DISCUSSIONE GENERALE di Watchers reborn (1998)

  • TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/11/20 DAL BENEMERITO MCO
  • Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film:
    Mco, Caveman

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Caveman • 21/03/21 13:42
    Magazziniere - 361 interventi
    Veramente un bel filmetto, e non era facile mantenere un livello d'azione giunti ad un capitolo quarto.

    L'Outsider qui addirittura (per la prima volta si esprime) e mostra un lato umanissimo; la cosa che ho maggiormente apprezzato è stato il modo in cui hanno realizzato la creatura, differente dalla gommosità iper zannuta dei primi due, lontano dal "predator" del capitolo precedente, ma molto più simile al mostro di Ork/Cellar Dweller sempre diretto da Buechler.
  • Mco • 25/03/21 23:20
    Scrivano - 9722 interventi
    Caveman ebbe a dire:
    Veramente un bel filmetto, e non era facile mantenere un livello d'azione giunti ad un capitolo quarto.

    L'Outsider qui addirittura (per la prima volta si esprime) e mostra un lato umanissimo; la cosa che ho maggiormente apprezzato è stato il modo in cui hanno realizzato la creatura, differente dalla gommosità iper zannuta dei primi due, lontano dal "predator" del capitolo precedente, ma molto più simile al mostro di Ork/Cellar Dweller sempre diretto da Buechler.

    Contento che sia piaciuto anche a te, amico mio.
    Bellissimo il tuo accostamento alla creatura di Ork. In effetti il Maestro Buechler in tema di effetti non era affatto malaccio eh... ;-)
  • Caveman • 27/03/21 15:43
    Magazziniere - 361 interventi
    Mco ebbe a dire:
    Caveman ebbe a dire:
    Veramente un bel filmetto, e non era facile mantenere un livello d'azione giunti ad un capitolo quarto.

    L'Outsider qui addirittura (per la prima volta si esprime) e mostra un lato umanissimo; la cosa che ho maggiormente apprezzato è stato il modo in cui hanno realizzato la creatura, differente dalla gommosità iper zannuta dei primi due, lontano dal "predator" del capitolo precedente, ma molto più simile al mostro di Ork/Cellar Dweller sempre diretto da Buechler.

    Contento che sia piaciuto anche a te, amico mio.
    Bellissimo il tuo accostamento alla creatura di Ork. In effetti il Maestro Buechler in tema di effetti non era affatto malaccio eh... ;-)
    Soddisfatto del film preso singolarmente e dell'intera saga.
    Si naviga nella zona B , quella buonissima.

    Il compianto Buechler poi è per me un vero e proprio mito.