DISCUSSIONE GENERALE di American horror story (10 stagioni) (2011)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Buiomega71 • 25/12/15 00:26
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    AMERICAN HORROR STORY Stagione 3 Coven

    Episodio 4 Lealtà di Michael Uppendhal

    ATTENZIONE il commento contiene SPOILER

    New Orleans 1961

    Un ragazzino di colore in bicicletta viene inseguito da tre razzisti a bordo di un furgoncino. Nel frattempo la madre del ragazzino confida a
    Marie Laveau (Angela Bassett), nel suo negozio di parrucchiera, che suo figlio e il primo ragazzino di colore ad andare in una scuola mista coi bianchi. Marie non crede all'integrazione razziale.
    Il ragazzino viene trovato impiccato ad un albero. Marie scatena la sua vendetta contro i tre razzisti assassini. Con un rito voodoo a base di serpenti fà resucitare dalle tombe i cadaveri dei confederati sepolti in un cimitero. Gli zombi aggrediscono i tre razzisti facendoli a pezzi e sviscerandoli come nella migliore tradizione romeriana

    OGGI

    Spalding/Riff Raff (Denis O'Hare) il maggiordomo muto della scuola delle streghe, gioca con la sua collezione di bambole nella sua cameretta (che il Frank Zito di Maniac le fa una pippa), quando sente il litigio tra Fiona (Jessica Lange) e Madison (Emma Roberts), scende di sotto ed e testimone dell'uccisione della ragazza da parte di Fiona che le taglia la gola. Fiona ordina a Spalding/Riff Raff di seppellire il corpo della ragazza

    Fiona si dirige verso la serra di Cordelia (Sarah Paulson) e vede Queene (Gabourey Sidibe) a terra ferita a morte dalle corna del minotauro, che adesso stà alle spalle di Fiona.

    Fiona sveglia sua figlia Cordelia e le dice di curare subito Queene che stà morendo. La donna capisce che quella cosa (il minotauro) e stato mandato da Marie Laveau, e cazzia la figlia per essersi recata dalla regina del voodoo per il Pushar, il rito della fertilità.
    Queene muore, ma Fiona le soffia nella bocca, riportandola in vita.

    Nel negozio di parrucchiera di Marie Laveau viene recapitata una grossa scatola, Marie la apre e ci trova la testa mozzata, e rantolante, del minotauro. Ormai tra le due fazioni di streghe (la congrega delle bianche e quella delle nere necromanti) è guerra. Marie rompe il patto di tregua stilato nel 1971, e giura di vendicarsi di Fiona e delle streghe bianche, usando tutti i suoi illimitati poteri. Chantal (Dana Gourrier), una sua adepta, cerca di dissuaderla, ma Marie e più decisa che mai a dichiarare guerra a Fiona e al suo clan

    Zoe (Taissa Farmiga) trova Kyle (Evan Peters) nel bagno di casa, che sbatte continuamente la testa sul bordo della vasca da bagno. La ragazza capisce che quello che ha riportato in vita non e più Kyle. Con la scusa di prepararle un boccone, ci mette del veleno per topi, ma Kyle scompare...

    Hank (Josh Hamilton) l'amorevole marito di Cordelia, in realtà, nasconde un segreto. Seduce giovani ragazze su internet, le incontra e poi le uccide. Succede così a Kaylee (Alexandra Breckenridge), che prima si porta a letto scopandola selvaggiamente, poi le promette amore e infine le spara in faccia con il silenziatore

    Nella scuola arriva una commissione stregonesca (che sembra uscita da Alice nel paese delle meraviglie), per indagare sulla scomparsa di Madison, futura suprema. La commissione interroga le tre ragazze, Quenee, Zoe e Nan (Jamie Brewer), poi e la volta di Fiona

    New Orleans 1971

    La giovane Fiona (Riley Voelkel), dopo la morte di sua madre (sgozzata da Fiona stessa), viene eletta suprema nonostante la sua giovane età. Ha già in serbo tutti e sette i poteri. Ma qualcuno sospetta di lei, che sua madre non se ne sia andata via come dice, ma che l'ha uccisa lei stessa, come afferma la custode della verità, una giovane Myrtle (Michelle Page). Per proteggere il segreto, dimostrare fedeltà e vivere nel silenzio, nonchè l'amore che prova per Fiona, Spalding/Riff Raff si taglia la lingua con un rasoio nel bagno, davanti a Fiona.

    OGGI

    Myrtle Snow (Frances Conroy), che fà parte del consiglio, accusa Fiona di aver ucciso sua madre e Madison, per essere ancora la Suprema. Chiama così a testimoniare Spalding/Riff Raff, e di scrivere su un foglio il nome della strega che ha ucciso le due donne. Spalding/Riff Raff scrive il nome di Myrtle stessa e manda su tutte le furie la donna. Interviene Cordelia, che afferma che Madison non poteva essere la Suprema, perchè sofferente di un soffio al cuore, quindi, indebolita. Chi e allora la prossima Suprema?

    Mentre sono in un locale, Fiona confessa a Cordelia di stare attenta a suo marito Hank e vuole sapere a tutti i costi chi sarà la prossima suprema. Cordelia vuole sapere se davvero ha ucciso lei Madison. Fiona nega. Cordelia si reca in bagno per vomitare (ha alzato un pò il gomito), una figura incappucciata esce dalla porta di una delle toilette e getta in faccia a Cordelia dell'acido

    Spalding/Riff Raff e nella sua cameretta vestito con vestagliette femminili, attorniato dalle sue bambole, ma non solo, seduta su una sedia c'è il cadavere di Madison, che Spalding/Riff Raff ha truccato come una bambola, e le versa del tè...

