DISCUSSIONE GENERALE di Un'estate ai Caraibi (2009)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Zender • 13/06/09 11:13
    Consigliere - 43515 interventi
    Stavolta frana anche Proietti, cara Gugly... Costretto a fare il finto prete messicano che mischia veneto e spagnolo. Non può certo salvarlo lui il film, stavolta.
  • Gugly • 13/06/09 11:22
    Segretario - 4677 interventi
    Già dal trailer non avevo dubbi, purtroppo...
  • Gugly • 13/06/09 11:39
    Segretario - 4677 interventi
    Ieri sera ho visto Matrix dove c'era il cast quasi al completo: a parte la Stella che sembra imbambolata e Proietti che aveva l'aria di stare solo perchè nel contratto una clausola obbliga a promuovere la pellicola, hanno mandato in onda lo spezzone in cui c'è l'autocitazione da Febbre da Cavallo, che tristezza...è da lì che ho capito la cifra stilistica del film.
  • Gugly • 13/06/09 12:49
    Segretario - 4677 interventi
    Ciao Renato :)
    A parte la tua giusta osservazione, perchè uno dovrebbe scomodarsi per andare al cinema a vedere una schifezza, è questo il problema...sui due siti dei fans di Proietti gira parecchia incredulità e anche loro come me non hanno ancora visto il film.
    Proietti ad es. è uno che non va tanto in televisione se non spesso in replica con Rocca & Co., e adesso ha deciso di dedicarsi a questi capolavori dove in pratica ripete all'infinito suoi gag più o meno felici.

    Mah...
  • Gugly • 13/06/09 13:31
    Segretario - 4677 interventi
    La pellicola è al cinema vicino a casa mia a 5 euro...che dite?
  • Zender • 13/06/09 13:46
    Consigliere - 43515 interventi
    Io dico che 5 euro te li puoi anche spendere per vederti Proietti , Gugly. Dai che son curioso!

    Non ci avevo pensato alla questione attori tv, in effetti. E' vero, Mattioli e gli altri sono un tantinello inflazionati, a differenza di De Sica. Ma a parte il fatto che De Sica a parer mio nel genere non può avere paragoni nemmeno lontani con la gente in questione (sta proprio su un altro pianeta), è proprio la sceneggiatura, che nei film di Parenti è più curata. Una volta i Vanzina i copioni li sapevano scrivere, ultimamente ricorrono sempre a espedienti stravecchi a cui non riescono purtroppo più ad aggiungere un tocco personale. Così si affidano ad attori che insomma, ben poco possono fare se si chiamano appunto Ruffini, Brignano, Bertolino, Contiicini...
  • Gugly • 13/06/09 13:56
    Segretario - 4677 interventi
    Allora vado!

    Ieri sera quello che più mi ha colpito in positivo è stato Biagio Izzo, gli altri per carità...
  • Geppo • 14/06/09 14:48
    Addetto riparazione hardware - 4022 interventi
    Purtroppo questo tipo di commedia non regge più. Mancanza di idee, forse....
    Una volta la commedia italiana superava il confine di stato. Oggi un film così arriva fino a Chiasso e basta.
    All'estero si parla ancora dei film di Laurenti, Sergio Martino, Tarantini, eccetera... ma nessuno conosce un film "attuale" dei fratelli Vanzina.... un pò mi dispiace.... non c'è più il "Cinema italiano" nel mondo.
    Ultima modifica: 14/06/09 22:56 da Geppo
  • Galbo • 14/06/09 22:13
    Gran Burattinaio - 3754 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Io dico che 5 euro te li puoi anche spendere per vederti Proietti , Gugly. Dai che son curioso!

    Non ci avevo pensato alla questione attori tv, in effetti. E' vero, Mattioli e gli altri sono un tantinello inflazionati, a differenza di De Sica. Ma a parte il fatto che De Sica a parer mio nel genere non può avere paragoni nemmeno lontani con la gente in questione (sta proprio su un altro pianeta), è proprio la sceneggiatura, che nei film di Parenti è più curata. Una volta i Vanzina i copioni li sapevano scrivere, ultimamente ricorrono sempre a espedienti stravecchi a cui non riescono purtroppo più ad aggiungere un tocco personale. Così si affidano ad attori che insomma, ben poco possono fare se si chiamano appunto Ruffini, Brignano, Bertolino, Contiicini...



    parlare di sceneggiatura per i film di Parenti mi sembra un po' un'azzardo....
  • Gugly • 14/06/09 22:28
    Segretario - 4677 interventi
    Visto il film.

