - 1492 interventi
    Il bar sotto casa di Valentina è davvero nella stessa strada di Barcellona, poco più giù, all'angolo con Carrer de Ganduxer, e si chiama ancora Pippermint Bar, proprio come allora! Siamo in Carrer de Bori i Fontesta 20. Ecco i due killer seduti ai tavolini esterni sul marciapiede:




    Ed ecco Giò (Andreu) che entra ripetutamente nel locale per telefonare a Valentina (e ne approfitta per pubblicizzare l'immancabile J&B). Chi si reca a Barcellona non manchi di gustare il suo whisky al Pippermint Bar!

  • Andygx • 5/09/13 08:30
    Disoccupato - 2362 interventi
    La villa di Dolores Iackia, la donna vista uccidere da Valentina (Nieves Navarro), è Villa Margherita Ricordi a Griante (CO). Grazie a Lucius per fotogramma e descrizione.


  • Andygx • 18/06/17 09:16
    Disoccupato - 2362 interventi
    L’ingresso del palazzo (di fronte a quello in cui abita Valentina/Scott) nel cui appartamento vuoto Dolores (Recchimuzzi) viene brutalmente assassinata è quello dell’Edificio Atalaya in Avinguda Diagonal 523 a Barcellona. Neanche l’ingresso è, come dovrebbe, sul lato opposto della strada rispetto a quello di casa Scott (ne dista circa 300m):




    Ancora alcuni elementi facilmente riconoscibili all'interno:




    Troppo distanti i due palazzi per poter vedere dai rispettivi terrazzi lo svolgersi dell’omicidio!

  • Zender • 18/06/17 10:33
    Pianificazione e progetti - 45721 interventi
    Grazie Andy, radarizzato