DISCUSSIONE GENERALE di The amazing Spider-Man 2: Il potere di Electro (2014)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Furetto60 • 10/05/14 19:37
    Call center Davinotti - 45 interventi
    E' interessante il gioco degli autori con la tradizione del fumetto ed il rinnovo del personaggio attraverso l'attualizzazione tecnologica, e non solo.
    Il rapporto con peter-Gwen ha una differenza fondamentale: lei "sa" e approva, mentre nel fumetto scompare con la convinzione di detestare L'U.R. ritenendolo responsabile della morte del padre.
    Gwen muore per la stessa causa (e vestita allo stesso modo) sia nel film che nel fumetto, ossia la caduta le rompe l'osso del collo, ma qui il colpevole è Harry, mentre nella storia originale fu il padre, rimasto poi trafitto e ucciso dal suo stesso aliante.
    Rhino ha un origine del tutto diversa, nel film è privo di poteri super, avvalendosi soltanto di una armatura invero ridicola.
    I poteri di Electro, che in origine era un bianco, derivano sempre da una eccezionale scarica elettrica, ma nel film appare determinante la presenza di pesci conduttori d'elettricità (morene), oltre ad avere una drammaticità che ben si adatta al suo personaggio. Nel fumetto le scariche erano effettivamente ridicole e veniva regolarmente sconfitto con facilità eccessiva.
    Ma la differenza principale è l'origine dei poteri di Peter che nel film trovano un inedito intreccio con l'attività del padre.
    Insomma gli autori hanno cercato di rinverdire nella tradizione, come si suol dire, stimolando così anche la memoria degli spettatori meno giovani.
  • Zender • 11/05/14 09:32
    Consigliere - 43743 interventi
    Ma i pesci conduttori non eran le murene? Si dice anche morene o è un altro pesce?
    Sei un appassionato di fumetti, Furetto, o solo dell'uomo ragno?
  • Furetto60 • 11/05/14 14:14
    Call center Davinotti - 45 interventi
    Murene, morene..., va beh mi sono sbagliato...
    Aggiungo un altro particolare: la scena finale del bimbo vestito da UR che fronteggia Rhino mi sembra ispirata a quella famosa foto di piazza Tienanmen con lo sconosciuto omino che fronteggia i carri armati; in particolare quando l'inquadratura è alle spalle del piccolo coraggioso.
    I miei lunghi trascorsi di fumettomane hanno abbracciato (purtroppo per le mie finanze, per fortuna per lo spirito) svariate altre collane, caro Zender... ;-)
    E tuttora non disdegno: tra vecchio e nuovo c'è così tanta scelta.
  • 124c • 13/02/15 12:46
    Risorse umane - 5156 interventi
    Da alcuni giorni, è stato raggiunto un accordo fra la Sony e i Marvel Studios, anche a causa dei tiepidi risultati al botteghino USA di questo film. Spider-man, pur restando di proprietà della Sony, entrerà a far parte della "famiglia" di supereroi Marvel Studios Disney, comparirà nei film Captain America 3 e The Avengers 3 e avrà una nuova serie cinematografica reboot personale, con un attore diverso da Andrew Garfield. La saga Amazing Spider-man, quindi, finisce qui, con la morte di Gwen Stacy e con Peter che non ha ancora trovato gli assassini di suo zio e dei suoi genitori...Praticamente 4 anni e due film gettati al vento, "solo" perché Spider-man non faceva parte della compagine vendicativa d'eroi Marvel! Eppure, Andrew Garfield non mi spiaceva nel ruolo e Emma Stone ERA la Gwen Stacy dei fumetti! Di certo, c'è una cosa che fa piangere il cuore, visti i quattro anni gettati via, la Sony poteva produrre, nel 2011, Spider-man 4 con Tobey Maguire, Kirsten Dunst, John Malkovich nel ruolo dell'Avvoltoio e Anna Hathaway in quello di Felicia Hardy/la Gatta Nera, perché Sam Raimi alla regia, forse, avrebbe garantito il successo del film (guardate Spider-man 3, è narrativamente il meno riuscito dei tre film del regista de La casa - Sam Raimi ha recente dichiarato che lo detesta -, eppure ha incassato più del secondo, che era eccezionale). Il 2011 era l'anno che poteva ancora fare la differenza per l'Uomo Ragno al cinema, visto che Thor di Kenneth Branagh e Captain America: il primo vendicatore di Joe Johnston si sono rivelati due deboli film Marvel Studios, che hanno incassato nemmeno la metà di The Avengers! La Sony, quindi, quasi sicuramente avrebbe fatto ancora centro con lo Spider-man di Maguire. Ora, invece, proprio la Sony deve sottostare ai ricatti dei Marvel Studios e cercare un nuovo attore per Spider-man, ancora liceale e ancora più giovane di Andrew Garfield!. E c'è di più, c'è il rischio che il prossimo Uomo Ragno possa anche non chiamarsi Peter Parker! Infatti, negli ultimi due/tre anni, nei fumetti Ultimate Spider-man si è fatto fuori il Peter Parker di quell'universo Marvel alternativo, per sostituirlo con un ragazzino afro-americano di nome Miles Morales, che somiglia al presidente USA Brak Obama! Il 2010 è un decennio pessimo per chi si chiama Peter Parker: prima il quarto film di Raimi cancellato, poi la morte di Peter nell'universo Ultimate e la sostituzione mente di Peter Parker con quella del dottor Octopus in quello regolare...Infine, l'inizio e l'ingloriosa fine del franchise diretto da Marc Webb e l'entrata neui film Marvel Stusios! Ma...non era meglio, allora, proseguire con Spider-man 4, così persino Chris Nolan era costretto a scegliere u'altra attrice per Catwoman in Il cavaliere oscuro il ritorno?
    Ultima modifica: 13/02/15 12:57 da 124c
  • 124c • 3/03/15 17:44
    Risorse umane - 5156 interventi
    Si stanno facendo i provini per il nuovo Spider-man. Sembra che molte chance possa averle il ventitreenne Dylan O'Brian, visto in Maze Runner. Frattanto,so che il terzo Spider-man debutterà in Captain America Civil War, del 2016, mentre il suo primo nuovo film solista è previsto per il 2017. Il titolo è The Spectacular Spider-man, diretto da Drew Goddard:

