DISCUSSIONE GENERALE di Police python 357 (1976)

  • TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/12/09 DAL BENEMERITO COTOLA
  • Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole!:
    Cotola, Nicola81, Daniela
  • Quello che si dice un buon film:
    Rufus68

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Buiomega71 • 7/08/12 13:27
    Pianificazione e progetti - 21749 interventi
    Il commento di Nicola81 e preso paro paro dalla scheda critica del Morandini!
  • Zender • 7/08/12 17:35
    Consigliere - 43514 interventi
    Visto, andiamo bene... Qualcuno mi dà una mano per capire se anche altri di Nicola sono copiati? Nicola, ma è possibile dico io... e sì che sta scritto bello in grande nelle regole. Ma che cavolo di senso può avere prendere il commento di terzi e appropriarsene?

    Di sicuro finché non rispondi non verranno autenticati tuoi nuovi commenti.
    Ultima modifica: 4/09/12 18:00 da Zender
  • Nicola81 • 4/09/12 18:11
    Formatore stagisti - 522 interventi
    Chiedo umilmente venia, però dire che ho copiato spudoratamente dal Morandini mi sembra eccessivo. Dal Morandini, in realtà, ho soltanto ripreso il commento del regista, che ho provveduto a virgolettare. Non avevo capito che non si potesse fare neppure questo. Quanto ad altri miei commenti "copiati" direi che non ce ne sono, almeno non volontariamente, dal momento che, quando si ha la stessa opinione, può capitare di esprimerla usando termini analoghi a quelli di altri recensori, senza che questo implichi necessariamente un plagio. Spero di aver chiarito a sufficienza, visto che avrei in serbo altri commenti che mi piacerebbe inserire!
    Ultima modifica: 4/09/12 18:14 da Nicola81
  • Zender • 4/09/12 19:19
    Consigliere - 43514 interventi
    No, allora, non prendiamoci in giro: virgolettare va bene e si può fare. Il punto è che il tuo commento è chiaramente una parafrasi di quello di Mymovies:

    Scrivi:
    All’epoca Corneau era considerato il più autorevole candidato a raccogliere l’eredità di Melville quale esponente di punta del noir francese.

    e Mymovies:
    2° film di A. Corneau (1943) quand'ancora era considerato un erede di Jean-Pierre Melville come specialista del nero francese
    -----

    tu poi scrivi:
    Fu egli stesso a definire il film la storia della perdita d'identità di un uomo che "a poco a poco..."

    e Mymovies:
    poliziesco che lui stesso definì come il racconto della perdita di identità di un uomo che “a poco a poco..."
    ------

    Finale tuo:
    Ritmo un po’ lento, specialmente nella prima parte, ma interpretazioni di alto livello e un finale di inaspettata violenza.

    Finale di Mymovies:
    Thriller robusto, ritmo serrato, personaggi ben disegnati, un finale di rara violenza.

    Come ben capirai, qui il problema non è la frase virgolettata, che si può riprendere, ma tutto il resto (con l'unica differenza che dove loro parlano di ritmo serrato tu parli di ritmo un po' lento)!

    Ora, può capitare di esprimere la propria opinione similmente, ma qui chiaramente tu ti sei messo di fronte al commento di Mymovies e l'hai parafrasato per inserirlo da noi. Direi che la cosa è evidente, no? O vogliamo parlare di coincidenze?

    Non riesco davvero a capire il senso di inserire commenti che sono solo la rimasticatura di cose già scritte... Ci si guadagnasse qualcosa...
    Ultima modifica: 4/09/12 19:27 da Zender
  • Nicola81 • 11/09/12 16:48
    Formatore stagisti - 522 interventi
    Devo riconoscere che avete ragione, ma il fatto è che il commento l'avevo incollato sul Davinotti da una sorta di archivio che tengo sul mio computer e in cui commento i film che vedo. Essendo passato del tempo dalla visione all'inserimento sul sito, avevo dimenticato la scopiazzatura... Comunque, richiedo venia e vi pongo due domande: mi è ancora consentito inserire commenti? Se sì, potrei anche ricommentare questo film, ovviamente in modo differente?
  • Gestarsh99 • 11/09/12 17:02
    Scrivano - 14030 interventi
    Nicola81 ebbe a dire:
    ... il fatto è che il commento l'avevo incollato sul Davinotti da una sorta di archivio che tengo sul mio computer e in cui commento i film che vedo...


