DISCUSSIONE GENERALE di Zucchero, miele e peperoncino (1980)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Undying • 30/05/08 14:28
    Scrivano - 7630 interventi
    Zender ebbe a dire nella SEZIONE CURIOSITA':
    Ecco, come sempre dalla collezione cartacea Markus, la recensione del film tratta da un numero di IL SETTIMANALE del 1980.



    Come sempre, la cecità dei critici dell'epoca è allarmante.
    Si capisce esserci, nei confronti del genere, un giudizio preventivo dato dal fatto che un film doveva, per essere interessante, essere impegnato.

    Se il parere su una rivista come Il Settimanale era di questo tipo, sui "quaderni" di critica più rinomati il giudizio sul film di Martino sarà stato ancora più inclemente.

    E' vero che non siamo di fronte ad un capolavoro, ma è anche vero che Sergio Martino ha senso del ritmo e cura la confezione del film con una regia valida e attenta.
    La comicità non è confinata a poche battute, ma percorre la pellicola costantemente.

    Insomma, tra commedia sexy e commedia sexy, per quanto strano, c'era differenza: e liquidare un film diretto da Sergio Martino come uno diretto da Tarantini (o Laurenti) non era cosa legittimata.
    Ultima modifica: 30/05/08 22:30 da Undying
  • Zender • 30/05/08 14:50
    Consigliere - 43611 interventi
    Credo che la frase "scenette di questo genere fino a qualche anno fa non superavano i limiti dell'avanspettacolo" meriti di essere citata tra le più frequenti e abusate in assoluto. Devo averla letta centinaia di volte. Quando non si aveva voglia di stare a paralre del film si finiva sempre lì. Niente di strano, quindi...
  • Markus • 30/05/08 16:04
    Scrivano - 4794 interventi
    Avendo letto praticamente quarant'anni di settimanali e periodici, posso garantire che i commenti erano TUTTI negativi: il cinema di genere italiano è stato schifato fino agli anni 2000.
    Ultima modifica: 30/01/09 04:18 da Markus
  • Gugly • 30/05/08 18:00
    Segretario - 4677 interventi
    a parte che le scenette dell'avanspettacolo spesso erano fior di arte.....
  • Markus • 2/06/08 13:21
    Scrivano - 4794 interventi
    Gugly ebbe a dire:
    a parte che le scenette dell'avanspettacolo spesso erano fior di arte.....

    esatto, magari avercele oggi!
  • Zender • 29/01/09 20:52
    Consigliere - 43611 interventi
    Non lo so, a me del film è piaciuto di gran lunga di più l'episodio con Banfi (che reputo uno dei migliori Banf-movie di sempre), che tra l'altro può contare su una Fenech al top della forma fisica (a parer mio).
  • Fabbiu • 30/01/09 09:25
    Segretario - 655 interventi
    Ricordo di aver visto con vero piacere questo film, e di aver gradito molto l'episodio un pò snobbato da tutti: cioè quello di Pippo Franco.

    Non che fosse un episodio che brillasse per qualcosa di particolare, ma è ben sceneggiato, diretto con un certo ritmo, e mi piaceva come era interprtato il suo ruolo del disperato.
    Ultima modifica: 30/01/09 17:28 da Fabbiu
  • Don Masino • 31/01/09 14:18
    Galoppino - 282 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Non lo so, a me del film è piaciuto di gran lunga di più l'episodio con Banfi (che reputo uno dei migliori Banf-movie di sempre), che tra l'altro può contare su una Fenech al top della forma fisica (a parer mio).
    Sì, la Fenech è anche per me da sturbo, in questo film.
  • Geppo • 9/03/10 21:36
    Addetto riparazione hardware - 4020 interventi
    R.f.e. ebbe a dire:
    Sembra che la sequenza in cui la Fenech pratica il karate per far poi fuggire Banfi dal tribunale, sia stata supervisionata-coreografata da Sal Borgese!

    [fonte: me lo disse lo stesso Borgese, da me intervistato anni fa]


    Grazie R.f.e. per la info, non lo sapevo proprio. Infatti Sal Borgese è presente nell'episodio con Pozzetto. Quindi c'era una vera e propria collaborazione con Sergio Martino.
  • Il Gobbo • 16/06/12 22:22
    Contratto a progetto - 771 interventi
    Ma infatti Borgese è accreditato anche, nei titoli di coda, come "maestro d'armi"
  • John trent • 4/09/13 21:03
    Servizio caffè - 511 interventi
    Del film è uscita anche una riedizione nelle sale intitolata "L'extraComico".
  • Zender • 5/09/13 09:55
    Consigliere - 43611 interventi
    Grazie John, aggiunto in Note.
  • Alex75 • 18/06/15 17:32
    Call center Davinotti - 625 interventi
    Undying ebbe a dire:
    Zender ebbe a dire nella SEZIONE CURIOSITA':
    Ecco, come sempre dalla collezione cartacea Markus, la recensione del film tratta da un numero di IL SETTIMANALE del 1980.



    Come sempre, la cecità dei critici dell'epoca è allarmante.
    Si capisce esserci, nei confronti del genere, un giudizio preventivo dato dal fatto che un film doveva, per essere interessante, essere impegnato.

    Se il parere su una rivista come Il Settimanale era di questo tipo, sui "quaderni" di critica più rinomati il giudizio sul film di Martino sarà stato ancora più inclemente.

    E' vero che non siamo di fronte ad un capolavoro, ma è anche vero che Sergio Martino ha senso del ritmo e cura la confezione del film con una regia valida e attenta.
    La comicità non è confinata a poche battute, ma percorre la pellicola costantemente.

    Insomma, tra commedia sexy e commedia sexy, per quanto strano, c'era differenza: e liquidare un film diretto da Sergio Martino come uno diretto da Tarantini (o Laurenti) non era cosa legittimata.


    Ricordo bene che negli anni '80, nelle guide TV, i film con Banfi e Pippo Franco erano costantemente gratificati con uno o due pallini; il critico era leggermente più generoso con Pozzetto (tra i due e i tre). "Famiglia cristiana" dava a quasi tutti una valutazione micidiale (un pallino e una stella, che voleva dire "sconsigliato/pessimo". Per noi ragazzi dell'epoca, se "Famiglia cristiana" stroncava un film, questo era assolutamente da vedere). A me "Zucchero, miele e peperoncino" sembra ben fatto e ben recitato. E, soprattutto, fa ridere dall'inizio alla fine.
    Ultima modifica: 18/06/15 17:33 da Alex75
  • Zender • 18/06/15 17:49
    Consigliere - 43611 interventi
    Ahah, non male come ricordo! Non sapevo che Famiglia Cristiana li massacrasse tutti alla grande!
  • Vito • 20/06/15 12:51
    Fotocopista - 91 interventi
    Per me una grande commedia.L'episodio migliore è quello con Pozzetto,dal ritmo indiavolato e con gags storiche.L'inseguimento in taxi con i siciliani è incredibile!