    http://www.comicus.it/index.php/mainmenu-screen/item/59108-drew-goddard

    E' stata dura far accettare ai non lettori il primo reboot, accettaranno il secondo in pochi anni, anche se, stavolta, sarà targato Sony/Marvel Studios?
  • Didda23 • 3/03/15 17:56
    Comunicazione esterna - 5733 interventi
    Drew Goddard mi spaventa.. Per il resto lo guarderò certamente..
  • 124c • 3/03/15 18:03
    Risorse umane - 5156 interventi
    Didda23 ebbe a dire:
    Drew Goddard mi spaventa..

    Anche a me, ma oggi, i cinecomics Marvel non li dirigono più i grandi registi, come Sam Raimi...E sì che per il nuovo ragno-film mi accontenterei di poco, tizi come Ron Howard, Steven Spielberg e James Cameron. Tu no, eh?
    Ultima modifica: 3/03/15 18:04 da 124c
  • Didda23 • 4/03/15 09:58
    Comunicazione esterna - 5733 interventi
    Guarda a dire il vero preferisco gli Spider-man di Webb rispetto a quelli di Raimi ( bello il primo, ma decisamente scadenti gli altri due...). Poi non è sempre un male far dirigere cinecomics a registi meno conosciuti basti vedere il riuscito Captain American- The Winter Soldier (molto meglio del primo capitolo), The Avengers e il bellissimo (X-men - l'inizio diretto da Vaughn).

    Nolan (che è un grandissimo regista) ha fatto una trilogia di Batman che preferisco di gran lunga ai film burtoniani, mentre Zack Snyder (osannato un pò da tutti) ha realizzato un Superman veramente sotto le attese.

    Molto lo fanno le sceneggiature, questo è ovvio, ma credo che giovani registi "emergenti", che si sono messi in luce con lavori particolari possono dare maggiore linfa ad un genere che ormai incassa miliardi.

    Quindi preferisco un Gunn che mi dirige i Guardiani della Galassia rispetto ad un Howard o a uno Spielberg.

    Avevo un pò di timore sul ritorno di Synger nel progetto X-men ed invece ha proseguito alla grande il lavoro iniziato da Vaughn.

    I cinecomics li guardo tutti a prescindere, meno Thor che proprio non sopporto.

    Non vedo l'ora che esca Avengers: Age of Ultron. Manca poco più di un mese...
  • 124c • 4/03/15 16:17
    Risorse umane - 5156 interventi
    Didda23 ebbe a dire:
    Guarda a dire il vero preferisco gli Spider-man di Webb rispetto a quelli di Raimi ( bello il primo, ma decisamente scadenti gli altri due...). Poi non è sempre un male far dirigere cinecomics a registi meno conosciuti basti vedere il riuscito Captain American- The Winter Soldier (molto meglio del primo capitolo), The Avengers e il bellissimo (X-men - l'inizio diretto da Vaughn).

