DISCUSSIONE GENERALE di Frenzy (1971)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Matalo! • 18/06/09 16:52
    Call center Davinotti - 620 interventi
    http://www.youtube.com/watch?v=OPgLXRvAt28
    il cameo di Hitch su Frenzy

    http://www.youtube.com/watch?v=qTS77YJuiaw
    il dolly a scendere, momento tra i più celebri di Hitch,il quale senza voler fare cinema intellettuale,realizza gioielli di tecnica meglio di Antonioni
  • Buiomega71 • 1/06/14 11:52
    Pianificazione e progetti - 23209 interventi
    Interessante, su Ciak di questo mese, nella rubrica "Bizzarro Movies", la "bizzarro parade" dei film mai realizzati di alcuni grandi regiti (Kubrick, Fellini, Lean)

    Colpisce Kaleidoscope (di cui avevo già letto), in cui Hitch, caduta la censura, voleva fare un thriller torbido e malsano (nonchè misogino) su un serial killer necrofilo

    In parte alcune idee sono state incanalate in Frenzy (che non per nulla giudico il suo capolavoro assoluto)

    Però, chissà che ne sarebbe saltato fuori...A leggerne così, sicuramente, il suo più gran film, con sesso e violenza a iosa

    E se già Frenzy era perfetto, non oso immaginare cosa sarebbe stato Kaleidoscope
    Ultima modifica: 1/06/14 11:56 da Buiomega71
  • Rebis • 1/06/14 12:21
    Contatti col mondo - 4320 interventi
    Se ne parlava anche su Nocturno: se non ricordo male si trattava di un thriller a tinte forti sulle gesta di un serial killer culturista.
  • Buiomega71 • 1/06/14 13:20
    Pianificazione e progetti - 23209 interventi
    Rebis ebbe a dire:
    Se ne parlava anche su Nocturno: se non ricordo male si trattava di un thriller a tinte forti sulle gesta di un serial killer culturista.

    Sì, esattamente Rebis, proprio così, culturista, misogino e necrofilo

    Un vero peccato che sia rimasto nel limbo dei film mai realizzati

    Hitch avrebbe fatto il botto di "exploitation" (almeno, dalle poche righe della sinossi , sembrava "roba" davvero forte, vista anche l'epoca in cui fù "progettato")

    Mi devo consolare, per forza di cose, con Frenzy (che per via di crudeltà, spesse volte, non scherza affatto, e non per nulla il cult assoluto "buiesco" di sir Alfred)
    Ultima modifica: 1/06/14 13:24 da Buiomega71
  • Rebis • 1/06/14 15:46
    Contatti col mondo - 4320 interventi
    Frenzy è forse il film di Hitchcock dove la sua crudeltà si è fatta più manifesta, esplicita, "volgare", anche perchè si colloca in un momento storico di passaggio per il cinema. Cambiano i volti, gli attori, l'ambiente sociale rappresentato: un vero stravolgimento dell'immaginario hitchockiano hollywoodiano. Epperò ci sono notevoli sferzate di crudeltà anche nelle opere precedenti (penso a Psycho naturalmente che, contestualizzato, è vera e propria exploitation, ma anche a certi momenti de Gli Uccelli, il finale di Vertigo, e risalendo la china, Sabotaggio, Il peccato di Lady Considine, L'altro uomo...).
  • Buiomega71 • 1/06/14 18:16
    Pianificazione e progetti - 23209 interventi
    Rebis ebbe a dire:
    Frenzy è forse il film di Hitchcock dove la sua crudeltà si è fatta più manifesta, esplicita, "volgare", anche perchè si colloca in un momento storico di passaggio per il cinema. Cambiano i volti, gli attori, l'ambiente sociale rappresentato: un vero stravolgimento dell'immaginario hitchockiano hollywoodiano. Epperò ci sono notevoli sferzate di crudeltà anche nelle opere precedenti (penso a Psycho naturalmente che, contestualizzato, è vera e propria exploitation, ma anche a certi momenti de Gli Uccelli, il finale di Vertigo, e risalendo la china, Sabotaggio, Il peccato di Lady Considine, L'altro uomo...).

