IN TV/SATELLITE di Verginità (1951)

  • TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/11/14 DAL BENEMERITO HOMESICK
  • Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto:
    Saintgifts
  • Mediocre, ma con un suo perché:
    Homesick

IN TV/SATELLITE

  • Per segnalare il passaggio in tv seguite le istruzioni scritte qui sopra nel modulo di segnalazione. Se volete semplicemente rispondere cliccate su RISPONDI.
  • Ale nkf • 14/11/16 21:06
    Controllo di gestione - 14031 interventi
    Venerdì 25 NOVEMBRE ore 02:10 su RETE 4
    Il quadretto delle lusinghe del mondo dello spettacolo e dei suoi squallidi retroscena nell'Italia postbellica resta solo a livello di abbozzo tracciato da una sceneggiatura didascalica, cui le interpretazioni della tormentata Rossi Drago, dello sgradevole Foà e della spaurita Genna pongono rimedio drammaturgico, svincolandosi dalla tremolante regia: decisamente, De Mitri non è il Lattuada di Senza pietà. [Homesick]
  • Lodger • 2/04/18 10:18
    Magazziniere - 1452 interventi
    Venerdì 6 APRILE ore 11:00 su IRIS
    La verginità del titolo è quella dell'animo delle persone semplici ed integre, che rischiano di perderla cadendo tra gli artigli rapaci di sfruttatori senza scrupoli. Il quadretto delle lusinghe del mondo dello spettacolo e dei suoi squallidi retroscena nell'Italia postbellica resta solo a livello di abbozzo tracciato da una sceneggiatura didascalica [...] [Homesick]
  • Gestarsh99 • 19/07/19 09:35
    Scrivano - 14457 interventi
    Giovedì 25 LUGLIO ore 04:47 su IRIS
    Il quadretto delle lusinghe del mondo dello spettacolo e dei suoi squallidi retroscena nell'Italia postbellica resta solo a livello di abbozzo tracciato da una sceneggiatura didascalica, cui le interpretazioni della tormentata Rossi Drago, dello sgradevole Foà e della spaurita Genna pongono rimedio drammaturgico, svincolandosi dalla tremolante regia: decisamente, De Mitri non è il Lattuada di Senza pietà. [Homesick]
  • Gestarsh99 • 9/06/20 21:31
    Scrivano - 14457 interventi
    13/06/20 ore 05:15 su Iris
    "Se si smette di bere limonate e si comincia con i gin fizz senza sapere bene di cosa si tratta, allora il pericolo di cadere in mano a gente di pochi scrupoli diventa grande. Quando uscì parlava di un certo ambiente italico contemporaneo (quello della "iniziazione" allo spettacolo di ingenue giovani donne); visto ora mi sembra un quadro piuttosto esatto sull'argomento (del resto credo non molto cambiato, al di là della consapevolezza delle protagoniste), di una mediocrità che però ha un suo fascino. Non male.
    MEMORABILE: Brava Eleonora Rossi Drago e bella anche pre-plastica."
    Saintgifts