DISCUSSIONE GENERALE di Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (1970)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Gestarsh99 • 15/05/19 15:38
    Scrivano - 20004 interventi
    Essendo meridionale e conoscendo molto bene inflessioni e dialetti della mia area, io procederei semplicemente per esclusione.
    L'accento utilizzato da Volonté non è in maniera assoluta

    - né pugliese (apulo-settentrionale o salentino che sia),
    - né lucano (il materano è sovapponibile al barese; il potentino ha invece influssi cosentini),
    - né campano (in nessuna delle sue declinazioni partenopea, casertana, cilentana, irpina o sannita),
    - né molisano (che è in tutto e per tutto un crossover tra il garganico e il basso-abruzzese),
    - né calabrese centro-settentrionale.

    Le opzioni rimaste son due: accento reggino (che è storicamente contaminato dal messinese, quindi calabrese per metà, a differenza del "purismo" catanzarese, crotonese e vibonese) o accento siculo (nelle sue varie diramazioni provinciali).

    Quello parlato da Volonté è un italiano dalla cadenza "sicilianoide"; oltre agli intercalari tipici dell'isola, basta ascoltare la geminazione della consonante iniziale r nelle diverse parole pronunciate dall'attore: "la rrivoluziòne", "la rrepressiòne", "la rrovina".

    Ergo, personalmente non parlerei di accento centro-meridionale in senso lato ma al massimo di accento siciliano in senso lato ("sicilianoide", come appunto già detto).
  • Blondie666 • 15/05/19 17:57
    Galoppino - 69 interventi
    Gestarsh99 ebbe a dire:
    Essendo meridionale e conoscendo molto bene inflessioni e dialetti della mia area, io procederei semplicemente per esclusione.
    L'accento utilizzato da Volonté non è in maniera assoluta

    - né pugliese (apulo-settentrionale o salentino che sia),
    - né lucano (il materano è sovapponibile al barese; il potentino ha invece influssi cosentini),
    - né campano (in nessuna delle sue declinazioni partenopea, casertana, cilentana, irpina o sannita),
    - né molisano (che è in tutto e per tutto un crossover tra il garganico e il basso-abruzzese),
    - né calabrese centro-settentrionale.

    Le opzioni rimaste son due: accento reggino (che è storicamente contaminato dal messinese, quindi calabrese per metà, a differenza del "purismo" catanzarese, crotonese e vibonese) o accento siculo (nelle sue varie diramazioni provinciali).

    Quello parlato da Volonté è un italiano dalla cadenza "sicilianoide"; oltre agli intercalari tipici dell'isola, basta ascoltare la geminazione della consonante iniziale r nelle diverse parole pronunciate dall'attore: "la rrivoluziòne", "la rrepressiòne", "la rrovina".

    Ergo, personalmente non parlerei di accento centro-meridionale in senso lato ma al massimo di accento siciliano in senso lato ("sicilianoide", come appunto già detto).


    chapeau
  • B. Legnani • 15/05/19 18:15
    Consigliere - 14564 interventi
    Avrei un'obiezione. Nessuno ha mai detto che non usa cadenze e emissioni di voce siciliane. Si è detto che, non usando solo quelle, ha creato una sorta di parlata centro-meridionale.

    Per tagliare la testa al toro, ho spedito vari spezzoni a un attore teatrale siciliano (Giancarlo Santacatterina) e attendo suo parere.
  • Samuel1979 • 15/05/19 18:58
    Capo call center Davinotti - 3536 interventi
    Se posso dire la mia e conoscendo il siciliano per ovvi motivi, posso dire che fra tutti i dialetti elencati, forse quello a cui si avvicina di più è proprio il Siciliano, anche se effettivamente lui usa una cadenza particolare un pò marcata, tipo il Montalbano di adesso. Basta sentire i dialoghi di Arturo Dominici (palermitano di nascita), presente nel film, e si potrebbe fare un paragone.

    Ho notato che nel film vengono citati alcuni cognomi che comunque hanno una chiara origine sicula: La Mantia, Lo Cascio, Mangiaracina (la racina è l'Uva).


    https://www.youtube.com/watch?v=1HX0EuytSWs
  • B. Legnani • 15/05/19 19:02
    Consigliere - 14564 interventi
    Samuel1979 ebbe a dire:
    , Mangiaracina (la racina è l'Uva).


    https://www.youtube.com/watch?v=1HX0EuytSWs



    Bellissimo. Tipico del Trapanese e dell'Agrigentino.
  • Gestarsh99 • 15/05/19 19:55
    Scrivano - 20004 interventi
    Samuel1979 ebbe a dire:
    Se posso dire la mia e conoscendo il siciliano per ovvi motivi, posso dire che fra tutti i dialetti elencati, forse quello a cui si avvicina di più è proprio il Siciliano[...]