    Sai, Rebis, come la penso sul cinema di Hitch (e nemmeno Psycho mi ha fatto impazzire-tanto e vero che le preferisco di gran lunga il terzo-per me vero capolavoro-, nonchè il remake vansantiano)

    Purtroppo, e sottolineo putroppo, il suo cinema e sempre stato soffocato dalla censura (in epoca poi dove era non poco ferrea) e non ha certo giovato

    Poi, vabbè, cercava di aggirarla con sottotesti che oggi (almeno per me) appaiono datatissimi (e all'acqua di rose)

    Mentre in Frenzy si è scatenato con crudeltà e efferattezze finalmente libere e palesate (il volto delle ragazze strangolate con gli occhi vitrei e spalancati, la morbosità sessuale, Foster che spacca le dita in avanzato stato di rigor mortis, sono-per il sottoscritto-tra le sequenze più impressionanti del cinema thriller settantiano)

    Insomma, visto lo straordinario risultato di Frenzy, mi chiedo sempre se Hitch fosse stato attivo anche negli anni 70 (non ho ancora visto Complotto di Famiglia, quindi non posso dire) che razza di capolavori avrebbe regalato

    E continuo a pensare che cosa sarebbe saltato fuori con Kaleidoscope
    Ultima modifica: 1/06/14 18:17 da Buiomega71
  • Rebis • 1/06/14 21:50
    Contatti col mondo - 4320 interventi
    Infatti, la censura e la cultura dell'epoca hanno condizionato moltissimo l'espressività di Hitch (ma non dimentichiamoci che in fondo era lui stesso un puritano) e con Frenzy ha potuto osare molto di più. Però Psycho a me non pare proprio all'acqua di rose, è un film che parla di un necrofilo, schizofrenico, transessuale schiacciato dal rapporto edipico che massacra una donna sotto la doccia e tiene la madre imbalsamata in cantina: ha aggirato la censura alla grande ed è entrato in tutti i cinema e in tutte le case, diventando un classico della storia del cinema studiato persino all'università... Fai un po' te...
    Ultima modifica: 1/06/14 21:53 da Rebis
  • Buiomega71 • 1/06/14 22:04
    Pianificazione e progetti - 23209 interventi
    Rebis ebbe a dire:
    Infatti, la censura e la cultura dell'epoca hanno condizionato moltissimo l'espressività di Hitch (ma non dimentichiamoci che in fondo era lui stesso un puritano) e con Frenzy ha potuto osare molto di più. Però Psycho a me non pare proprio all'acqua di rose, è un film che parla di un necrofilo, schizofrenico, transessuale schiacciato dal rapporto edipico che massacra una donna sotto la doccia e tiene la madre imbalsamata in cantina: ha aggirato la censura alla grande ed è entrato in tutti i cinema e in tutte le case, diventando un classico della storia del cinema studiato persino all'università... Fai un po' te...

    Mhà, sarà...Psycho non mi ha dato tutte queste emozioni (eccettuato alcuni passaggi), e pur rivedendolo più volte, lo trovo irrimediabilmente datato (esempio, mi ha scuonquassato di più un Che fine ha fatto Baby Jane? o Piano...Piano...Dolce Carlotta, per dire)

    Che poi sia un classico e i temi siano stati "forti" per l'epoca nessuno lo mette in dubbio, ma personalmente non mi hai mai fatto impazzire (e non per nulla amo il terzo e il remake)

    Non so, forse anche perchè visto quando ormai la necrofilia e i delitti sotto la doccia erano prerogativa di certi thriller settantiani e ottantiani (sicuramente l'impatto , all'epoca che uscì, fù traumatica, ma personalmente non sono mai impazzito per Psycho, che non e invecchiato benissimo)

    Io farei studiare all'università Maniac, per dire. Ma non mi sembra questo il punto

    Insomma, le dita spaccate col temperino, i volti da rigor mortis delle vittime strangolate con la lingua a penzoloni e gli occhi sbarrati, la morbosità che permea tutto il film, fà sembrare le docce e le mammemummie di Psycho roba da educande

    Parere personale, ovviamente

    Se solo Hitch avesse preso la strada di Frenzy sarebbe uno dei miei autori cult in assoluto

    Ma purtroppo...
    Ultima modifica: 1/06/14 22:10 da Buiomega71
  • Raremirko • 26/07/14 23:57
    Addetto riparazione hardware - 3752 interventi
    Sì, esattamente Rebis, proprio così, culturista, misogino e necrofilo




