DISCUSSIONE GENERALE di Una lucertola con la pelle di donna (1971)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Buiomega71 • 2/01/11 20:45
    Pianificazione e progetti - 23101 interventi
    Bhe' Funesto, adoro quel thriller Fulciano, ancor più di "Non si sevizia un paperino" ( che ne riprende una sequenza nell'incipt) , forse uno dei film del sommo tra i meno splatterosi ( insieme a "Murderock") , ma di una tensione e un atmosfera che oserei definire...unica!
  • Funesto • 2/01/11 21:40
    Fotocopista - 1417 interventi
    La cosa più bella in assoluto di quel film è la sceneggiatura. Un meccanismo a incastro divino. Perfetto in ogni particolare.
  • Ciavazzaro • 5/01/11 20:32
    Scrivano - 5623 interventi
    Si una delle tante cose buone di questa perla.
  • Funesto • 5/01/11 21:39
    Fotocopista - 1417 interventi
    Funesto ebbe a dire:
    La cosa più bella in assoluto di quel film è la sceneggiatura. Un meccanismo a incastro divino. Perfetto in ogni particolare.

    A scanso di equivoci, mi riferivo qui a Sette Note in Nero.
  • Buiomega71 • 25/04/13 11:21
    Pianificazione e progetti - 23101 interventi
    La "farloccandina buiesca" fatta in casa de Una lucertola con la pelle di donna (fonte di uno scambio epistolare di copie, e doppiata direttamente dalla vhs della Mitel)

    PS: Notare il titolo erroneo che scrissi sulla farloccandina "La lucertola dalla pelle di donna"!!!!!!

    Ultima modifica: 25/04/13 17:10 da Buiomega71
  • Zender • 25/04/13 17:57
    Consigliere - 44793 interventi
    Ahah, notevole anche questa!
  • Fauno • 13/08/14 19:37
    Contratto a progetto - 2583 interventi
    Mi vien da ridere quando leggo che Non si sevizia un paperino è un bel film, figurarsi poi quando sento che è più bello della Lucertola...FAUNO.
  • Didda23 • 13/08/14 21:06
    Comunicazione esterna - 5755 interventi
    Fauno l'astio che provi per non si sevizia è dato unicamente dal fatto che dal tuo punto di vista ci sono opere di Fulci che meritano esponenzialmente di più, o ci sono altri motivi?
    Comunque da varie ricerche da me effettuate ho appurato che non si sevizia già al tempo dell'uscita fu criticato molto più positivamente rispetto ad altre opere di genere. Colpì più di tutto il tipo di ambientazione.
    Ciao Didda
  • Mrzerol • 13/08/14 22:15
    Galoppino - 90 interventi
    Fauno, credo che ognuno abbia i propri gusti! A me sinceramente piace più questo di film confronto a Non Si Sevizia Un Paperino.
  • Zender • 14/08/14 08:45
    Consigliere - 44793 interventi
    Credo che come il buon mrzerol anche un circa 80% della gente che sta qui dentro (e là fuori) preferisca il Paperino alla Lucertola... Se poi vuoi ridere della cosa contento te, Fauno. Se invece ne spieghi bene i motivi sarebbe meglio, almeno capiamo perché.
    Ultima modifica: 14/08/14 09:09 da Zender
  • Fauno • 16/08/14 01:50
    Contratto a progetto - 2583 interventi
    L'ho già detto centomila volte che non guardo nè alle critiche ufficiali di qualsiasi epoca, nè alla percentuale degli utenti del sito.