    Mary Laveau è pronta per il rito, serpenti, tam tam, invocazioni e i morti del vicino cimitero escono da sotto terra

    Siccome e halloween, Delphine (Kathy Bates), deve aprire la porta della scuola a tutti i ragazzini "dolcetto o scherzetto" e darle dei dolciumi. Arriva anche Luke (Alexander Dreymon), il nuovo vicino, che ha portato una torta per scusarsi del comportamento di sua madre. Appena Luke entra, qualcuno bussa violentemente alla porta, Delphine apre e si trova davanti le sue tre figlie morte impiccate, putrefatte e con un ghigno stampato sul marciscente volto, la donna chiude terrorizzata la porta. Torme di zombi putridi circondano la scuola...

    Se si va davvero avanti così questa terza stagione rischia di mangiarsi le precedenti due in un sol boccone. Tutto sembra perfetto, tutto e così divertentemente perverso e malato, ti sembra di conoscere un pò del personaggio , eppoi, zack, si rivela o uno psicopatico o un tarato mentale (amorevoli mariti serial killer, maggiordomi travestiti, feticisti di bambole e necrofili), con punte nell'horror più viscerale (la resurrezione degli zombi e conseguente massacro romeriansplatter)

    La curiosità di sapere chi e la prossima Suprema (spero non sia Zoe, sarebbe troppo scontato, mentre andrei in giuggiole se fosse Misty), echi alla Mississippi Burning, la sequenza delle tre zombi sull'uscio di casa uguale a quella del segmento L'alta marea di Creepshow con quasi gli stessi "fumettosi" cromatismi nella fotografia di Michael Goi, la Bates che si stà rivelando un cuore di panna (anche se parecchio in contrasto con la sua furia crudele e sanguinaria che apriva il primo episodio), Cordelia sfigurata con l'acido da una misteriosa figura (e baciata dalla sfiga perenne: non può avere figli, ha un marito serial killer di ragazze sole e viene sfigurata con l'acido), la furia vendicativa e la tregua spezzata da Marie, la guerra tra clan di streghe e cominciata e l'emozione non manca

    Scrive l'episodio Jennifer"Le due sorelle"Salt e dirige impeccabilmente Michael Uppendhal (The Walking dead e non e un caso)

    Mike Mekash e le sue creazioni mostruose sono il sale della serie (fighissimo il look degli zombi e le micro splatterfeast). Le sonorità acute tribali, fatte di urla, composte da James S. Levine (oltre alla nenia infantile) nei momenti clou dei riti necromantici di Marie, danno valore aggiunto. Peccato solo che in questo episodio sia assente la "mia" Misty...

    Coven mantiene, per ora, un elevazione senza concorrenza, speriamo vada avanti così...

    Voto ***!
    Ultima modifica: 25/12/15 14:40 da Buiomega71
  • Buiomega71 • 26/12/15 00:26
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    AMERICAN HORROR STORY Stagione 3 Coven

    Episodio 5 Al rogo! di Jeremy Podeswa

    ATTENZIONE il commento contiene SPOILER

    New Orleans 1833

    Nella sera di halloween c'è fermento nella nobile casa di
    Madame Delphine LaLaurie (Kathy Bates), sua figlia Borquita (Jennifer Lynn Warren) e galantemente sedotta da un tenentino. Delphine, da brava sadicona quale è, invita il giovane militare a visitare la sua stanza degli orrori, ma prima le mostra alcuni vassoi, contenenti occhi umani e viscere estirpate ai suoi schiavi. L'uomo fugge terrorizzato. Le tre figlie cospirano per uccidere la sadica madre, ma la donna le coglie in fallo. Le fà portare nella stanza degli orrori, le prime due le infila in una gabbia e alla terza, Borquita, le fà spezzare una gamba. Le terrà chiuse in quell'antro infernale (insieme agli schiavi mutilati e torturati) per un anno intero e promette a Borquita che a natale le farà mangiare della merda.

    OGGI

    I morti viventi risvegliati dal rito voodoo da Marie Laveau (Angela Bassett) circondano la scuola delle streghe. Delphine riconosce il cadavere marcio e deambulante di Borquita e vuole andare da lei, ma Luke (Alexander Dreymon) la ferma. Pensa sia uno scherzo di cattivo gusto per festeggiare la notte di halloween. Luke esce dalla casa e dice agli zombi di piantarla di fare scherzi.

    Marie Laveau comincia a lievitare, i suoi occhi si spalancano bianchi come l'avorio e ordina agli zombi di sferrare l'attacco

    Nel mentre alcuni ragazzi truccati da zombi trovano davvero fighi i costumi dei veri morti viventi. Gli zombi, però, cominciano ad attaccare, fanno a pezzi i due ragazzi e feriscono Luke

    All'interno della scuola, Zoe (Taissa Farmiga), Nan (Jamie Brewer), Quenee (Gabourey Sidibe), Delphine e Spalding/Riff Raff (Denis O'Hare) cercano di difendersi dall'attacco zombesco

