DISCUSSIONE GENERALE di Mr. Holmes - Il mistero del caso irrisolto (2015)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Galbo • 30/11/15 23:24
    Gran Burattinaio - 3763 interventi
    @Il Dandi
    Come esperto mi interessa un tuo parere sul film
  • Il Dandi • 1/12/15 11:47
    Contratto a progetto - 1443 interventi
    Ciao Galbo, il mio giudizio sul film è abbastanza buono (**1/2) ma più per questioni squisitamente filmiche che per passione holmesiana: i punti di forza credo siano la fotografia, la ricostruzione degli ambienti e naturalmente l'interpretazione di Mc Kellen (che, ricordiamolo, è sì ormai anziano ma non così decrepito come il suo personaggio).

    Per quanto riguarda la rilettura di Holmes direi che è credibile, ma non tra le più appassionanti: di letteratura apocrifa su Sherlock ce n'è tanta (e tanti sono i romanzi che avrei preferito vedere trasposti sullo schermo con più urgenza) molto spesso improntata, come in questo caso, al filone anti-agiografico iniziato con Vita privata di Sherlock Holmes di Bill Wilder:

    le regole del genere prevedono che l'indagine vera e propria resti in secondo piano (qui anche troppo, data la struttura a flashback che procede piuttosto a rilento) per concentrarsi sull'aspetto umano di Sherlock Holmes mostrandolo vulnerabile (negli anni '70 andava di moda identificare la sua debolezza con la tossicodipendenza, qui la variante è l'amnesia senile), cadere preda del fascino femminile di un'eroina ambigua e in pericolo, fino al punto di non riuscire a risolvere il caso nel suo insieme nonostante l'esattezza delle sue singole deduzioni.

    Ho trovato piacevole l'abiura (anch'essa tipica del filone) dei paraphernalia holmesiani (non ho mai portato il berretto, preferisco il sigaro, il vero indirizzo di Baker street è a un altro numero civico, etc...) tanto che la scena in cui Holmes va al cinema a vedere un film ispirato a sé stesso ingenera nello spettatore un singolare senso di contraddizione; particolarmente significativo il fatto di non mostrare mai il dr. Watson (che non si vede mai in faccia nemmeno nei flashback), che resta il misterioso depositario di una creatura ideale e puramente letteraria da lui creata.

    In definitiva ho trovato Mr.Holmes un film gradevole, a tratti toccante a tratti ruffiano, in cui il personaggio di Sherlock rappresenta solo un (buon) pretesto per una riflessione sulla stagione umana della vecchiaia.
  • Galbo • 1/12/15 13:30
    Gran Burattinaio - 3763 interventi
    Grazie, molto interessanti le tue considerazioni
  • Ruber • 28/10/16 23:48
    Compilatore d’emergenza - 8999 interventi
    Finito di vederlo ora...con molto molta e ancora molta fatica, sono riuscito a finirlo di vedere!! Condon si è guadagnato un posto tra i registi più soporiferi di sempre. Già la storia di un Holmes vecchio rimbambito, che manco si riesce a tenere in piedi e molto sciapa, poichè Holmes è semrpe stato aitanti, al massimo di mezz'età, ma mai cosi vecchio e decrepito. La sceneggiatura è molto confusa e piena di flashback, in realtà non ce un vero e proprio caso come semmpre, ma più un rimescolare nella sua memoria per capire come aveva risolto un vecchio caso. E certamente il piu brutto Holmes mai visto, spero che a qualcuno non venga in mente di proseguore con un Holmes senile da casa di riposo!
  • Daniela • 29/10/16 01:00
    Consigliere massimo - 5218 interventi
    Ruber ebbe a dire:
    spero che a qualcuno non venga in mente di proseguire con un Holmes senile da casa di riposo!

    Ruber, fossi in te non mi preoccuperei molto. Considerato che l'Holmes interpretato da McKellen è ultranovantenne e piuttosto malmesso, un eventuale sequel lo vedrebbe indagare da dentro una bara ;o)

    Il film non ha entusiasmato ma neppure mi ha fatto ira, certo la trama è assai sfilacciata ma McKellen, per quanto smemorando e decrepito, mi è sembrato un Holmes attendibile.
    Non saprei dire qual'è l'Holmes più brutto che ho mai visto. Il più bello in assoluto a mio parere è Vita privata di SH di Wilder, il più divertente Senza indizio con la coppia Caine-Kingsley.
  • Ruber • 29/10/16 02:26
    Compilatore d’emergenza - 8999 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Ruber ebbe a dire:
    spero che a qualcuno non venga in mente di proseguire con un Holmes senile da casa di riposo!

    Ruber, fossi in te non mi preoccuperei molto. Considerato che l'Holmes interpretato da McKellen è ultranovantenne e piuttosto malmesso, un eventuale sequel lo vedrebbe indagare da dentro una bara ;o)

    Il film non ha entusiasmato ma neppure mi ha fatto ira, certo la trama è assai sfilacciata ma McKellen, per quanto smemorando e decrepito, mi è sembrato un Holmes attendibile.
    Non saprei dire qual'è l'Holmes più brutto che ho mai visto. Il più bello in assoluto a mio parere è Vita privata di SH di Wilder, il più divertente Senza indizio con la coppia Caine-Kingsley.


    Beh si era provocatorio, lo so bene che McKellen è veramente molto anziano.

    Io dico solo che con questo capitolo di Holmes, il povero Doyle si è girato lui nella bara ;) Per quanto riguarda il piu bell'Holmes io quellli degli anni 60/70 non gli ho visti, mi è piaciuto molto "Piramide di paura" anzi parecchio, poi Everett e Frewer.
  • Galbo • 29/10/16 07:54
    Gran Burattinaio - 3763 interventi
    Forse non è un capolavoro, ma a mio avviso è ben fatto e piutttosto originale rispetto alla classica filmografia "holmesiana"
  • Buiomega71 • 29/10/16 11:45
    Pianificazione e progetti - 22003 interventi
    Non sono un fan del personaggio creato da Doyle (quindi non farei testo). Ma, personalmente, Assassinio su commissione è il miglior film su Sherlock che mi e mai capitato di vedere...Tralascio la divertentissima e caustica parodia che ne fece Paul Morrissey con Dudley Moore.
    Ultima modifica: 29/10/16 11:51 da Buiomega71