IN TV/SATELLITE di Carnival of souls (1962)

IN TV/SATELLITE

  • Per segnalare il passaggio in tv seguite le istruzioni scritte qui sopra nel modulo di segnalazione. Se volete semplicemente rispondere cliccate su RISPONDI.
  • Buiomega71 • 24/02/11 21:01
    Pianificazione e progetti - 23872 interventi
    Martedì 1 MARZO ore 01:20 su RAI 3
    Capolavoro di angoscia e atmosfera, con un bianco e nero da incubo. Finalmente vede la luce sui palinsesti televisivi, per la prima volta in tv.
  • Manowar79 • 1/03/11 15:39
    Magazziniere - 94 interventi
    qualcuno l'ha registrato?
  • Zender • 1/03/11 15:51
    Pianificazione e progetti - 45723 interventi
    Io no perché essendo sui Rai 3 di notte immagino l'abbiano dato coi sottotitoli, e a quel punto girava già da tempo coi sub...
  • Manowar79 • 1/03/11 15:58
    Magazziniere - 94 interventi
    sì era coi sub in italiano
  • Buiomega71 • 1/03/11 17:59
    Pianificazione e progetti - 23872 interventi
    Che io sappia, non è mai stato doppiato. Anche nel dvd della Eagle / Drive in cult è in originale sottotitolato.
  • Zender • 1/03/11 18:42
    Pianificazione e progetti - 45723 interventi
    Sì sì, infatti.
  • Manowar79 • 3/03/11 01:20
    Magazziniere - 94 interventi
    nel frattempo, la Rai ha reso disponibile il film (con sottotitoli) sul sito RaiReplay.
  • Ciavazzaro • 3/03/11 20:46
    Scrivano - 5620 interventi
    Grazie per la segnalazione manowar !
  • Manowar79 • 3/03/11 21:09
    Magazziniere - 94 interventi
    bisognerebbe mettere nella scheda del film che per il passaggio televisivo è stato usato il titolo tradotto, "Carnevale di Anime".
  • Zender • 4/03/11 09:08
    Pianificazione e progetti - 45723 interventi
    Vero, fatto.
  • Buiomega71 • 29/11/11 10:56
    Pianificazione e progetti - 23872 interventi
    Domenica 11 DICEMBRE ore 03:35 su RAI 3
    Dice Lupoprezzo: Sorprendente horror d'atmosfera che si colloca a metà strada tra il cinema allucinato di Edgar G. Ulmer e quello onirico di David Lynch. Tutta la vicenda in cui è coinvolta la protagonista sembra un incubo ad occhi aperti, reso ancora più efficace dallo splendido utilizzo di desolanti campi lunghi. L'eccellente bianco e nero dà al film la giusta aria spettrale. Finale con sorpresa. Assolutamente da vedere