DISCUSSIONE GENERALE di La favorita (2018)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Bubobubo • 25/01/19 11:42
    Call center Davinotti - 214 interventi
    Inauguro la discussione, approfittandone anche per spiegare perché ho deciso di inserire il film con qualche giorno di anticipo sull'uscita nelle sale italiane.
    Non so come sia stato reso il doppiaggio, ma questo, anche più degli altri, è un Lanthimos che va rigorosamente visto (almeno una volta) in lingua originale. Non è una questione di mero apprezzamento estetico (anche se ascoltare la Weisz e la Colman con le loro voci è sempre fantastico): v'è dietro una ragione più sottile e simbolica che sta alla base della costruzione stessa dei dialoghi, di quello che vogliono significare oltre la tessitura verbale.
    Il linguaggio è da sempre tema centrale nell'esplorazione artistica di Lanthimos, e qui viene indagato giocando sul filo dell'ucronia: in bocca alla regina e ai membri della corte viene messo uno slang dialettale crudo e volgare che sembra uscito da qualche periferia londinese degli anni '70. È un effetto dissociativo assoluto, a livello cronologico prima ancora che di mancata corrispondenza personaggio-funzione: certe cose questi personaggi non avrebbero storicamente potuto dirle (per quanto ne sappiamo la lingua del tempo non aveva ancora sviluppato certi fraseologismi, specie quelli che si riferiscono alla sfera sessuale).
    Ripeto, non so come i doppiatori abbiano reso questo livello (se mai l'hanno reso), ma la v.o. è particolarmente preziosa anche per questo aspetto.
  • Noncha17 • 25/01/19 12:00
    Magazziniere - 1073 interventi
    Quindi non l'hai visto in sala?! :)

    Oppure sì..?


    La penso anch'io così: sul linguaggio "moderno".

    Il "cazzo, cazzo, cazzo" ripetuto più volte da Emma Stone è proprio attuale! E, anche alcune espressioni come "scopare" (dette in quel modo) non penso provengano proprio dal periodo..

    C'è anche da dire, però, che è meglio così..altrimenti sarebbe stato il solito film "aristocratico" in costume!



    Io, però, come Note avrei messo che il film narra della regina Anna..oppure ci possono stare anche i premi?


    Ah, il titolo originale > The Favourite
  • Bubobubo • 25/01/19 12:38
    Call center Davinotti - 214 interventi
    Noncha17 ebbe a dire:
    Quindi non l'hai visto in sala?! :)

    Oppure sì..?


    La penso anch'io così: sul linguaggio "moderno".

    Il "cazzo, cazzo, cazzo" ripetuto più volte da Emma Stone è proprio attuale! E, anche alcune espressioni come "scopare" (dette in quel modo) non penso provengano proprio dal periodo..

    C'è anche da dire, però, che è meglio così..altrimenti sarebbe stato il solito film "aristocratico" in costume!



    Io, però, come Note avrei messo che il film narra della regina Anna..oppure ci possono stare anche i premi?


    Ah, il titolo originale > The Favourite


    No, non l'ho visto in sala.
    Oltre alle interiezioni, un esempio concreto di quello che intendevo dire è rappresentato da questa battuta di Sarah-Weisz a colloquio con Godolphin e Harley (citando le parole della regina): "That Harley is a fop and a prat and smells like a ninety six year old French whore’s vajuju".
    Quando l'ho sentito non credevo alle mie orecchie :D
  • Noncha17 • 25/01/19 14:00
    Magazziniere - 1073 interventi
    Bubobubo ebbe a dire:
    Noncha17 ebbe a dire:
    Quindi non l'hai visto in sala?! :)

    Oppure sì..?


    No, non l'ho visto in sala.



    Eh, ti sei perso la sensazione di stare nei corridoi con quei "rumori". ;)



    Bubobubo ebbe a dire:
    Oltre alle interiezioni, un esempio concreto di quello che intendevo dire è rappresentato da questa battuta di Sarah-Weisz a colloquio con Godolphin e Harley (citando le parole della regina): "That Harley is a fop and a prat and smells like a ninety six year old French whore’s vajuju".
    Quando l'ho sentito non credevo alle mie orecchie :D


    Anch'io in alcuni momenti mi guardavo attorno (il pubblico in questione aveva una certa età!) per vedere le reazioni.. :)


    Ho sentito dire, però, che questo è il primo film "non suo" (di Lanthimos). Nel senso che, la sceneggiatura è opera di altri!



    P.S.: Ma come mai hai messo un cast così nutrito?
  • Bubobubo • 25/01/19 15:21
    Call center Davinotti - 214 interventi
    Noncha17 ebbe a dire:
    Bubobubo ebbe a dire:
    Noncha17 ebbe a dire:
    Quindi non l'hai visto in sala?! :)

    Oppure sì..?


    No, non l'ho visto in sala.



    Eh, ti sei perso la sensazione di stare nei corridoi con quei "rumori". ;)



    Bubobubo ebbe a dire:
    Oltre alle interiezioni, un esempio concreto di quello che intendevo dire è rappresentato da questa battuta di Sarah-Weisz a colloquio con Godolphin e Harley (citando le parole della regina): "That Harley is a fop and a prat and smells like a ninety six year old French whore’s vajuju".
    Quando l'ho sentito non credevo alle mie orecchie :D


    Anch'io in alcuni momenti mi guardavo attorno (il pubblico in questione aveva una certa età!) per vedere le reazioni.. :)


    Ho sentito dire, però, che questo è il primo film "non suo" (di Lanthimos). Nel senso che, la sceneggiatura è opera di altri!



    P.S.: Ma come mai hai messo un cast così nutrito?


    IMDB segnava questi. Molti non sono accreditati.
  • Noncha17 • 28/01/19 16:00
    Magazziniere - 1073 interventi
    Bubobubo ebbe a dire:
    Noncha17 ebbe a dire:

    P.S.: Ma come mai hai messo un cast così nutrito?


    IMDB segnava questi. Molti non sono accreditati.


    Eh, lo so..ma lì son stati messi in ordine di apparizione! :)

    In più, oltre alle tre protagoniste, io ho contato solo 4 comprimari. E, solo il doppio del totale avranno "proferito" parola!


    Poi sarebbe un film biografico sulla regina Anna. Ma, questo è un altro discorso ancora.. ;)