    Non ki è piaciuto, anche se meno sgangherato di Un'estate al mare, ha giovato il non compartimento stagno degli episodi, però che tristezza, soprattuto Proietti, che ripete in modo molto poco divertenti il gioco del dialetto spagnolo- veneto....

    Ma al posto della Seredova non c'era nessun'altra? Si vede che è all'inizio di una gravidanza.
    Ultima modifica: 15/06/09 07:06 da Gugly
  • Zender • 15/06/09 08:35
    Consigliere - 43515 interventi
    E' vero, gli episodi alternati han reso un po' più vivo il film, ma per l'appunto stavolta naufraga pure Proietti, quindi...

    Per Galbo: io trovo che nei film di Parenti (soprattutto negli ultimi) regia e sceneggiatura siano migliorate, come se ormai si fosse presa la misura. Non dico certo che siano sti capolavori, ma l'impressione di un prodotto generalmente per nulla abbandonato a se stesso l'ho avuta.
  • Ruber • 9/01/10 15:35
    Compilatore d’emergenza - 8966 interventi
    Quest'anno non uscire il cosidetto"cinecocomero"
    di Vanzina, per alcuni motivi che lui stesso ha dichiarato in un intervista di qualche mese fa, in primis e' impegnato nella fine della commedia : La vita e' una cosa meravigliosa, con Gigi Proietti, Nancy Brilli, Enrico Brignano, Vincenzo Salemme, che praticamante andra' in un certo senso a sosituire quello che e' stato negli ultimi due anni il "cinecocomero", perche' sara' alcune storie che si intrecceranno tra di loro, tutte all insegna della speranza tra la gente,sulllo stile Frank Capra.

    Per secondo sta anche girando una seconda commedia pero' piu sofisticata dal titolo: Ti presento un amico con protagonista Raoul Bova, che verrra' girato tra Milano, Roma e Londra, che parla di un single (BOVA), molto ambito dalle donne, a cui ruotano diversi personaggi intorno tra cuii mi sembra Brignano, Martina Stella, Sarah Felberbaum, Kelly Reilly, ed altri, in piu lo stesso regista ha annunciato che girera un west dal titolo: Colt 45 sullo stile Sergio Leone, anzi il copione e dei figli di Leone, a cui il grande regista aveva gia pensato di girare primna che mancasse.
  • Galbo • 9/01/10 16:00
    Gran Burattinaio - 3754 interventi
    Renato ebbe a dire:
    Posso chiosare solo scrivendo: fortunatamente, Capra e Leone sono morti da anni.

    ps - che Vanzina abbia pensato di ispirarsi solo a registi dal cognome animalesco?


    anche le sue regie sono "canine" :)
  • Cangaceiro • 13/04/10 14:52
    Call center Davinotti - 742 interventi
    Renato ebbe a dire:
    Posso chiosare solo scrivendo: fortunatamente, Capra e Leone sono morti da anni.

    ps - che Vanzina abbia pensato di ispirarsi solo a registi dal cognome animalesco?

    Ci manca solo il compianto Michele Lupo e stiamo apposto, magari con un remake dello Sceriffo extraterrestre by Vanzina ! :)
  • Tarabas • 13/04/10 16:22
    Formatore stagisti - 2051 interventi
    Ruber ebbe a dire:
    lo stesso regista ha annunciato che girera un west dal titolo: Colt 45 sullo stile Sergio Leone, anzi il copione e dei figli di Leone, a cui il grande regista aveva gia pensato di girare primna che mancasse.

    In effetti Leone pensava a un film incentrato sulla mitica pistola, simbolo del west, partendo dalla fabbricazione di un'arma per raccontarne la storia.
    Direi che sarebbe meglio che Vanzina si astenesse. Ma meglio meglio.