    Confermo quanto scritto da Nicola, il suo archivio è quello di FILMTV.IT:

    NICOLA81: "All'epoca Corneau era considerato il più autorevole candidato a raccogliere l'eredità di Melville quale esponente di punta del noir francese. Questa sua opera seconda è un interessante poliziesco che il regista stesso definì come il racconto della perdita di identità di un uomo che "a poco a poco si identifica con la sua arma, fino a diventarne il suo prolungamento meccanico." Certo accusa quel ritmo lento che contraddistingue quasi tutti i polizieschi francesi, ma con l'uscita di scena della Sandrelli (non che fosse colpa sua, intendiamoci) la vicenda sale di tono ed è divertente assistere alla contrapposizione tra un poliziotto che utilizza la sua posizione per sfuggire alle proprie responsabilità e un altro che, vittima di circostanze avverse, rischia di finire ingiustamente sull'altro lato della barricata. Personaggi ben definiti e finale inaspettatamente violento."
  • Zender • 11/09/12 17:05
    Consigliere - 43514 interventi
    Dunque, considerato tutto servirebbe sapere se nei film che hai in archivio da noi ci sono altre "scopiazzature", perchè un conto è se ce lo dici e magari le togliamo, un altro se tocca scoprirle a noi, come immaginerai. Se cerchi di fare questo sforzo ok, però è importante saperlo. Se chiarisci un po' come stanno le cose sui tuoi vecchi commenti, poi puoi riniziare. Altri siti se ne possono fregare di scopiazzature non certo "condannabili", noi ci teniamo per una questione di onestà intellettuale prima di tutto, perché vogliamo che chi scrive qui sia in grado di pensare con la propria testa anche se magari sbaglia. Andare a copiare a destra e a manca non serve a chi scrive e non serve a chi legge. Questo è importante saperlo.
    Ultima modifica: 11/09/12 17:09 da Zender
  • Nicola81 • 11/09/12 17:25
    Formatore stagisti - 522 interventi
    Qui state mettendo a dura prova non la mia onestà, ma la mia memoria. Il fatto è che molti film che ho commentato sul Davinotti li avevo già recensiti su Film Tv (sempre con il nickname Nicola81) e, ovviamente, avendoli scritti io i commenti si somigliano, anche se quelli sul Davinotti sono più brevi essendoci un limite all'uso dei caratteri (e non per niente, come potete vedere, il commento a questo film che avevo inserito su Film Tv, essendo più lungo e articolato, somiglia molto meno alla scheda del Morandini di quanto non gli assomigliasse il commento sul Davinotti). Per quanto riguarda "scopiazzature" vere e proprie, così sui due piedi direi che potrebbero esserci (il condizionale è d'obbligo) in A VENEZIA UN DICEMBRE ROSSO SHOCKING, L'UOMO DELLA STRADA FA GIUSTIZIA e LA MORTE NON HA SESSO, ma molto meno evidenti rispetto a questo film. Se me ne verranno in mente altre, ve le comunicherò immediatamente.
    Ultima modifica: 11/09/12 18:14 da Nicola81
  • Gugly • 11/09/12 17:58
    Segretario - 4678 interventi
    Perplimo sempre davanti a confessioni del genere: un conto è trovare uno spunto, un appiglio, condividerlo e farlo proprio, l'ho fatto anche io a volte, ma un intero commento...bah.
  • Zender • 11/09/12 19:37
    Consigliere - 43514 interventi
    Beh, apprezzo in questo caso lo sforzo e l'aver scritto dei titoli, Nicola. Cancellerò quelli che dici e spero non ne saltino fuori altri. Il problema comunque non è che assomiglino ai tuoi commenti su filmtv, lì poco c'è da fare e sempre tuoi sono; il problema è quando assomigliano a commenti di terzi. E comunque è chiaro che da ora in poi la cosa ti dev'essere chiarissima, per cui se nei tuoi futuri commenti la cosa si ripresenterà non si potrà essere indulgenti, come immaginerai. Puoi riprendere a scrivere, se vuoi.
  • Nicola81 • 12/09/12 15:27
    Formatore stagisti - 522 interventi