    Anche perché di input che ricolleghino il suo accento a Puglia, Basilicata, Campania, Molise, Abruzzo e via dicendo non ve ne sono.

    Volendo forzare al massimo la definizione, potremmo arrivare a definirlo "siculo-reggino in senso lato" ma non oltre.

    Definirlo "centro-meridionale in senso lato" è una generalizzazione francamente gratuita e fumosa.
  • B. Legnani • 15/05/19 20:10
    Consigliere - 14564 interventi
    Gestarsh99 ebbe a dire:


    Volendo forzare al massimo la definizione, potremmo arrivare a definirlo "siculo-reggino in senso lato" ma non oltre.



    Santacatterina concorda, con ulteriori dettagli.

    1) Le cadenze e le espressioni sono in prevalenza siciliane, ma mancano cose importanti, come la R trascinata e l'uso del verbo in fondo alla frase.

    2) in varie fasi, come il finale, lascia il siciliano per assomigliare molto fortemente al calabrese.

    3) esistono fasi in cui non è né siciliano né calabrese, ma usa un modo anomalo, senz'altro meridionaleggiante, però senza che sia possibile un'attribuzione ad altre regioni.

    Detto questo, verifico i testi per vedere se possono essere corretti in tal senso.
  • Il Dandi • 15/05/19 22:12
    Formatore stagisti - 1492 interventi
    Da romano, mi fa impazzire quando fa la telefonata anonima al giornalista Patanè (che infatti lo riconosce lo stesso) e cerca di camuffare la voce, mimando un romanesco imitato da uno che non lo sa parlare.
    Mi ricorda il Celentano di Er più.
    Ultima modifica: 15/05/19 22:13 da Il Dandi
  • Blondie666 • 16/05/19 09:23
    Galoppino - 69 interventi
    Il Dandi ebbe a dire:
    Da romano, mi fa impazzire quando fa la telefonata anonima al giornalista Patanè (che infatti lo riconosce lo stesso) e cerca di camuffare la voce, mimando un romanesco imitato da uno che non lo sa parlare.
    Mi ricorda il Celentano di Er più.


    "prondo? AO prondo!?"
  • Blondie666 • 16/05/19 09:36
    Galoppino - 69 interventi
    Scusate, interromperei questo bellissimo dibattito di carattere dialettale, per dire che poco tempo fa ho ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri-visto questo film, e devo dire che ho beccato una versione streaming, dove il doppiaggio pagaronato al mio DVD e alla VHS registrata direttamente da rete4 risulta diverso, OVVERO:
    nel flash back di quando sono in bagno, lui le versa una coppa di champagne e lei si trucca l’occhio tipo “coda di pavone” giusto per capisse, ecco,
    in quel tratto le parole di augusta cambiano, il doppiaggio cambia, e anche il suo modo di parlare, da ironico/aggressivo a ironico/crudele,

    e poi, quando scoppia la bomba nel commissariato e tutti i pezzi da novanta si ritrovano dove è appunto detonato l’ordigno, Il Questore (Gianni Santuccio) nel DVD dice “basta con la tolleranza, BASTA! Chiaro il concetto”
    invece nella versione streaming dice: “CARTA BIANCA”

    qualcuno ha mai riscontrato questi 2 tipi di doppiaggio così diversi?
    Grazie!
  • B. Legnani • 16/05/19 09:45
    Consigliere - 14564 interventi
    Blondie666 ebbe a dire:
    Scusate, interromperei questo bellissimo dibattito di carattere dialettale, per dire che poco tempo fa ho ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri-visto questo film, e devo dire che ho beccato una versione streaming, dove il doppiaggio pagaronato al mio DVD e alla VHS registrata direttamente da rete4 risulta diverso, OVVERO:
    nel flash back di quando sono in bagno, lui le versa una coppa di champagne e lei si trucca l’occhio tipo “coda di pavone” giusto per capisse, ecco,
    in quel tratto le parole di augusta cambiano, il doppiaggio cambia, e anche il suo modo di parlare, da ironico/aggressivo a ironico/crudele,

    e poi, quando scoppia la bomba nel commissariato e tutti i pezzi da novanta si ritrovano dove è appunto detonato l’ordigno, Il Questore (Gianni Santuccio) nel DVD dice “basta con la tolleranza, BASTA! Chiaro il concetto”
    invece nella versione streaming dice: “CARTA BIANCA”

    qualcuno ha mai riscontrato questi 2 tipi di doppiaggio così diversi?
    Grazie!