    Nolan (che è un grandissimo regista) ha fatto una trilogia di Batman che preferisco di gran lunga ai film burtoniani, mentre Zack Snyder (osannato un pò da tutti) ha realizzato un Superman veramente sotto le attese.

    Molto lo fanno le sceneggiature, questo è ovvio, ma credo che giovani registi "emergenti", che si sono messi in luce con lavori particolari possono dare maggiore linfa ad un genere che ormai incassa miliardi.

    Quindi preferisco un Gunn che mi dirige i Guardiani della Galassia rispetto ad un Howard o a uno Spielberg.

    Avevo un pò di timore sul ritorno di Synger nel progetto X-men ed invece ha proseguito alla grande il lavoro iniziato da Vaughn.

    I cinecomics li guardo tutti a prescindere, meno Thor che proprio non sopporto.

    Non vedo l'ora che esca Avengers: Age of Ultron. Manca poco più di un mese...


    A) Lo Spider-man di Marc Webb, Andrew Garfield e Emma Stone mancherà pure a me, secondo me gli americani l'hanno fin troppo sottovalutato, perché ASM 3 ci stava tutto, volevo vedere se tornana Norman Osborn e, magari, scoprire chi erano gli assassini di Ben Parker e dei genitori di Peter. Si vede che il ragno-franchise 2012/2014 era poco versione soldatino mandato in guerra, come i cinecomics Marvel Studios. Valli a capire, 'sti amaricani, tutti fumetti supereroici e strisce di Charlie Brown!
    B) Il secondo film di Cap è notevole pure per me, specie per l'apporto di Robert Redford, che negli anni'70 poteva indossare lui il costume di Capitan America...Peccato che per 3/4 di film indossi il costume SHIELD, che non è proprio il suo marchio di fabbrica!
    C) Il Batman di Nolan è diversamente interessante da quello di Burton, per me sono entrambi di serie A. Anche se Tim Burton non mastica pane e fumetti, ancora stravedo per i suoi bat-film e per Michael Keaton!
    D) Il Superman di Zack Syder è l'ennesimo remake, in stile 300, della prima parte di Superman, il film e della seconda di Superman 2, manca solo Lex Luthor. Pure a me, non ha colpito più di tanto.
    E) I guardiani della galassia sono simpatici, ma non sono e non saranno mai importanti tanto quanto l'Uomo Ragno, quindi attendo il secondo ragno-reboot più della seconda avventura di Peter Quill e soci.
    F) Certo, per Avengers: Age of Ultron, anch'io fremo.
  • Didda23 • 4/03/15 16:51
    Comunicazione esterna - 5733 interventi
    Si sull'importanza superiore di Spider-man rispetto ai guardiani è indubbia. Ma devo dire che pur essendo "supereroi" minori hanno il loro fascino.

    Il secondo reboot in così breve tempo non lo capisco sinceramente. Voglio dire aspetta 8/10 anni per far salire l'attesa. Così facendo si rischia di abusare troppo di un personaggio mitico.

    Comunque a parte il Batman noliano, la serie che preferisco in assoluto è quella degli X-Men e non vedo l'ora di gustarmi X-Men: Apocalypse.

    Di Ant-Man che mi dici?
  • 124c • 4/03/15 17:42
    Risorse umane - 5156 interventi
    Didda23 ebbe a dire:
    Si sull'importanza superiore di Spider-man rispetto ai guardiani è indubbia. Ma devo dire che pur essendo "supereroi" minori hanno il loro fascino.

    Il secondo reboot in così breve tempo non lo capisco sinceramente. Voglio dire aspetta 8/10 anni per far salire l'attesa. Così facendo si rischia di abusare troppo di un personaggio mitico.

    Comunque a parte il Batman noliano, la serie che preferisco in assoluto è quella degli X-Men e non vedo l'ora di gustarmi X-Men: Apocalypse.

    Di Ant-Man che mi dici?