    Per me il povero papero crepa lo stesso anche senza sevizie...Fa acqua dappertutto, ambientazione, sceneggiatura, trama, soprattutto epilogo e movente, e ci sono ben tre attori famosi e da me molto amati che sfoderano la prestazione peggiore di tutta la loro carriera. Si salvano: la Bolkan nella confessione e 1 (una) inquadratura alla Bouchet. Per il resto i miei commenti sui film parlano fin troppo chiaro. Quindi Didda, che astio vuoi che abbia mai? Mi vien solo da ridere. Fra l'altro Ilfigo! in un commento molto breve ha detto una sacrosanta verità, quindi ogni tanto non son del tutto solo con i miei pensieri... FAUNO.
    Ultima modifica: 16/08/14 02:34 da Fauno
  • Dusso • 16/08/14 09:31
    Portaborse - 1653 interventi
    Chi è "Ilfigo" Fauno? Un utente del Davinotti?
  • Zender • 16/08/14 17:15
    Consigliere - 44793 interventi
    Sì, il quale dice tra le altre cose che "non c'è una scena che si ricordi", nel Paperino... Ora, se questa è una sacrosanta verità mi si dovrebbe spiegare come mai la scena della maciara la ricorda chiunque abbia visto qualche thriller di casa nostra... Ma al di là di questo, non capisco cosa ci sia che fa acqua nell'ambientazione per dire... Capisco benissimo che possa non piacere, ovvio, ma oltretutto non è affatto vero che è sempre passato uncut, Fauno. Boh.
  • Fauno • 16/08/14 17:57
    Contratto a progetto - 2583 interventi
    Beh Zender, diciamo che la scena più fastidiosa e più odiosa non l'han tagliata, che è quella del linciaggio a catenate proprio della maciara: 10 energumeni con catene contro 1 poveretta indifesa, e a me ha dato molto più fastidio questa, rispetto ai cani di Pavlo, o alla vivisezione della Lucertola. Se invece alludi alla confessione in escandescenza della maciara, allora ti dico che è stata lei l'unica che Fulci non è riuscito a rovinare, ed il suo è talento puro, mentre Milian (ed è questa la sacrosanta verità de Ilfigo!), Porel e la Bouchet son stati letteralmente fatti a pezzi da questo film. Io non ricordo loro prestazioni peggiori altrove. Insomma, secondo me è brutto integralmente, come trama, personaggi, ambientazione proprio squallida, poco poetica, poco brivido, ostentazione totale di quel che è brutto, ignorante, troglodita...Se ci pensi tutti i thriller nostrani, come anche tanti drammatici han sempre due o anche più facce da poter analizzare, giustificare, condannare, magari anche tutte negative ma con componenti diverse, che magari ti possono soddisfare nel dare una tua interpretazione. Ecco, questo film ha una faccia sola, è unidirezionale, non c'è alcunchè da interpretare se non l'ignoranza, la beceratezza e la pistollaggine più nera e a me è sembrato fatto apposta per infastidire, come a dire ECCO, IO LUCIO FULCI TI POSSO ANCHE COMBINARE UN BRUTTO SCHERZO...In effetti anche il thriller più scadente mi trasmetterebbe più sensazioni. Questo me ne trasmetterà sempre una sola, che è quella di schifo. E come ho già detto gli altri film di Lucio che ho visto hanno una media appena sotto il pentapallinaggio. FAUNO.
  • Zender • 17/08/14 08:31
    Consigliere - 44793 interventi
    Veramente io parlavo della scena con la Bouchet nuda e il bimbo, notoriamente tagliata in tv. Parlavo del linciaggo con Ornella in sottofondo, è quella la scena che ricordan tutti. Poi il fatto che l'ambientazione sia volutamente squallida (ma la fotografia è ottima) a me pare un plus, non un difetto, un marchio di originalità non da poco. Poi per carità, come sempre ognuno la pensa come vuole.
  • Fauno • 17/08/14 17:52
    Contratto a progetto - 2583 interventi
    Ripeto: mi ha schifato, e il fatto che ci sia una bella fotografia su un soggetto così negativo mi fa ancora più incavolare. Mi potrei pure comprare il dvd per vedere fino a che punto hai ragione sul taglio delle scene, ma non penso acquisirei dati positivi sul film...Quando i soggetti sono integralmente e volutamente negativi, e ti fanno vedere solo delle cose che danno fastidio, anche se ci sono tanti cultori rispettabilissimi per queste opere, per me il pallinaggio è sottozero.

    Ma soprattutto è unidirezionale e da analizzare o da interpretare non c'è proprio niente...c'è solo da ingoiare, e allora per me a quel punto la visione diventa quasi una tortura. FAUNO.
  • Mrzerol • 17/08/14 20:11
    Galoppino - 90 interventi
    E' bello vedere un sano confronto. Ognuno ha la sua opinione e i propri gusti. Io sono del parere che il Paperino non sia paragonabile alla Lucertola (io la preferisco di più). Per me il Paperino è un film molto dispersivo.