    Fiona (Jessica Lange) soccore sua figlia Cordelia (Sarah Paulson), che grida dal dolore per l'acido versatole in faccia da uno sconosciuto. Viene portata in ospedale. Il dottore dice a Fiona che l'acido solforico le ha danneggiato irreversibilmente la vista, Cordelia rimmarà cieca per sempre. Disperata Fiona vaga per le stanze dell'ospedale, finchè incappa in una donna che ha partorito una bimba morta. Presa da uno slancio caritatevole, e forse sentendosi in colpa per Cordelia, Fiona riporta alla vita la neonata tra le braccia di sua madre

    Gli zombi sembrano inarrestabili e tentano in tutti i modi di entrare nella scuola. Nan esce fuori per portare in salvo Luke e si rifugiano in macchina, ma come nelle prime notti romeriane, i morti viventi prendono d'assalto l'auto. Delphine riconosce il cadavere di Borquita e le apre la porta, dicendo alla figlia rediviva e cadavere putrescente che le dispiace per tutto il male che le ha fatto in passato, rendendosi finalmente conto di essere stata una madre snaturata e perversa. Il cadavere di Borquita sembra comprendere chinando il capo decomposto, Delphine fà per abbracciarla e Borquita le mette le mani scheletriche al collo. Zoe cerca di attirare l'attenzione dei cadaveri per fermarli nell'attacco in auto ai danni di Nan e Luke.
    Lo zombi di Borquita entra nella stanza di Queenie, ma i suoi poteri da bambola voodoo vivente poco servono contro gli zombi. In suo aiuto arriva Delphine che trafigge il corpo della figlia zombi con un attizzatoio
    Zoe , imbracciando una motosega, fà a pezzi tutti gli zombi che manco negli splatteroni di Peter Jackson. Ne resta in piedi solo uno, la motosega si inceppa, e Zoe esclama "Torna alla natura" e lo zombi cade a terra. Anche Marie, che comanda a distanza gli zombi e stà lievitando, cade a terra, sorprendendosi della forza delle giovani streghe

    All'ospedale arriva Hank (Josh Hamilton), il marito di Cordelia. Tra lui e Fiona (che si detestano) scoppia un furioso litigio. Fiona esce dalla stanza. Hank prende le mani di sua moglie, nell'istante Cordelia apre gli occhi vitrei corrosi dall'acido e vede (in flash) il marito fare sesso con Kaylee (Alexandra Breckenridge),la ragazza che ha ucciso. Ora Cordelia ha un altro potere, non dissimile da quello di Johnny Smith della Zona Morta.

    Fiona fà bruciare da Zoe e Nan i resti dei morti viventi. La commissione stregonesca capeggiata da Myrtle Snow (Frances Conroy) incolpa Fiona di insubordinazione e di pessima gestione della scuola: una giovane strega scomparsa, l'attacco di forze esterne, la guerra con Marie, l'attentato a Cordelia
    Myrtle opta per scomunicare Fiona dal ruolo di suprema. Ma Fiona ha un asso nella manica. Trova delle prove inconfutabili che incolpano Myrtle di aver accecato con l'acido Cordelia. Davanti alle prove Myrtle viene condannata al rogo all'unanimità del consiglio

    In un luogo isolato, quasi da postatomico, Myrtle viene condotta al rogo. Come testimoni Zoe (che pensa sia solo una rappresentazione simbolica), la commissione, Nan e Quenne. Sarà Fiona, la Suprema, ad accendere il fuoco. Myrtle viene legata a un palo, cosparsa di benzina, e una volta recitato le sue ultime parole, Fiona getta la sigaretta sulla benzina, trasformando Myrtle in una pira umana, sotto gli occhi terrorizzati di Zoe.

    Fiona ha usato delle prove costruite a tavolino per incastrare Myrtle e levarsela di torno per sempre con l'aiuto di Quenee. Quenne , però, si sente in colpa, ma Fiona le promette che se manterrà il segreto farà di tutto perchè sia lei la prossima suprema.

    Spalding/Riff Raff nella sua stanzetta piena di bambole e vestito con vestagliette femminili, continua a spruzzare deodorante. Apre una cassapanca dove tiene occultato il cadavere di Madison (Emma Roberts), ormai in evidente stato di decomposizione, che ha rivestito come se fosse una delle sue bambole. La tira per un braccio per sollevarla, ma il braccio le resta in mano!

    Il rogo dove e bruciata Myrtle e ormai spento, e giacciono i resti carbonizzati della donna. Una ragazza di spalle si avvicina al rogo, è Misty (Lily Rabe) che riporta in vita il corpo carbonizzato di Myrtle.


    Anche questo episodio è al fulmicotone, anche se qualcosa comincia un pochetto a scricchiolare
    Primo, il mio sospetto che sia Zoe la suprema si va via via confermando (il potere per fermare lo zombi, quindi il potere per contrastare la regina del voodoo Marie Laveau, mica pizza e fichi) e questo mi fà arricciare non poco il naso (non solo sarebbe scontato, ma il personaggio di Taissa Farmiga non mi fà impazzire, sciapetto anzichenò, al contrario di Lily Rabe/Misty , la mia preferita in assoluto), però, a ben vedere, anche Cordelia acquisisce un secondo potere (che però e diventata cieca, e la nuova Suprema deve essere in perfetto stato di salute, ma vabbè che in Coven tutto può succedere a colpi di magia e necromanzia)

    Secondo, si poteva evitare la pacchianeria da horror/trash/splatter alla Splatters, con Zoe che fà a tocchetti gli zombi con la motosega (maddai!)

