DISCUSSIONE GENERALE di Sbatti il mostro in prima pagina (1972)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Buiomega71 • 10/01/13 21:53
    Pianificazione e progetti - 22548 interventi
    Pigro ebbe a dire:
    Subito all'inizio del film assistiamo a una manifestazione dell'estrema destra con comizio. A tenere il comizio (e quindi il discorso che si sente, anche se... doppiato) è Ignazio La Russa! Ecco il fotogramma:



    Ormai è un must epocale. Anche nei commenti davinottici (e nel papiro del Marcel) "l'onorevole" cameo è stato fatto notare.
    Ultima modifica: 11/01/13 08:42 da Zender
  • Zender • 11/01/13 08:42
    Consigliere - 44334 interventi
    Vero, ma il fotogramma è stupendo :)
  • Pigro • 12/01/13 11:32
    Consigliere avanzato - 1517 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Ormai è un must epocale. Anche nei commenti davinottici (e nel papiro del Marcel) "l'onorevole" cameo è stato fatto notare.

    Infatti. Ma, come intuiva Zender, la vera ragione per cui ci tenevo a mettere la curiosità era proprio l'imperdibile fotogramma. :-)
  • Buiomega71 • 12/01/13 11:49
    Pianificazione e progetti - 22548 interventi
    Pigro ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Ormai è un must epocale. Anche nei commenti davinottici (e nel papiro del Marcel) "l'onorevole" cameo è stato fatto notare.

    Infatti. Ma, come intuiva Zender, la vera ragione per cui ci tenevo a mettere la curiosità era proprio l'imperdibile fotogramma. :-)


    Effettivamente...Comunque il buon La Russa (in quegli anni) era spiccicato a Charles Manson!
    Ultima modifica: 31/03/13 22:57 da Buiomega71
  • Gugly • 12/01/13 12:57
    Segretario - 4668 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:


    Effetivamente...Comunque il buon La Russa (in quegli anni) era spiccicato a Charles Manson!

    E pure un po'al monaco folle Rasputin...
  • Kanon • 15/12/13 00:11
    Fotocopista - 819 interventi
    Pstarvaggi ebbe a dire:
    Una curiosa combinazione di coincidenze: nel film Volontè lavora ad un quotidiano, chiamato “Il Giornale”, due anni prima che Montanelli fondasse realmente un giornale con questo nome, e nel quale anni dopo lavorerà come inviata Silvia Kramar, che in questo film interpreta la studentessa assassinata.

    Oltre al fatto che Volonté anticipa di 20 e passa anni la presenza di Mario Giordano ne "Il Giornale".
  • Tersilli • 30/07/15 18:39
    Galoppino - 124 interventi
    Il "cvetina" del direttore di Volonté è molto simile, anche per come tratta la moglie, all'"uomo superiore" interpretato da Manfredi nel film Questa volta parliamo di uomini del '65!
  • Alex75 • 4/05/16 17:49
    Call center Davinotti - 644 interventi
    Gugly ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:


    Effetivamente...Comunque il buon La Russa (in quegli anni) era spiccicato a Charles Manson!


    E pure un po'al monaco folle Rasputin...


    L'avrei visto bene nel cinema "di genere" di quegli anni, magari in un thriller o come fratacchione in un decamerotico :-)
  • Blondie666 • 27/05/19 17:11
    Galoppino - 69 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Pigro ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Ormai è un must epocale. Anche nei commenti davinottici (e nel papiro del Marcel) "l'onorevole" cameo è stato fatto notare.

    Infatti. Ma, come intuiva Zender, la vera ragione per cui ci tenevo a mettere la curiosità era proprio l'imperdibile fotogramma. :-)


    Effettivamente...Comunque il buon La Russa (in quegli anni) era spiccicato a Charles Manson!


    Grigorij Efimovi Rasputin...
  • Reeves • 8/12/20 09:57
    Servizio caffè - 304 interventi
    Il titolo del film è citato nel libro di Della Casa e Manera Sbatti Bellocchio in sesta pagina, edito da Donzelli, che raccoglie gli scritti sul cinema che uscivano sui giornali della sinistra extraparlamentare. C'è anche la recensione, che ha lo stesso titolo del libro, uscita sul quotidiano Lotta Continua, con Adriano Sofri che stronca il film scritto da Goffredo Fofi (che all'epoca militava in Lotta Continua...)
  • Caesars • 26/03/21 09:10
    Scrivano - 12448 interventi
    Molto interessante la curiosità postata da B.Legnani a proposito delle differenze tra film concepito da Donati e versione finale.
  • B. Legnani • 26/03/21 09:28
    Consigliere - 14179 interventi
    Caesars ebbe a dire:
    Molto interessante la curiosità postata da B.Legnani a proposito delle differenze tra film concepito da Donati e versione finale.

    Aggiungo che il protagonista era ispirato a Gaetano Afeltra (non nel senso che ammazzasse gli innocenti, ovvio...) ma nel senso che era determinante, senza esserne il direttore, delle impostazioni del Corriere della Sera.