DISCUSSIONE GENERALE di Spectre (2015)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Lucius • 29/02/16 16:02
    Scrivano - 8546 interventi
    Sarà pure un pezzo valido, ma sfido chiunque a ricordarselo in futuro e comunque difforme dallo standard delle sigle bondiane. Vuoi mettere "Diamond are forever" o "Die another day"...
    Riguardo Morricone non posso che felicitarmene anche se l'intera ost non l'ho ancora ascoltata.
    Alla fine ho preso il 45 ma solo per completezza...
    Ultima modifica: 11/04/16 00:11 da Lucius
  • Capannelle • 13/04/16 20:59
    Scrivano - 2633 interventi
    @ Daniela
    Povera Bellucci... ma secondo voi all'estero la pensano come noi o sono più clementi?
  • Daniela • 13/04/16 23:05
    Gran Burattinaio - 5513 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    @ Daniela
    Povera Bellucci... ma secondo voi all'estero la pensano come noi o sono più clementi?


    Magari in inglese o francese recita meglio ;o)
  • Zender • 14/04/16 08:18
    Consigliere - 44574 interventi
    Sì, mi era sfuggito. Non usate il termine "cane" per gli attori. Limitatevi a dire che son scarsi. Ricordate a prescindere di non offendere personalmente mai attori o registi.
  • Daniela • 14/04/16 09:07
    Gran Burattinaio - 5513 interventi
    Scusa Zender, ma "cagneria" (termine fra l'altro neppure contemplato dal dizionario) non credo debba considerarsi un insulto personale ma una valutazione molto negativa rispetto al suo modo di recitare, che qui come in altre occasioni ho trovato inascoltabile.

    Comunque mi adeguo e faccio autocritica, accodandomi a Stefano Disegni che, nelle sue cine-strisce, l'ha per tanto tempo raffigurata con la testa di cagnetta, per quanto vezzosa, e che ultimamente le ha chiesto scusa nel seguente modo:

  • Galbo • 14/04/16 09:14
    Consigliere massimo - 3844 interventi
    In ogni caso è un bel vedere il che fa passare in secondo piano le non eccelse doti recitative;)
  • Zender • 14/04/16 14:32
    Consigliere - 44574 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Scusa Zender, ma "cagneria" (termine fra l'altro neppure contemplato dal dizionario) non credo debba considerarsi un insulto personale ma una valutazione molto negativa rispetto al suo modo di recitare, che qui come in altre occasioni ho trovato inascoltabile.

    Comunque mi adeguo e faccio autocritica, accodandomi a Stefano Disegni che, nelle sue cine-strisce, l'ha per tanto tempo raffigurata con la testa di cagnetta, per quanto vezzosa, e che ultimamente le ha chiesto scusa nel seguente modo:



    Sì, infatti non mi riferivo a quello. Dicevo che il termine cane per un attore funziona molto se si fa satira, se ci si diverte, se si fa Boris... meno se si fa una recensione, perché l'ambito cambia. Oltre a questo, per aggiungere e chiarire una cosa che è sempre bene ricordare e alla quale non sempre si fa caso quando si scrive, ho detto che bisogna sempre scrivere stando attenti a non offendere né chi lavora nel cinema né chi lo guarda (con frasi come "film per idioti" o "chi ci ride non sa cosa significa umorismo" o frasi del genere). Così come le "volgarità": d'accordo se ogni caso scappa uno "stronzetto" nel forum, non va bene nei commenti.
    Ultima modifica: 14/04/16 14:59 da Zender
  • Schramm • 14/04/16 16:08
    Controllo di gestione - 6848 interventi
    però cagneria è molto usato in ambito recensivo ufficiale anche da nomi togati. lo si trova in kezich, in grazzini, in segnocinema, in duel(lanti), e anche nei siti di cinema. non capisco perché cazziarlo qui. che poi, per quel che mi riguarda, alle volte è più un insulto ai cani, che in più di un caso in termini di aplomb attoriale danno mille giri agli umani.
    Ultima modifica: 14/04/16 16:09 da Schramm
  • Didda23 • 14/04/16 16:12
    Comunicazione esterna - 5754 interventi
    E' comunque un termine poco raffinato. Ci sono un milione di altri modi più carini ed eleganti per esprimere il medesimo concetto.
  • Lucius • 14/04/16 21:47
    Scrivano - 8546 interventi
    Sono d'accordo con Zender che occorre più rispetto per gli artisti che lavorano nel mondo dello spettacolo, idem per il l'aggettivo volgare.
    Infatti vorrei invitare Daniela se la sente a correggere il suo commento di Evita.Considerare volgare chi ha il coraggio delle proprie azioni, chi dice sempre quello che pensa, senza preconcetti ideologici sessuali o religiosi è solo da ammirare.
    E se Madonna (o il suo personaggio pubblico che poi sono la stessa cosa) fosse stata realmente volgare, stilisti come Gianni Versace o Dolce & Gabbana non l'avrebbero mai scelta come testimonial.
    Può piacere o meno ma il rispetto dovrebbe esserle riconosciuto.
  • Capannelle • 15/04/16 17:29
    Scrivano - 2633 interventi
    La mia domanda comunque era sulla percezione della Bellucci all'estero perchè qui la infamiamo ma i ruoli hanno continuato a darglieli.
    E' solo perchè all'estero sono costretti a doppiarla?
  • Zender • 15/04/16 18:24
    Consigliere - 44574 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    La mia domanda comunque era sulla percezione della Bellucci all'estero perchè qui la infamiamo ma i ruoli hanno continuato a darglieli.
    E' solo perchè all'estero sono costretti a doppiarla?

    Secondo me sì, è un po' il caso della Argento. doppiata indubbiamente ci guadagna. E secondo me non c'è niente di strano. Anche nel passato c'erano attrici (ma anche attori) molto brave (dal punto di vista di gestualità ed espressività) che senza problemi venivano doppiate perché la pronuncia o la dizione eran quel che erano. Che male c'è a doppiarle? Solo che oggi non usa più, purtroppo...