    Pare che Murphy e Falchuck (con gli zombi) vogliano scendere sullo stesso campo della serie "rivale" Walking Dead (anche se i loro zombi sono divertenti e fanno la loro porca figura), quasi vogliano accappararsi i fan della serie iniziata da Frank Darabont

    Corrono (eh, si, oltre a Romero meglio citare anche Dan O'Bannon e Zack Snyder) e il look zombesco di Borquita e pressochè identico a quello dei posseduti dai demoni sumeri del primo La Casa. E di Raimi prende anche L'armata delle tenebre (citato pure da Quenee)

    La Fiona della Lange mi pare un insondabile groviglio di paradossi caratteriali. Capace di crudeltà e cattiverie inaudite (ha sgozzato sua madre la Suprema, Madison, costruito prove false per mandare al rogo Myrtle), a slanci di profonda umanità (la disperazione per la figlia Cordelia accecata dall'acido, il riportare alla vita una neonata appena morta tra le braccia della madre), anche se sembra una prerogativa deli personaggi rivestiti dalla Lange nelle tre stagioni di AHS. Paradosso che circonda anche il personaggio della Bates (prima mostro di inaudita ferocia e bestialità, poi frignona, timorosa e quasi amorevole. Difficile , però, provare empatia per lei a ridosso delle inaudite crudeltà che metteva in pratica nel 1884)

    Non so che ti combineranno nei prossimi episodi Murphy e Falchuk, resto in sospeso, anche se , comunque, a parte tutto, questo episodio vola ancora alto

    Dirige Jeremy Podeswa, che regala una scena visiva bellissima (forse la più intensa fin'ora), Myrtle accompagnata al rogo sulle note di "Right Place, Wrong Time"

    Voto ***
    Ultima modifica: 26/12/15 11:03 da Buiomega71
  • Schramm • 26/12/15 12:12
    Scrivano - 7253 interventi
    noto con piacere che il gradimento è costante...bene, bene...
  • Buiomega71 • 26/12/15 13:14
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    noto con piacere che il gradimento è costante...bene, bene...

    Sì, come ho scritto, a parte la tamarrata di Zoe in versione Ash con la motosega a far a pezzi gli zombi, e la sua (molto) probabile candidatura a Suprema (sperem de no, perchè la serie perderebbe, a mio avviso), siamo ancora a livelli altissimi, e fin'ora, spanne sopra alle due stagioni passate. Speriamo si mantenga su questi lidi...

    A gran voce VOGLIO Misty come nuova suprema (e , a leggere in giro, non son l'unico), non certo quella sciacquetta incolore di Zoe!
    Ultima modifica: 26/12/15 14:55 da Buiomega71
  • Schramm • 26/12/15 13:28
    Scrivano - 7253 interventi
    io taccio. dico solo che non hai ancora visto niente.

    ;)
  • Buiomega71 • 26/12/15 13:58
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    io taccio. dico solo che non hai ancora visto niente.

    ;)


    Ok (difatto, in Coven, tutto e possibile con colpi di scena a base di magie)

    Dico solo che se Zoe diventerà la suprema (come temo) il pallinaggio si abbasserà di brutto!

    Se lo diventasse Misty sarebbe il più bel regalo di Natale (e benedirei Murphy e Falchuk per l'eternità)

    Insomma, mi vanno bene anche Cordelia o tutt'al più Myrtle, ma NON quella insipida di Zoe (ma visto che sono "fuori uso" temo siano escluse dai giochi, a meno che, con la magia...)

    Anche Madison non mi dispiaceva come personaggio e possibile Suprema (aggressiva, sessualmente vorace, ambiziosa, sfrontata), ma anche lei, ormai e ahimè, fuori candidatura (visto che stà marcendo dentro una cassapanca nella cameretta del necrofilo maggiordomo Spalding/Riff Raff)

    Quindi restano : Zoe (no e poi no), Misty (yeah!), Nan (anche se dubito di una suprema down) e Quenee (anch'essa con dubbi, e nera). A meno che la Lange non ottenga da Marie Laveau il dono dell'immortalità che tanto ambisce e rimanga per sempre lei la Suprema, oppure che entri a metà una nuova streghetta (ma sarebbe un colpo d'ala piuttosto disonesto). Difficile fare supposizioni in una serie come Coven, tutte le possibilità rimangono aperte, e io non vedo l'ora di scoprirle.

    Anche per questo (e per altro) ad ogni episodio l'attesa si fà più spasmodica, eppoi adoro i continui stravolgimenti dello storyline

    Coven, per ora, mi stà dando ottime soddisfazioni...Staremo a vedere in futuro
    Ultima modifica: 26/12/15 15:46 da Buiomega71
  • Buiomega71 • 28/12/15 00:21
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    AMERICAN HORROR STORY Stagione 3 Coven

    Episodio 6 L'uomo con l'accetta di Michael Uppendahl

    ATTENZIONE il commento contiene SPOILER

    New Orleans 1919

    L'uomo con l'accetta (Danny Huston) è un serial killer melomane, adoratore del jazz. Munito della sua valigetta contenente un accetta, uccide tutti quelli che non ascoltano musica jazz, scegliendo le sue vittime a caso. Su un giornale mette un annuncio che martedì sera, chi ascolterà solo musica jazz, verrà risparmiato dalla sua furia omicida. La notizia arriva anche alla scuola delle streghe dell'epoca, decise a non assecondare le mitomanie del folle. La notte del jazz, L'uomo con l'accetta, passa davanti alla scuola delle streghe e ode la melodia di "Casta Diva". Entra così nell'istituto, sfodera l'accetta e sale le scale. Trova una giovane strega seduta di spalle, illuminata da una candela, intenta a leggere i tarocchi. L'uomo con l'accetta stà per colpirla, rea di non ascoltare il jazz come da lui ordinato, improvvisamente le altre streghe della confranternita, armate di pugnali, si avventano su l'uomo con l'accetta colpendolo a morte più volte (non dissimilmente da una scena analoga di Nero Veneziano)

