DISCUSSIONE GENERALE di Compleanno di sangue (1980)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Ciavazzaro • 5/04/18 02:27
    Scrivano - 5626 interventi
    Molto bello.

    Sono d'accordo con te Fauno sul fatto che

    SPOILER

    Il modo in cui l'assassina ogni volta riesce a narcotizzare la protagonista, per sostituirsi a lei, è francamente poco credibile e alquanto ridicolo.

    FINE SPOILER

    Nonostante questo però gli ho dato quasi 4 pallini, perchè il film merita e molto.
    Intanto visto il mio punto debole del whodunit, e questo film ricorda molto i miei amati gialli italici (alla fin fine lo slasher whodunit non è altro che una versione con più sangue dei nostri gialli, l'ho sempre pensata così, ed è per questo che i miei slasher favoriti sono quelli whodunit).

    Alcune red herrings sono evidentemente false piste

    SPOILER

    Il solito geniaccio per esempio appare chiaro non possa essere l'omicida, troppo evidente

    FINE SPOILER

    Sono riuscito a capire l'identità dell'omicida, ma non assolutamente il movente

    SPOILER

    Avevo pensato a un possibile movente più morboso, come un attaccamento innaturale e non corrisposto all'amica, ho avuto questa sensazione da subito, per esempio l'espressione dell'amica quando la protagonista scappa dopo la gara di auto sul ponte, preoccupata ma non troppo, un pò ambigua mai avrei pensato che potessero essere sorellastre, anche se solo una delle due sapeva.
    Un pò ero deluso all'inquadratura del cadavere dell'amica nel bagno, ma sono rimasto dubbioso sul fatto non fosse lei, perchè il suo era uno dei pochi omicidi non mostrati sullo schermo, e quindi era un falso omicidio, un pò come i dieci piccoli indiani.

    FINE SPOILER

    Va anche detto che il primo colpo di scena nell'ultima mezz'ora mi aveva stupito, lasciandomi però dubbioso e giustamente

    SPOILER

    Che fosse la stessa protagonista l'assassina, mi pareva un pò scontato, e avevo quindi pensato ad un falso ricordo, o che avesse solo immaginato i delitti da quando si vede che li compie lei stessa.
    Va detto però che nella sceneggiatura originale l'assassina era proprio la Anderson, posseduta dallo spirito della madre morta, fatto poi cambiato al momento delle riprese,e francamente in questo caso preferisco la soluzione razionale.

    FINE SPOILER

    Il cast è interessante, la Anderson che all'epoca girava l'ultima stagione della casa nella prateria è un personaggio così interessante, il più tragico della pellicola, il destino si è accanito veramente crudelmente su di lei

    SPOILER

    Prima il rifiuto dei compagni snob, con una stanza inutilmente decorata, per una festa che non si celebrerà mai, la tragica morte della madre.
    Anche essa un personaggio tragico, vedi la scena sotto la pioggia di fronte al cancello della villa che rimarrà chiuso per le due,e la figlia che tenta di consolarla.
    E tutte le persone che ama (compreso Ford) uccise una dopo l'altra.
    Va anche detto che però nel finale nonostante l'ultima inquadratura difficilmente finirà anche incriminata per i delitti, viste le prove che l'assassina ha lasciato a terra (maschera, vestiti etc.), ma la sanità mentale potrà essere restaurata ?
    Un finale veramente crudele e nero.

    FINE SPOILER

    Tracey Bergman che ora è una delle star delle soap americane al suo film d'esordio, mostra una bravura, che quasi non la fa sembrare una debuttante.

    Glenn Ford offre quel tocco di vecchia Hollywood che amo molto, anche se ho letto, che durante la permanenza sul set, non era per niente sereno, rompendo oggetti e mostrando chiaramente il disgusto per il film.

    Ottimo anche il resto del cast, con così tanti sospetti (la direttrice, certi alunni etc.).

    Molte belle le inquietante musiche (il tema finale è stupendo).
    Il doppiaggio italiano una volta tanto è di elevata qualità targato CVD (Ford è doppiato da Marcello Tusco che i colombici ricorderanno come doppiatore di Jackie Cooper in Candidato per il crimine e di Santini in L'illusionista).

    Il finale è entrato di diritto nella storia del genere, e sarà riutilizzato in altre pellicole.

    Ho scritto molto, ma questo film offre molte chiavi di discussione e lettura, così spero che mi accompagnerete in una bella discussione filmica !
  • Fauno • 5/04/18 15:23
    Compilatore d’emergenza - 2593 interventi
    Sì, però dovrò per forza rivedere il film, ma la cosa non mi peserà affatto!
  • Buiomega71 • 5/04/18 17:48
    Pianificazione e progetti - 23188 interventi
    Ho sempre trovato questo gustoso " slasher" dello zio Jack la quintessenza dello " slasher" elegante, ben costruito, armonioso, come se fosse una partitura musicale che sa' suonare le note più azzeccate

    Quell' atmosfera così autunnale e tipicamente " canadese" ( lo sempre associato alla tripletta NON ENTRATE IN QUELLA CASA, QUELLA STRANA RAGAZZA CHE ABITA IN FONDO AL VIALE e BLACK CHRISTMAS, per un tutto e un po', o per un motivo o per l' altro) ed è forse la prova del nove dello zio Jack ( che da rozzo e cinico, tirava fuori delle perle non indifferenti dal cilindro) nel cinema della paura ( non che le mancavano i demeriti, insomma CERIMONIA PER UN DELITTO, IL MISTERIOSO CASO PETER PROUD e gli innesti slasher nello psycho thriller di 10 MINUTI A MEZZANOTTE sono lì a dimostrarlo) riuscendo a infilzare una serie di momenti cultissimi tra i migliori del genere ( i fantasiosi e macchinosi delitti, l' auto che cade nel fiume stile BLOW OUT- De Palma arriverà solo l' anno dopo- l' operazione a cranio aperto, l' incipit che omaggia il miglior Argento- o il miglior De Palma- e quel delirante, macabro, necroforo e marcissimo finale della " festa di compleanno", che precede il MADHOUSE assonitisiano e sembra un' estensione femminea/psicotica/ della famosa scena del " tutti i cadaverelli" intorno al tavolo di DERANGED)

    Fa' scuola di slashermania lo zio Jack, sale in cattedra e nulla a da invidiare al Carpenter di HALLOWEEN o al Bob Clark di BLACK CHRISTMAS, in questo gioiello che si districa tra spiedini infilati in bocca, catene di motociclette in azione, pesi da palestra che fanno spataciaff e una splendida festa di morte.
    Ultima modifica: 5/04/18 18:12 da Buiomega71
  • Claudius • 8/04/18 10:44
    Servizio caffè - 204 interventi
    per non parlare del primo omicidio e della colonna sonora (specie strumentale)