DISCUSSIONE GENERALE di La talpa (2011)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Capannelle • 21/01/12 19:27
    Scrivano - 2526 interventi
    Posso dire a Grey che anch'io ho capito i passaggi chiave solo leggendo una recensione.
    Avevo la (minima) impressione che dipendesse dalla mia stanchezza ma vedo di non essere stato il solo.
    Ultima modifica: 21/01/12 19:27 da Capannelle
  • Greymouser • 21/01/12 21:35
    Call center Davinotti - 561 interventi
    Ciò mi conforta, carissimo :)
    Così diminuiscono i miei timori di essere rincitrullito.
  • Daniela • 22/01/12 00:00
    Gran Burattinaio - 5345 interventi
    Ragazzi, visto stasera insieme al solo marito che però si è fatto tutto un sonno, salvo risvegliarsi nell'ultimo quarto d'ora per osservare che il film gli sembrava un pò confuso... il guaio è che è sembrato confuso anche a me che pure ho sempre tenuto gli occhi aperti... almeno credo
  • Cotola • 22/01/12 00:25
    Consigliere avanzato - 3651 interventi
    Ah ah ah ah ...Grande Daniela...
    D'altronde vi dirò che io lo vidi al cinema 3
    mesi fa con un amico che si appisolò per quasi tutta la durata e poi ebbe il coraggio di dirmi che non ci aveva capito nulla.

    Io ora non ve lo saprei raccontare (è passato
    troppo tempo) ma ricordo che quando lo vidi alla fine le cose mi sembrarono abbastanza chiare. Non lo trovo un film confuso ma dal narrato, quello sicuramente, molto complesso.
    Una seconda visione potrebbe chiarire un pò di dubbi, ma alla fine (come ho scritto nella mia recensione) mi sembra che tutto quadri. Quindi tranquilli: non siete nè stanchi nè rincitrulliti :-) Semplicemente la trama è ben più complessa della media.

    P.S.

    Dimenticavo di dire che il romanzo da cui è
    tratto è, qualora fosse possibile, ancora più
    complesso e aggrovigliato nella trama.
  • Galbo • 22/01/12 08:23
    Consigliere massimo - 3801 interventi
    Cotola ebbe a dire:
    Non lo trovo un film confuso ma dal narrato, quello sicuramente, molto complesso.
    Una seconda visione potrebbe chiarire un pò di dubbi, ma alla fine (come ho scritto nella mia recensione) mi sembra che tutto quadri. Quindi tranquilli: non siete nè stanchi nè rincitrulliti :-) Semplicemente la trama è ben più complessa della media.


    concordo, la trama è complessa ma comprensibile a patto che non ci si addormenti durante la visione; io l'ho trovato un ottimo film d'atmosfera...
  • Zender • 22/01/12 10:16
    Consigliere - 43925 interventi
    Io l'ho trovato un film d'atmosfera e basta. Altre qualità non riesco a trovargliene e mi è parso inutilmente involuto. Non trovo proprio che tutto sia comprensibile e soprattutto è il solito film di spionaggio dove si gioca a fare i misteriosi ad ogni costo. Hitchcock era l'esempio opposto: film come Il sipario strappato sono l'esempio di come si riesca a fare un film complesso spiegandolo con massima chiarezza. E ovviamente mi associo a Greymouser specificando che non mi sono addormentato neanche per un secondo. Semplicemente a un certo punto mi son proprio disinteressato alla trama perché non ci trovavo nulla di interessante.
  • Daniela • 22/01/12 11:00
    Gran Burattinaio - 5345 interventi
    Grande atmosfera, certo.. ma non concordo sulla totale comprensibilità - battute a parte, credo di aver seguito il film con sufficiente attenzione, eppure ho avuto la sensazione che, diradatosi la nebbia, restasse il fumo.