    OGGI

    Zoe (Taissa Farmiga) , curiosando nella camera di Madison (Emma Roberts), rinviene un ripostiglio segreto, dove trova foto d'epoca della scuola e una tavola oujia

    Avvisa così Quenee (Gabourey Sidibe) e Nan (Jamie Brewer), facendo notare loro che le streghe, in passato, erano molte di più, e ora si sono ridotte a poco più di quattro (cioè loro) e che con la tavola Oujia potrebbero comunicare con lo spirito di Madison

    Quenee cerca di dissuaderla, che non si scherza con una tavola oujia, ma Zoe sembra determinata a contattare Madison dall'aldilà

    Così Zoe, Nan e Quenee evocano lo spirito di Madison con la tavoletta. Ma non e Madison a risponderle, bensì lo spirito dell'uomo con l'accetta, rimasto prigioniero nella scuola delle streghe

    Quenee, quando avverte che le cose si stanno mettendo male, interrompe il contatto

    Fiona (Jessica Lange) stà facendo la chemio e si accorge di aver acquisito un altro potere, leggere nella mente delle persone come gli Scanners, udendo i pensieri dei pazienti che stanno facendo la cura insieme a lei

    Zoe (non contenta di aver fatto danni precedenti come riportare in vita Kyle e averlo ridotto ad un mentecatto) contatta da sola lo spirito dell'uomo con l'accetta, proponendole un baratto, se le dirà dov'è il corpo di Madison lei libererà il suo spirito

    E così lo spirito dell'uomo con l'accetta indica a Zoe dove si trova il corpo di Madison

    Zoe si reca nella stanzetta di Spalding/Riff Raff (Denis O'Hare), appena entrata viene investita da una puzza tremenda, e dentro la cassapanca trova il corpo maleodorante di Madison. Spalding/Riff Raff la prende di spalle, ma lei riesce a liberarsi

    Cordelia (Sarah Paulson) torna alla scuola, accompagnata da Fiona e dal marito Hank (Josh Hamilton). Cieca, ma consapevole di aver acquisito un nuovo potere (vedere in flash alcuni momenti di vita delle persone che la toccano), "vede" suo marito Hank tra le braccia di Kaylee (Alexandra Breckenridge) e lo caccia via dalla sua vita. Fiona la aiuta a spogliarsi, ma "vede" in flash che Fiona ha bruciato sul rogo Myrtle (Frances Conroy), Fiona cerca di giustificarsi, poi lascia sola Cordelia

    Spalding/Riff Raff e in balia di Zoe, Nan e Quenee, che lo torurano con una paletta arroventata per farlo parlare. Attraverso Nan (che legge nella mente), l'uomo confessa di aver ucciso Madison per i suoi piaceri necrofili, per poterla possedere da morta. Ma Zoe non le crede, pensa stia mentendo per proteggere qualcuno.

    Misty (Lily Rabe) vive nella sua oasi nel mezzo delle paludi, e ha seppelito Myrtle, inaffiandola ogni tanto, nel suo giardino. Ancora un pò di pazienza e Myrlte ritornerà come prima. Improvvisamente compare Kyle (Evan Peters), sempre più creatura di Frankenstein. Misty lo accoglie e le fà il bagno, ma al ragazzo cominciano a riaffiorare i ricordi della madre incestuosa e dà di matto, rompendo lo stereo e la musicassetta con le canzoni di Stevie Nicks, cantante adorata da Misty. Misty stà per cacciarlo quando compare Zoe. La ragazza chiede aiuto a Misty per riportare in vita Madison. Una volta incatenato Kyle, Zoe chiede a Misty di procedere con il rito necromantico. Inizialmente Misty sembra non possa fare nulla (Madison e in avanzato stato di decomposizione e poi ha un braccio strappato), poi, però, da grandissima strega qual'è (non per nulla la mia preferita e futura SUPREMA in assoluto), attacca il braccio di Madison con la fanghiglia miracolosa e riporta in vita la ragazza. Madison ritorna così a rivivere

    Hank, il marito di Cordelia, non e un serial killer di ragazze sole, ma bensì un sicario assoldato da Marie Laveau (Angela Bassett) per uccidere TUTTE le streghe del clan di Fiona. Entrato con l'inganno nel cuore di Cordelia, ha ucciso quasi tutte le streghe che facevano parte (anche solo convocate) della scuola. Così e stato anche per Kaylee (Alexandra Breckenridge), giovane strega dai poteri identici all'incendiaria kinghiana, che Hank contattò (dopo averla spiata in un colloquio con sua moglie Cordelia) su un sito di "cuori solitari"

    Ora Marie Laveau ordina a Hank di portarle tutte le teste delle streghe del clan di Fiona, cominciando proprio da lei e da sua figlia Cordelia. Se non lo farà ne andrà della sua vita

    Misty si trova nella scuola con Zoe, Nan e Quenee, ma sente che quello non e il suo posto, il suo punto di aggregazione, e che tra quelle mura alleggia qualcosa di malefico

    Le ragazze portano Madison in camera sua, che non ricorda nulla, se non del colore rosso e il buio eterno