    Messaggio ricevuto, grazie! Un solo dubbio: ora posso postare nuovi commenti anche in sostituzione di quelli cancellati, ovviamente eliminando le somiglianze rispetto a terzi?
  • Zender • 12/09/12 18:50
    Consigliere - 43514 interventi
    Ovviamente sì :) Ma vogliamo solo roba tua!
  • Daniela • 25/06/20 09:55
    Consigliere massimo - 5066 interventi
    Il personaggio interpretato da Stefania Sandrelli si chiama Sylvia Leopardi: mi sembra strano che si tratti di una semplice coincidenza e non un omaggio al poeta, ma non ho trovato conferme in merito, quindi mi limito ad annotare.   
    Ultima modifica: 25/06/20 09:57 da Daniela
  • Daniela • 25/06/20 10:25
    Consigliere massimo - 5066 interventi
    Il titolo del film fa riferimento alla pistola utilizzata dal personaggio interpretato da Yves Montand, presentato come un abile tiratore.  Si tratta della Colt Python calibro .357 Magnum di produzione statunitense, presente anche in altre famose pellicole e serie tv.  Per altre informazioni, leggere qui
  • Zender • 26/06/20 09:04
    Consigliere - 43514 interventi
    Non credo che il soggetto sia originale, nel senso che alla base c'è sempre lo stesso romanzo di Kenneth Fearing usato anche dagli altri film. Per questo alla fine più che di remake si parla di "diverse versioni" tratte dalla stessa fonte letteraria (è sempre poi dibattuto l'uso della parola "remake", d'accordo).
  • Daniela • 26/06/20 09:44
    Consigliere massimo - 5066 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Non credo che il soggetto sia originale, nel senso che alla base c'è sempre lo stesso romanzo di Kenneth Fearing usato anche dagli altri film. Per questo alla fine più che di remake si parla di "diverse versioni" tratte dalla stessa fonte letteraria (è sempre poi dibattuto l'uso della parola "remake", d'accordo).
    Hai ragione, scusa della svista, Vedendo il film, la somiglianza nella trama mi era saltata agli occhi, così ho consultato la scheda francese in wikipedia, piuttosto dettagliata quanto ai dati tecnici come sempre avviene per i film di produzione nazionale, e non trovando menzione del romanzo di Fearing, ho pensato si trattasse di un soggetto originale. Ho visto che invece se ne fa menzione nella scheda in lingua inglese ed anche su IMDB (che avrei dovuto consultare prima di inserire il post).  Quando poi alla faccenda se definire o meno remake un film tratto dalla stessa fonte letterario da cui è stata tratta già una precedente pellicola penso sia quasi irrisolvibile, salvo ovviamente i casi in cui questa fonte letteraria è molto conosciuta, tanto da potersi considerare un classico, nel qual caso è più corretto parlare di nuove versioni/adattamenti e non di remake. In tutti gli altri casi, dipende...
  • Zender • 26/06/20 14:53
    Consigliere - 43514 interventi
    Puoi correggere il post dove sta scritto che è un soggetto originale? Così poi lo sposto in curiosità. In teoria remake è quando tu ti rifai a un soggetto cinematografico originale. Poi può capitare che pur rifacendoti a un romanzo comune tu ti rifaccia comunque al film. Io almeno l'ho sempre capita così. Diciamo che il remake dovrebbe avere sempre traccia degli autori originali tra i titoli di testa o coda.
  • Daniela • 26/06/20 21:58
    Consigliere massimo - 5066 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Puoi correggere il post dove sta scritto che è un soggetto originale? Così poi lo sposto in curiosità. In teoria remake è quando tu ti rifai a un soggetto cinematografico originale. Poi può capitare che pur rifacendoti a un romanzo comune tu ti rifaccia comunque al film. Io almeno l'ho sempre capita così. Diciamo che il remake dovrebbe avere sempre traccia degli autori originali tra i titoli di testa o coda.
    Fatto