    A) Il mio supereroe Marvel minore che vorrei vedere in un film personale è una lei: la Vedova Nera (adoro il suo essere a metà strada fra l'atletica Emma Peel di Agente speciale e l'agente Tripla X de Agente 007 - La spia che mi amava). Purtroppo, ancora non le vogliono dare un film tutto per sé, nonostante sia apparsa i molti lungometraggi Marvel come comprimaria e nonostante la Scarlett Johansson di Lucy e dell'imminente versione live action di Ghost in the Shell! Vedremo se continueranno ad essere ostici in futuro. Anche She-Hulk, cugina ironico-sexy dell'incredibile Hulk si meriterebbe una chance. Anni fa, poteva essere Geena Davis, oggi non saprei proprio. Tu che ne pensi di She-Hulk? E della Vedova Nera?
    B) Il secondo è un ragno-reboot targato Marvel Studios, per gli americani fa la differenza rispetto a quello precedente della Sony, perché così possono inserire Spider-man nei film degli altri supereroi e, forse, nel terzo Avengers. Però, rivedere un Peter Parker al liceo e con gli occhiali da nerd mi stufa, anche perché amo quello universitario, il ragazzo della porta accanto, quasi mai visto al cinema, tu no?
    C) Gli X-men cinematografici sono tutti eccellenti, o quasi, quindi il prossimo lo attendo con ansia. Peccato che Bryan Singer approfondisca sopratutto i suoi soliti quattro/cinque personaggi (Xavier, Wolverine, Magneto e Mystica).
    D) Ant-man? Per me, questo supereroe ha senso solo all'interno dei Vendicatori, assieme a Wasp, la donna vespa, però nel cast c'è Micheal Douglas, un grande (almeno negli anni'70/80/90).
  • Didda23 • 4/03/15 18:06
    Comunicazione esterna - 5733 interventi
    a)Guarda, pagherei oro per vedermi un film solo sulla Vedova Nera, soprattutto se impersonificata dalla Johansson.
    Forse hanno paura perchè Elektra e Catwoman sono stati due fiaschi incredibili a livello di incassi.. Però Lucy è andato bene al boxoffice quindi mai dire mai. She Hulk è un personaggio interessante ma non ho assolutamente idea di chi lo possa interpretare

    b) Webb ha fatto un lavoro straordinario sull'adolescenza di Peter Parker, ora vorrei vederlo all'università. Sono completamente d'accordo con te.

    d) Ant-man mi incuriosisce perchè è diretto e scritto solo da persone che hanno fatto commedia. Pure Rudd ha praticamente fatto solo commedia.

    Le donne super eroine mi fanno letteralmente impazzire...
  • 124c • 4/03/15 18:21
    Risorse umane - 5156 interventi
    Didda23 ebbe a dire:
    a)Guarda, pagherei oro per vedermi un film solo sulla Vedova Nera, soprattutto se impersonificata dalla Johansson.
    Forse hanno paura perchè Elektra e Catwoman sono stati due fiaschi incredibili a livello di incassi.. Però Lucy è andato bene al boxoffice quindi mai dire mai. She Hulk è un personaggio interessante ma non ho assolutamente idea di chi lo possa interpretare

    b) Webb ha fatto un lavoro straordinario sull'adolescenza di Peter Parker, ora vorrei vederlo all'università. Sono completamente d'accordo con te.

    d) Ant-man mi incuriosisce perchè è diretto e scritto solo da persone che hanno fatto commedia. Pure Rudd ha praticamente fatto solo commedia.

    Le donne super eroine mi fanno letteralmente impazzire...


    A) Veramente, un film Marvel su un personaggio femminile è in cantiere, Capitan Marvel, ma è cosmico quanto I guardiani della galassia e a me piaccione di più le spie come Natasha Romanoff, per il loro passato avventuroso, il loro essere in bilico fra bene e bene. C'è, però, un contentino che è appena terminato in America: la prima stagione tv, in 8 parti di Marvel's Agent Carter, ma Hayley Atwell ha un'ironia meno marcata di Diana Rigg, inoltre la sua Peggy Carter sembra una femminista degli anni'70 trasportata negli anni'40, che prende a calci in culo gli uomini...Una Vedova Nera americana che, però, se la deve vedere con un'altra Vedova Nera, anche lei femminista anni'70 trapiantata a fine anni'40. Divertente, ma sembra Alias 1946, con il padre di Tony Stark come guest star. Ti gusta? Io si, ma voglio la Vedova Nera, la mia passione per lo 007 del 1977 lo pretende!
    B) Se tanto vogliono fare ancora qualche cosa d'inedito sul Peter Parker liceale, provassero con un serial tv, anche se sarebbe mooolto alla Smallville. Comunque, al cinema, scommetti che, stavolta, saltano il morso del ragno e la morte dello zio (tanto bastano dei flashback), per mostrarlo già in costume?
    C) Se a te piacciono le donne supereroine, recupera il già citato Marvel's Agent Carter, sono solo 8 episodi da 42 minuti!