    Cordelia stà per spogliarsi per andare a dormire, quando compare l'uomo con l'accetta che la minaccia. Le dice che e stato evocato da una delle sue streghe, ma che non ha mantenuto la promessa, lasciandolo in un limbo. L'uomo con l'accetta tenta di uccidere Cordelia. Attirate dalle grida le ragazze (Zoe, Nan e Quenee) cercano un libro di magia per cacciare lo spirito dell'uomo con l'accetta. Zoe recita alcune parole magiche e poi corrono di sopra, dove trovano Cordelia in preda al panico

    L'uomo con l'accetta esce dalla scuola con la sua valigetta e si dirige in un bar dove suonano musica jazz. Al bancone del bar si siede vicino a Fiona (che si trova lì consolandosi un pò nel bere, e notando che stà perdendo i capelli per via della chemio), offrendole da bere...

    Episodio altalenante , se da un lato abbiamo la conferma che Misty e la strega più straordinaria all'interno di Coven (ha riportato in vita Myrtle e Madison, e un cane sciolto che non appartiene a nessun clan, e grazie a lei se le carte in tavola vengono stravolte e per me e già LA SUPREMA comunque vadano le cose), dall'altra c'è Zoe che e, invece, non solo il personaggio più sciapo e insulso della serie, ma quello che continua a creare danni su danni (non le bastava avere riportato in vita Kyle ridotto a un demente-altro personaggio totalmente inutile-, ma ha pure liberato lo spirito dell'uomo con l'accetta) che manco le bambinette capricciose e rompiscatole, che se non si mettono nei guai (e mettono nei guai pure gli altri) non sono contente

    L'introduzione dell'uomo con l'accetta mi pare un pò forzata (un pò come il serial killer babbo natale di Asylum) e come personaggio malefico (comunque ben reso dal sempre ottimo Danny Huston) e abbastanza incolore. Così così le citazioni a Spiritika e co e all'incendiaria di Stephen king.

    Non male invece il suo assassinio da parte delle giovani streghe nel prologo, come il massacro femmineo a letto di Nero Veneziano

    Dirige Michael Uppendahl e si scoprono nuove sfaccettature (il marito di Cordelia) interessanti (non solo un semplice serial killer, come ipotizzato nelle precedenti puntate)

    La tensione e comunque ancora alta, l'attesa di sapere chi sarà la nuova Suprema (anche se io ho la mia) e spasmodica e i colpi di scena arrivano come se piovesse, eppoi i "miracoli" di Misty valgono l'intero episodio. Anche se l'espediente "tira in ballo il morto e fallo resuscitare" sembra più un pretesto per rimescolare continuamente le carte in tavola (già di per se abbastanza rimescolate)

    Voto ***
    Ultima modifica: 29/12/15 22:02 da Buiomega71
  • Buiomega71 • 30/12/15 00:23
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    AMERICAN HORROR STORY Stagione 3 Coven

    Episodio 7 Cattive intenzioni di Bradley Buecker

    ATTENZIONE il commento contiene SPOILER

    L'episodio si apre in un tattoo store, dove riecheggia la canzone dei Toto "Rosanna", con Kyle (Evan Peters) che fà discorsi sull'uragano Kathryna e sull'inutilità dei tatuaggi, mentre i suoi amici si fanno appunto tatuare

    Kyle si risveglia da questi ricordi incatenato , e scopre che il braccio e la gamba che possiede hanno i tatuaggi che si erano fatti fare i suoi amici (ergo, la gamba e il braccio sono pezzi dei suoi amici che Madison e Zoe le hanno ricucito insieme per riportarlo in vita) e comincia a gridare e a dimenarsi. Nel contempo appare Zoe (Taissa Farmiga), che nasconde una pistola dietro la schiena

    Madison (Emma Roberts) riportata alla vita , non sente più nulla, ha come un incolmabile vuoto dentro di lei e non sente neppure più il dolore (nemmeno quando si fà sfrigolare la mano dalla fiamma di un accendino) e che rimpiange di essere tornata alla vita. Si strafoga con il cibo, che sembra non sazziarla più e si aggira come una vampira di Jean Rollin per i corridoi della scuola

    Quenee (Gabourey Sidibe), viene presa da appetito, ma scopre che il frigo e vuoto. Allora insieme a Delphine (Kathy Bates) va a prendersi degli hamburger e patatine ad un self service. Delphine dice che vorrebbe esserle amica, e che e difficile che una congrega di streghe bianche la accettino per quello che e , cioè una negra.

    Zoe vorrebbe sparare a Kyle per porre fine alle sofferenze del ragazzo, ma Kyle le ruba la pistola e tenta goffamente di spararsi in bocca. Non ci riesce e il colpo va a vuoto. Zoe lo abbraccia.

    Fiona (Jessica Lange) si trova a casa dell'uomo con l'accetta (Danny Huston), i due, abbagliati da atmosfere noir anni '40 con sottofondo musica jazz, prima si provocano, poi si punzecchiano, Fiona va un attimo in bagno , dove continua a perdere capelli a manciate, c'è un cadavere insanguinato nella vasca da bagno, torna dal l'uomo con l'accetta, lui la seduce e finiscono a letto

    Cordelia (Sarah Paulson) riceve una telefonata dal marito Hank (Josh Hamilton) che la implora di perdonarlo, Cordelia riattacca e Hank si trova seduto in salotto circondato da fucili mitragliatori.

