LOCATION VERIFICATE di L'infermiera di notte (1979)

LOCATION DEL FILM GIÀ TROVATE

Polignano a Mare (Bari)

Il ristorante nella grotta ove Banfi porta la Guida

Martina Franca (Taranto)

L'ospedale dove Peppino (Vitali) viene mandato per cercare un'infermiera notturna per lo zio

Martina Franca (Taranto)

La casa dove abita Banfi

Taranto

Il covo della banda di zio Saverio (Carotenuto)

Polignano a Mare (Bari)

Il portone nel quale Angela (Guida) entra dopo essersi fatta portare fin lì da Carlo (Colonna)

Taranto

La banchina dove un rigattiere butta in mare il sacco in cui si crede possa esserci il brillante

LOCATION VERIFICATE

  • Qui di seguito le location del film che sono state da noi verificate, controllate e inserite nel radar (quando non di passaggio).
  • Zender • 19/11/08 09:14
    Consigliere - 45240 interventi
    Il ristorante ove Banfi porta la Guida è, come ha scritto Legnani, il Grotta Palazzese, Via Narciso 59, Polignano a Mare.




  • Andygx • 1/06/11 22:32
    Disoccupato - 2339 interventi
    L'ospedale dove Peppino (Vitali) viene mandato per cercare un'infermiera notturna per lo zio Saverio (Carotenuto) è quello di Martina Franca (TA), in Piazza San Francesco Da Paola. Eccone l'ingresso:




    Purtroppo StreetView inquadra solo il retro del complesso, ma lo stile degli edifici è certamente quello:

  • Key man • 25/01/12 14:49
    Galoppino - 745 interventi
    LA CASA DI BANFI
    Per ritrovare la casa di Banfi bisogna partire ritrovando la piazza dove si vede arrivare il figlio di Banfi in macchina. Siamo in Piazza 20 Settembre a Martina Franca (TA), come aveva scoperto già Andygx tempo fa.




    Siccome tuttavia c'è uno stacco non si poteva esser certi dell'edificio che ospitava la casa, che oggi invece si raggiunge con sw. Quando Banfi va incontro al figlio (si aggiungerà poi anche Vitali) esce dal portone di Via Giuseppe Verdi a Martina Franca (TA):


  • Mauro • 13/11/16 19:02
    Disoccupato - 10465 interventi
    Il covo della banda di zio Saverio (Carotenuto), dove questi si incontra con i suoi scagnozzi, si trovava in Lungomare Vittorio Emanuele III a Taranto. Grazie a Ruber per fotogrammi e descrizione. Questa è la scala che Carotenuto discende per raggiungere le casupole dove aveva sede la banda e che nella foto di oggi vediamo ripresa dal lungomare:




    Le baracche che ospitano la banda erano collocate proprio al termine della scala. Oggi sono state rimosse, ma la presenza della scala ci permette di individuarne con precisione la posizione (nella foto aerea la scala è nascosta dalla vegetazione):

    Infine, ecco l’edificio A alle spalle di Carotenuto:


  • Mauro • 14/11/16 19:46
    Disoccupato - 10465 interventi
    Il portone (D) nel quale Angela (Guida) entra dopo essersi fatta portare fin lì da Carlo (Colonna) per farle credere che abitI li e non svelare la sua identità si trova in Piazza Santa Maria delle Grazie a Polignano a Mare (Bari). Grazie a Ruber per fotogramma e descrizione.


  • Ruber • 15/11/16 18:05
    Contratto a progetto - 9104 interventi
    La banchina dove un rigattiere butta in mare il sacco in cui si crede possa esserci il brillante ed è per questo inseguito da Pischella (Banfi) e Zio Saverio (Carotenuto) con tutta la famiglia si trova lungo il canale artificiale che collega il Mar Grande al Mar Piccolo a Taranto, a lato della Discesa Vasto. Sullo sfondo a destra si nota il famoso ponte girevole (A), simbolo della città pugliese:




    In questa foto di oggi, ripresa dal ponte, la banchina è quella a sinistra:

  • Zender • 16/11/16 06:40
    Consigliere - 45240 interventi
    Grazie Ruber, e grazie a Mauro per la sistemazione del post.