    Ricorda il Garrett di Murder-set-pieces!!!
    Ultima modifica: 26/07/14 23:58 da Raremirko
  • Graf • 27/07/14 02:50
    Call center Davinotti - 915 interventi
    Frenzy è un film straordinario da vedere e rivedere,dove Hitchcock aggiorna i propri strumenti espressivi (omicidi esibiti fino all'insostenibilità...) ma calati in una Londra old fashion, compassata, provinciale, quasi vittoriana, con i suoi riti,
    i suoi club esclusivi, il suo umorismo sottotraccia,dove tutte le persone sembrano conoscersi tra di loro.Una Londra che probabilmente non esisteva già negli anni '70.
    La Londra che Hitchcock aveva lasciato negli anni '30 quando era emigrato ad Hollywood e che
    si eleva a protagonista della pellicola.
    Il fascino del film, secondo me, risiede anche in questo contrasto fecondo tra lo stile aggressivo ed espressionistico e l'ambientazione "vecchia Londra".
    Ultima modifica: 27/07/14 02:58 da Graf
  • Alex75 • 7/04/16 17:38
    Call center Davinotti - 658 interventi
    Non conoscevo il progetto Kaleidoscope e mi rammarico che non sia andato in porto. Sarebbe stato interessante vedere come Hitchcock avrebbe rappresentato situazioni ultraviolente e morbose (queste ultime, peraltro, già intraviste in altri film) mantenendo eleganza e rigore formale; Frenzy, in ogni caso, è una bella consolazione, anche se mi dispiace che sia rimasto un unicum, nonché l’ultimo thriller di Hitchcock (Complotto di famiglia, pur essendo molto avvincente, mi è parso un divertissement, più commedia che giallo).
  • Luras • 12/12/16 16:20
    Galoppino - 15 interventi
    Lo strangolamento di Brenda ha impressionato molto anche Patricia, la figlia di Hitchcock, la quale per anni ha vietato ai propri figli di vedere il film del celebre nonno.
  • Daniela • 12/12/16 18:35
    Gran Burattinaio - 5651 interventi
    Luras ebbe a dire:
    Lo strangolamento di Brenda ha impressionato molto anche Patricia, la figlia di Hitchcock, la quale per anni ha vietato ai propri figli di vedere il film del celebre nonno.

    Eppure Patricia doveva averci fatto il callo agli strangolamenti. Dopotutto ne L'altro uomo, è fissando proprio lei che Bruno Antony (interpretato da Robert Walker) cade in trance ripensando al precedente delitto ed inizia a strangolare lentamente una donna seduta accanto a lui ad una festa (Norma Varden).
    Per chi volesse rivedere la sequenza in oggetto:
    https://www.youtube.com/watch?v=7UEDoJsTMq4
  • Buiomega71 • 12/12/16 19:24
    Pianificazione e progetti - 23209 interventi
    Luras ebbe a dire:
    Lo strangolamento di Brenda ha impressionato molto anche Patricia, la figlia di Hitchcock, la quale per anni ha vietato ai propri figli di vedere il film del celebre nonno.

    Non per nulla è il mio Hitch preferito in assoluto :)
  • Ruber • 13/12/16 12:27
    Contratto a progetto - 9076 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Luras ebbe a dire:
    Lo strangolamento di Brenda ha impressionato molto anche Patricia, la figlia di Hitchcock, la quale per anni ha vietato ai propri figli di vedere il film del celebre nonno.

    Non per nulla è il mio Hitch preferito in assoluto :)


    Più di Psyco?
  • Buiomega71 • 13/12/16 12:34
    Pianificazione e progetti - 23209 interventi
    Assolutamente, molto, ma molto, di più di PSYCHO
    Ultima modifica: 13/12/16 12:36 da Buiomega71
  • Ruber • 14/12/16 00:49
    Contratto a progetto - 9076 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Assolutamente, molto, ma molto, di più di PSYCHO

    Per me è al primo posto, poi "La finestra sul cortile" e poi Frenzy.
  • Luras • 26/09/20 09:52
    Galoppino - 15 interventi
    Frenzy è il seguito di The Lodger: Londra, i cadaveri nel Tamigi, l'innocente in fuga. L'impianto di base è quello.