    Cordelia esce dalla stanza e urta Madison, toccando la ragazza Cordelia vede in flash Fiona che le taglia la gola. Ora Cordelia sa chi ha ucciso Madison

    Zoe porta nella scuola Kyle, e lo tratta come il ragazzo selvaggio di Truffaut, ma Kyle emette solo grugniti e poco altro. Nella stanza entra Madison, e dice a Zoe che Cordelia vuole parlare con lei. Madison si trova sola con Kyle , i due si consolano per la loro situazione di "morti viventi"

    Cordelia informa Zoe che Fiona ha ucciso Madison, l'ha vista nei suoi flash, perchè sospettava fosse la suprema succedanea. La prossima suprema potrebbe essere Zoe (ma và? Ma pensa te! Chi l'avrebbe mai detto!) e che Fiona potrebbe uccidere anche lei. Così Cordelia decide di fermare Fiona una volta per tutte, uccidendola

    Zoe torna nella sua cameretta, ma una volta aperta la porta vede Kyle che stà fottendo Madison con foga contro la parete.

    Quenee si reca da Marie Laveau (Angela Bassett), forse e quello il suo posto di bambola voodoo, tra la congrega della regina nera. Marie dice a Quenee che il suo stato di appartenza e con lei, tra le streghe di colore, e non nella scuola delle bianche. Quenee vorrebbe far parte del clan di Marie. Marie la accoglierà a braccia aperte se le porterà Delphine, la schiavista sadica che lei ha maledetto e che Fiona a riportato tra i vivi. Quenee accetta...

    Zoe, con un incantesimo, attacca la lingua tagliata alla bocca di Spalding/Riff Raff (Denis O'Hare) che si trova legato nel suo letto. Zoe ha trovato la lingua ancora perfettamente conservata. Non solo gli e la riattacata, ma la lingua non può più mentire. Una volta che Zoe domanda a Spalding/Riff Raff chi ha ucciso Madison, lui si trattiene, ma poi grida FIONAAA, FIONA GOODE. Una volta detto il nome di Fiona, Zoe uccide Spalding/Riff Raff con un pugnale piantato nel cuore

    Fiona vuole andarsene dalla casa dell'uomo con l'accetta, ma quest'ultimo sà tutto di lei, l'ha vista crescere (e le racconta di un episodio della sua infanzia), essendo stato per ben 93 anni chiuso in quella scuola come spirito, prima con sentimenti paterni quando era piccola, poi innamorandosene quando crebbe. Una specie di "angelo custode". Ma Fiona non la prende bene e esce sbattendo la porta

    Zoe esce dalla doccia e le si presenta Madison. La ragazza dice a Zoe che potrebbero dividersi sessualmente Kyle. Madison accompagna Zoe in camera da letto e il ragazzo le aspetta sul letto. A braccia tese, sia Kyle che Madison invitano Zoe per fare sesso a tre

    Quenee dice che vorrebbe essere amica di Delphine, ma però, prima, deve raccontarle la cosa più terribile che ha commesso nella sua vita. Delphine le racconta la storia di Sally (Tenaj L. Jackson), una sua schiava, che il marito di Delphine mise incinta. Per vendicarsi dell'onta subita, Delphine, fece uccidere il bambino che Sally aveva partorito, usandone il sangue come crema di bellezza. Sally sconvolta dal dolore si suicidò gettandosi nel vuoto. Quenee rimane inorridita, e Delphine le spiega che erano altri tempi, che non poteva avere per casa un meticcio partorito da una serva messa incinta da suo marito.

    Fiona, allo specchio, ogni volta che si passa la mano tra i capelli, questi le restano in mano a ciocche. Ritorna così nel locale jazz dove suona l'uomo con l'accetta. Lui la vede e si siede vicino a lei

    Quenee porta Delphine a cambiare il look della pettinatura. In realtà e una trappola. Finiscono così nel covo di Marie Laveau. Circondata dai suoi adepti, Delphine capisce che Quenee le ha teso una trappola per portarla al cospetto di Marie Laveau. Delphine viene così chiusa in una gabbia, e Marie incita Quenee a tagliare il volto della donna, il primo taglio spetta a lei!

    Marie, davanti allo specchio, con un pennello, si passa del sangue sul volto e esclama "Elisir di bellezza"...

    Ahi, ahi, la serie comincia a scricchiolar di brutto e quanto di ficcante c'era prima adesso stà diventando maniera con vette nel trash più demenziale

    Dall'insopportabile Zoe (che ad ogni episodio rafforza la convinzione nefasta che sia lei la prossima suprema, ma pensa te! Mica si sospettava nulla, già lo sì scopre a 20 minuti dall'inizio del primo episodio) che e tanto scema quanto lo sanno solo gli autori (prima si presenta con una pistola per uccidere Kyle, poi si pente e non vuole che muoia), per non parlare del suo metodo stile Il ragazzo selvaggio per istruirlo

    Il colpo di grazia, poi, e il sesso a tre tra Zoe, Kyle e Madison, che manco nei porno con Traci Lords. Da cerebroleso che non fà altro che grugnire, ora Kyle e diventato uno stallone per streghette (insomma, si passa con disinvoltura da Frankenstein a Frankenstein Junior-la potenza sessuale della creatura-sperando solo che le due polastrelle non si mettono a cantare come Teri Garr nel film di Mel Brooks, no, perchè a stò punto...-)

    Il richiamo alla morte come ragione di esistenza e condanna (paradosso) non e nemmeno mal strutturato, ma perchè diamine Madison non sente nulla, nemmeno dolore, per poi godere nell'atto sessuale con Kyle? Forse e un piacere di privilegio se i morti se la fanno tra di loro (I Pornozombi?)