    SPOILER (anche se confuso, per rimanere in tema)

    Perchè una certa pallottola parte proprio in quel momento lì? Sarei per escludere l'incarico dall'alto, certo era stato già concordato uno scambio coi russi... Potrebbe essere la vendetta personale per essere stato tradito da quello che credeva un amico, e forse era stato un amante (lo sguardo fra i due nella fotografia). Ma perchè proprio allora, dato che l'aveva scoperto ben prima? La vendetta è un piatto che fa assaggiato freddo, ma c'è tanto più gusto ad abbattere un vincente piuttosto che uno sconfitto...
    No, non l'ho proprio capito.

    FINE dello SPOILER confuso

    Non ho nessuna intenzione di leggermi il romanzo - non amo questo genere letterario. Casomai voglio cercare di ripescare la serie tv del 1979, con Alec Guinness nel ruolo di George Smiley. Ma credo sarà difficile...
    Ultima modifica: 22/01/12 11:01 da Daniela
  • Galbo • 22/01/12 11:32
    Consigliere massimo - 3801 interventi
    SPOILER

    Io ho interpretato lo sparo come una vendetta personale. A questo proposito non ricordo quale giornale ha parlato di una spy story in chiave omosex....

    SPOILER
  • Zender • 22/01/12 12:00
    Consigliere - 43925 interventi
    Esatto Daniela (per quel che mi riguarda): più una cortina di fumo che di ferro, senza dubbio. Ma c'erano molto molti altri interrogativi irrisolti, che però non ho a dire il vero nessun interesse a risolvere.
  • Greymouser • 22/01/12 12:34
    Call center Davinotti - 561 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Ma c'erano molto molti altri interrogativi irrisolti, che però non ho a dire il vero nessun interesse a risolvere.

    Ecco, Zender, per me hai centrato il punto...
    Ci sono film complessi (ottimo l'esempio di Hitchcock, ma pensiamo pure, per dire, a Cronenberg) che però ci trovano complici nel cercare di sciogliere i nodi, come se il regista accettasse di fare un percorso insieme allo spettatore, e non contro lo spettatore.
    Nel caso di Alfredsson (e lo dico da assoluto adoratore di lasciami entrare), mi sembra che l'operazione sia un filo arrogante, come a dire: io mi occupo di fare un bel film, a capirlo pensateci un po' voi...
    Un film può avere una sceneggiatura intricata, ma deve dare a chi guarda tutti gli strumenti e gli indizi per venirne a capo. Secondo me qui non ci sono nè strumenti nè indizi sufficienti: ci sono momenti che non si capisce dove siano o cosa stiano esattamente facendo i personaggi; ci sono salti temporali piuttosto nebulosi, passaggi ora ridondanti ora ellittici. Ovvio che sono pareri soggettivi e che rispetto chi pensa sia un grande film. Tornando al punto di partenza e all'affermazione di Zender, forse il punto vero è che la storia, al di là del grado di comprensione, non mi ha proprio preso.
  • Zender • 22/01/12 19:06
    Consigliere - 43925 interventi
    Ecco, hai ripreso meglio quel che volevo dire io quindi mi trovi d'accordo in tutto (tranne nel giudizio su Lasciami entrare, che mi aveva lasciato abbastanza... freddo), chiaramente ribadendo anch'io il concetto forse più importante anche se per chi mi conosce dovrebbe essere ovvio: rispetto chi pensa sia un grande film.
  • Cotola • 24/01/12 18:33
    Consigliere avanzato - 3651 interventi
    Tre nominations agli oscar:

    Miglior attore protagonista (Gary Oldman)
    Miglior sceneggiatura non originale
    Miglior colonna sonora
    Ultima modifica: 24/01/12 19:10 da Cotola
  • Zender • 24/01/12 20:21
    Consigliere - 43925 interventi
    Se gli danno la sceneggiatura vado da chi l'ha premiato e me la faccio spiegare per filo e per segno.
  • Capannelle • 1/05/17 00:32
    Scrivano - 2526 interventi
    Alla seconda visione ci ho capito meno che nella prima. Posso abbassare il voto a 2 e mezzo? (l'atmosfera e la canzone finale lo tengono a galla..)