Passaggi tv di Frantic - Film (1988)

IN TV/SATELLITE

12 post
  • Per segnalare il passaggio in tv seguite le istruzioni scritte nel modulo che si apre cliccando sul tasto qui sotto RISPONDI.
  • B. Legnani • 9/09/10 14:56
    Pianificazione e progetti - 15035 interventi
    Lunedì 13 SETTEMBRE ore 21:05 su RAI 3
    C'è chi lo esalta, ma mi pare film freddo, non coinvolgente, oserei dire non-polanskiano. Forse, se l'avessi visto senza sapere chi era il regista...
  • Ale nkf • 19/09/11 14:35
    Gestione sicurezza - 14031 interventi
    Lunedì 26 SETTEMBRE ore 23:15 su RETE 4
    Da una premessa non certo nuova per il cinema (la ricerca di una persona amata che scompare nel nulla), Roman Polanski presenta un thriller ben congegnato e ricco di colpi di scena. Aiuta l'ambientazione in una Parigi poco sfruttata cinematograficamente e la scelta di un attore (Ford) che fornisce una delle sue migliori interpretazioni coadiuvato da una "spalla" di lusso come E. Seigner, con cui riesce a creare un'alchimia che ben funziona sullo schermo. [Galbo]
  • Ale nkf • 23/09/12 09:24
    Gestione sicurezza - 14031 interventi
    Martedì 2 OTTOBRE ore 23:40 su RETE 4
    Polanski è riuscito a creare da una situazione iniziale abbastanza banale e già vista un film avvincente costruito con una gran dose di suspance (in particolar modo nel finale). Nonostante la prima parte sia caratterizzata da un ritmo non molto elevato che si scinde nettamente dalla seconda, si può considerare Frantic un film riuscito anche per la buona prova del cast (Ford e Seigner su tutti).
  • Ale nkf • 2/09/13 11:05
    Gestione sicurezza - 14031 interventi
    Sabato 14 SETTEMBRE ore 00:20 su RETE 4
    Polanski è riuscito a creare da una situazione iniziale abbastanza banale e già vista un film avvincente costruito con una gran dose di suspance (in particolar modo nel finale). Nonostante la prima parte sia caratterizzata da un ritmo non molto elevato che si scinde nettamente dalla seconda, si può considerare Frantic un film riuscito anche per la buona prova del cast (Ford e Seigner su tutti).
  • Ale nkf • 19/09/14 17:54
    Gestione sicurezza - 14031 interventi
    Sabato 27 SETTEMBRE ore 23:35 su RETE 4
    Polanski è riuscito a creare da una situazione iniziale abbastanza banale e già vista un film avvincente costruito con una gran dose di suspance (in particolar modo nel finale). Nonostante la prima parte sia caratterizzata da un ritmo non molto elevato che si scinde nettamente dalla seconda, si può considerare Frantic un film riuscito anche per la buona prova del cast (Ford e Seigner su tutti).
  • Ale nkf • 1/08/15 11:11
    Gestione sicurezza - 14031 interventi
    Martedì 11 AGOSTO ore 21:15 su RETE 4
    Nonostante la prima parte sia caratterizzata da un ritmo non molto elevato che si scinde nettamente dalla seconda, si può considerare Frantic un film riuscito anche per la buona prova del cast (Ford e Seigner su tutti).
  • Ale nkf • 10/04/17 16:27
    Gestione sicurezza - 14031 interventi
    Domenica 16 APRILE ore 21:15 su RETE 4
    Nonostante la prima parte sia caratterizzata da un ritmo non molto elevato che si scinde nettamente dalla seconda, si può considerare Frantic un film riuscito anche per la buona prova del cast (Ford e Seigner su tutti).
  • Nicola81 • 28/09/18 16:11
    Contratto a progetto - 675 interventi
    Sabato 29 SETTEMBRE ore 23:30 su IRIS
    Fra una strizzata d'occhio a Hitchcock e una tirata d'orecchie ai francesi, Polanski firma un thriller coinvolgente che rende molto bene l'angosciosa situazione vissuta dal protagonista, costretto a fare i conti con la scomparsa della moglie in un paese di cui non parla neppure la lingua. L'intreccio non è originalissimo, ma risulta privo di sbavature e viene condotto con il giusto senso della misura. Buona prova di Ford, folgorante la Seigner, Parigi ha sempre il suo fascino e Morricone è sempre bravo. Forse un filino troppo lungo.
    Ultima modifica: 28/09/18 16:11 da Nicola81
  • Berto88fi • 27/08/19 17:15
    Galoppino - 32 interventi
    Mercoledì 28 AGOSTO ore 23:20 su PARAMOUNT CHANNEL
    Pellicola che non brilla per originalità ma girata con grande cura, dall'eccellente fotografia alle azzeccate location. Come thriller ha il pesante difetto di scarseggiare in tensione, ma almeno la trama, che ingrana lentamente, è abbastanza coinvolgente. Cast particolarmente in palla, Ford su tutti, sexy e brava la Seigner; ottima la soundtrack del maestro.
  • Nicola81 • 12/12/19 22:46
    Contratto a progetto - 675 interventi
    Sabato 14 DICEMBRE ore 21:00 su IRIS
    Fra una strizzata d'occhio a Hitchcock e una tirata d'orecchie ai francesi, Polanski firma un thriller coinvolgente che rende molto bene l'angosciosa situazione vissuta dal protagonista, costretto a fare i conti con la scomparsa della moglie in un paese di cui non parla neppure la lingua. L'intreccio non è originalissimo, ma risulta privo di sbavature e viene condotto con il giusto senso della misura. Buona prova di Ford, folgorante la Seigner, Parigi ha sempre il suo fascino e Morricone è sempre bravo. Forse un filino troppo lungo.
    Ultima modifica: 12/12/19 22:46 da Nicola81
  • Gestarsh99 • 5/01/22 20:12
    Vice capo scrivano - 21546 interventi
    8/01/22 ore 21:05 su Iris
    "Medico americano "perde" la moglie a Parigi e si ritrova in un intricato complotto internazionale. Devoto omaggio di Polanski a Hitchcock, da cui riprende mood narrativo, meccanismo, cura per dettagli e psicologie, fino a vere e proprie quasi-citazioni. Al contrario del Maestro, interessato alla bizzarria degli eventi, Polanski sceglie di descrivere la follia di quegli eventi, e dunque il senso di smarrimento e il panico di fronte a una verità percepita come irrazionale. Ford è forse un po' esagerato, ma nel complesso un bel film, avvincente."
    Pigro
  • Caesars • 13/07/22 10:47
    Scrivano - 16834 interventi
    13/07/22 ore 16:30 su Rete 4
    "Non un brutto film, ma impersonale e senza originalità. Peccato perchè Polanski è regista capace di "marchiare" in modo indelebile ciò che dirige, mentre in questo caso ci troviamo di fronte ad una pellicola tipicamente hitchcockiana che avrebbe potuto firmare chiunque. Il film comunque è ben diretto e ben interpretato e la trama, non molto originale, garantisce il giusto coinvolgimento, ma dal maestro polacco ci si aspetta di più."
    Caesars