Discussioni su Everest - Film (2015)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Caesars • 30/10/15 10:53
    Scrivano - 16083 interventi
    Molto bello il libro "Aria sottile" di John Krakauer che racconta la storia di questa sfortunatissima spedizione.
  • Galbo • 30/10/15 12:43
    Consigliere massimo - 3923 interventi
    È un autore molto valido, io ho letto "Nelle terre estreme" da cui è stato tratto il film di Penn Into the wild, anche quello è un ottimo libro...
  • Capannelle • 18/02/16 00:04
    Scrivano - 2906 interventi
    Della serie "l'everest non perdona" queste foto fanno vedere le conseguenze dell'ascesa per Weathers il personaggio interpretato da Brolin, che ebbe naso e mani congelate e successivamente amputate/ricostruite.



    Ho anche imparato che le ascese sull'Everest si concentrano in 2-3 settimane di maggio, per motivi climatici, e per tale ragione si creano code e perdite di tempo nei passaggi chiave. La sfiga e la stupidità umana fanno il resto.
    Ultima modifica: 18/02/16 00:16 da Capannelle
  • Daniela • 18/02/16 00:28
    Gran Burattinaio - 5843 interventi
    Impressionante... anche io avevo letto del congelamento di naso e mani di Waethers, ma vedere le foto è un'altra cosa :o(
  • Galbo • 18/02/16 07:14
    Consigliere massimo - 3923 interventi
    Mi sono sempre chiesto chi gliela faccia fare....
  • Raremirko • 1/08/17 22:02
    Addetto riparazione hardware - 3825 interventi
    Il film mi è discretamente piaciuto, tiene bene e gli attori convincono, anche se, non so dire bene, la montagna non è che la si veda in modo troppo particolareggiato...

    Girato in parte anche in Italia settentrionale, convince ed è ispirato a fatti veri.
  • Tarabas • 19/07/18 12:20
    Segretario - 2071 interventi
    Visto ieri sera, il film mi è piaciuto come racconto di finzione, ma la ricostruzione dei fatti del 1996 è piuttosto infedele, come ha notato lo stesso Krakauer (purtroppo il sito dell LA Times che ha pubblicato l'intervista non è più raggiungibile dall'Europa, almeno per ora).

    https://www.theguardian.com/film/2015/sep/28/jon-krakauer-into-thin-air-opinion-everest-movie

    Concordo sul valore straordinario del libro scritto dal giornalista americano, una puntuale e impressionante descrizione non solo e non tanto della salita, ma dei meccanismi psicologici, individuali e di gruppo, che si sono verificati.