    La prima idea è che quelle frasi siano state ridoppiate. Può essere? La voce è proprio la medesima o si percepisce che il doppiatore è un altro?
  • Blondie666 • 16/05/19 10:09
    Galoppino - 69 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    Blondie666 ebbe a dire:
    Scusate, interromperei questo bellissimo dibattito di carattere dialettale, per dire che poco tempo fa ho ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri- ri-visto questo film, e devo dire che ho beccato una versione streaming, dove il doppiaggio pagaronato al mio DVD e alla VHS registrata direttamente da rete4 risulta diverso, OVVERO:
    nel flash back di quando sono in bagno, lui le versa una coppa di champagne e lei si trucca l’occhio tipo “coda di pavone” giusto per capisse, ecco,
    in quel tratto le parole di augusta cambiano, il doppiaggio cambia, e anche il suo modo di parlare, da ironico/aggressivo a ironico/crudele,

    e poi, quando scoppia la bomba nel commissariato e tutti i pezzi da novanta si ritrovano dove è appunto detonato l’ordigno, Il Questore (Gianni Santuccio) nel DVD dice “basta con la tolleranza, BASTA! Chiaro il concetto”
    invece nella versione streaming dice: “CARTA BIANCA”

    qualcuno ha mai riscontrato questi 2 tipi di doppiaggio così diversi?
    Grazie!



    La prima idea è che quelle frasi siano state ridoppiate. Può essere? La voce è proprio la medesima o si percepisce che il doppiatore è un altro?


    sono gli stessi doppiatori, proprio per questo me ne sono accorto, perché c'era qualcosa che non mi tornava nei dialoghi, cmq al ritorno da lavoro cerco quel famoso streaming con relativi minutaggi!
  • Gestarsh99 • 16/05/19 13:10
    Scrivano - 20004 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    Gestarsh99 ebbe a dire:


    Volendo forzare al massimo la definizione, potremmo arrivare a definirlo "siculo-reggino in senso lato" ma non oltre.





    Santacatterina concorda, con ulteriori dettagli.

    1) Le cadenze e le espressioni sono in prevalenza siciliane, ma mancano cose importanti, come la R trascinata e l'uso del verbo in fondo alla frase.

    2) in varie fasi, come il finale, lascia il siciliano per assomigliare molto fortemente al calabrese.[...]



    Felice che abbia concordato.

    Aggiungerei però che quella che lui definisce "R trascinata" è appunto la già menzionata "geminazione consonantica" (o "raddoppiamento fonosintattico").
    Nella parlata di Volonté questo fenomeno è assolutamente presente e coinvolge le r iniziali:

    * ... di rrecidere...

    * ... delle rrapine...

    * ... di rriviste politiche...
  • B. Legnani • 16/05/19 13:26
    Consigliere - 14564 interventi
    Gestarsh99 ebbe a dire:
    B. Legnani ebbe a dire:
    Gestarsh99 ebbe a dire:


    Volendo forzare al massimo la definizione, potremmo arrivare a definirlo "siculo-reggino in senso lato" ma non oltre.





    Santacatterina concorda, con ulteriori dettagli.

    1) Le cadenze e le espressioni sono in prevalenza siciliane, ma mancano cose importanti, come la R trascinata e l'uso del verbo in fondo alla frase.

    2) in varie fasi, come il finale, lascia il siciliano per assomigliare molto fortemente al calabrese.[...]



    Felice che abbia concordato.

    Aggiungerei però che quella che lui definisce "R trascinata" è appunto la già menzionata "geminazione consonantica" (o "raddoppiamento fonosintattico").
    Nella parlata di Volonté questo fenomeno è assolutamente presente e coinvolge le r iniziali:

    * ... di rrecidere...

    * ... delle rrapine...

    * ... di rriviste politiche...



    Su questo in verde non mi pronuncio, perché inesperto.
    In ogni caso il tema principale è stato risolto.
    Ultima modifica: 16/05/19 13:26 da B. Legnani
  • Gestarsh99 • 16/05/19 21:31
    Scrivano - 20004 interventi
    Andava rimarcato in quanto elemento ulteriormente corroborante: si tratta infatti del sicilianismo contraddistintivo per eccellenza.