DISCUSSIONE GENERALE di L'altra faccia del padrino (1973)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Undying • 10/02/10 21:18
    Scrivano - 7614 interventi
    Alighiero Noschese e le parodie cinematografiche

    L'indimenticabile Alighiero Noschese (1932-1979), vera e propria icona degli imitatori televisivi, per un lungo periodo della sua carriera si ritrovò a solcare svariati set cinematografici, spesso in coppia con Lando Buzzanca ed Enrico Montesano.

    La maggior parte dei film cui prese parte, spesso in ruoli corposi e sostanziali, erano vere e proprie parodie di pellicole più famose: si va da Io non spezzo... rompo! a Il furto è l'anima del commercio?; ancora: Il prode Anselmo e il suo scudiero, Il terrore con gli occhi storti, Io non scappo... fuggo, Dalla Cina: furia, fifa e karate.

    Anche questo L'altra faccia del padrino, parimenti al mediocre Il figlioccio del padrino (Mariano Laurenti, 1973), altro non è che una parodia di un film passato alla storia del cinema, e può contare non solo sulla fondamentale presenza di Noschese, ma su un cast eterogeneo ed interessante che contempla Stefano Satta Flores (1937-1985), Minnie Minoprio ed un Lino Banfi agli esordi, pur se già promettente.
  • Caesars • 20/02/13 09:33
    Scrivano - 14038 interventi
    Mi sembra che in questo film Stefano Satta Flores sia doppiato. Non mi era mai successo di sentirlo parlare con voce non sua.
  • Gestarsh99 • 6/05/19 18:29
    Scrivano - 18400 interventi
    Durante la primissima esibizione canora di Alighiero Noschese - impegnato a intonare "Strangers in the night" imitando l'ugola e le sembianze di Frank Sinatra - alle spalle del protagonista, tra i quattro membri del complesso musicale che lo accompagna sul palco, si scorge la sagoma riconoscibile di Mirko Baiocchi, colui che di lì a un paio d'anni avrebbe vestito i panni dell'ormai leggendario maestro Canello, il fisarmonicista/bidonatore "artefice" del capodanno farlocco nel primo storico Fantozzi (1975).

    La grana del master non è delle migliori ma il volto del Nostro è inconfondibile:

    STRANGERS IN THE NIGHT

    Ultima modifica: 11/06/19 16:33 da Gestarsh99