    Non male l'atmosfera da noir anni '40 che avvolge i momenti con la Lange e Huston (con i cromatismi della fotografia di Tom Houghton, che cambia rispetto a quella abituale di Michael Goi), anche se tirata un pò per le lunghe e qualche guizzo affascinante "rolliniano" nella regia di Bradley Buecker (Madison che si aggira, con candelabro in mano, e vestaglia, per i corridoi della scuola)

    A parte qualche colpo di scena (tradimenti, cospirazioni), e l'episodio peggiore della serie, con trovate narrative di dubbio gusto (il sesso a tre, la lingua "ricucita" con la magia, maddai!). Eppoi manca lei, Misty!

    Mumble...Mumble...

    Voto **
    Ultima modifica: 30/12/15 22:06 da Buiomega71
  • Buiomega71 • 31/12/15 00:32
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    AMERICAN HORROR STORY Stagione 3 Coven

    Episodio 8 L'inganno di Alfonso Gomez-Rejon

    ATTENZIONE il commento contiene SPOILER

    E notte e Quenee (Gabourey Sidibe) si aggira per i bassifondi di New Orleans, tra ubriaconi e derelitti. Quì, uno dei senza tetto, la minaccia con un ascia e vuole stuprarla. Quenee, da bambola voodoo vivente, si pianta una tavola chiodata nel palmo della mano e si aprono le ferite nella mano dell'uomo, poi lo colpisce con la tavola stessa. Improvvisamente compaiono Zoe (Taissa Farmiga) e Madison (Emma Roberts) che la stavano appunto cercando. Ma Quenee avvisa le due ragazze che lei e passata al clan di Mary Laveau (Angela Bassett) e che non fà più parte della congrega delle streghe bianche. Finito di parlare con le due ragazze, Quenee strappa il cuore al senza tetto per portarlo a Marie, che le ha chiesto di procurarle un "cuore oscuro". Con in mano il cuore ancora pulsante dell'uomo, Quenee dichiara guerra alle sue due ex compagne.

    Fiona (Jessica Lange) ormai ha i giorni contati, il cancro che la stà divorando avanza inesorabile giorno dopo giorno e i suoi poteri stanno diminuendo. Consapevole di essere prossima alla fine non trova conforto nemmeno nell'uomo con l'accetta (Danny Huston) che le dice di fuggire con lui a Roma o a Parigi. Fiona le dice che presto diventerà uno scheletro, senza capelli e senza denti, e che marcirà su un letto d'ospedale.

    La fanatica religiosa
    Joan Ramsey (Patti LuPone) rimprovera il figlio Luke (Alexander Dreymon) di essere stato nella scuola di quelle streghe concupite dal demonio e lo punisce umiliandolo, facendole praticare un clistere per purificarlo dei suoi peccati

    Cordelia (Sarah Paulson) riunisce tutte le streghe, Zoe, Madison e Nan (Jamie Brewer) per mettere in atto il piano per uccidere Fiona. Improvvisamente qualcuno bussa alla porta della scuola, è Misty (Lily Rabe), che e dovuta fuggire dalla sua casa sulla palude perchè un cacciatore di streghe le stà dando la caccia (che sarebbe Hank-Josh Hamilton-). Con Misty c'è anche Myrtle (Frances Conroy) riportata in vita da Misty e tornata come nuova. Le streghe della congrega sono ora tutte riunite, e Myrtle proclama che sarà Misty la prossima suprema (E VAI! MA VIENI!), perchè dotata del potente dono di riportare in vita i morti. Tra Zoe e Madison c'è un pò di invidia in tutto ciò. Le streghe progettano così la morte di Fiona e l'avvento della prossima Suprema con il rito della "sacra assunzione" celebrato solo due volte nella storia delle streghe di Salem

    Il rito ha inizio

    Fiona e in bagno a vomitare, stà sempre peggio e uscendo dal bagno vede Madison che danza nella sua stanza e la sbeffeggia. Le dice che lei e solo una vecchia befana senza più alcun potere e che sarà lei la prossima suprema, e che e tornata dalla morte grazie ai suoi poteri di ressurrezione. Fiona rimane basita e confusa, Madison le suggerisce delle pasticche per togliersi la vita. Madison esce dalla stanza e entra Myrtle, e Fiona si trova così davanti le due streghe che lei stessa ha ucciso (e che Misty ha riportato alla vita)
    Myrtle fà decidere a Fiona la scelta della sua dipartita: o bruciare sul rogo o avvelenarsi con le pastiglie, non c'è altra possibilità
    Fiona dice a Myrtle che ha conosciuto un uomo che la ama e che farebbe di tutto per lei, ma Myrtle le apre gli occhi, mostrandola su un letto d'ospedale ridotta a una larva, mangiata dalla malattia e calva, con l'uomo dell'accetta che le rimprovera di aspettare troppo a morire, stanco di sentire odor di feci, vomito e morte. Fiona le dice che morirà presto, lui se ne va, lei cade dal letto.
    Terrorizzata da questa atroce prospettiva, Fiona prende le pastiglie e si corica sul letto, pronta a morire

    Mentre stà spirando le compare Spalding/Riff Raff (Denis O'Hare), che e diventato uno spirito dopo che Zoe lo ha ucciso. Spalding/Riff Raff dice a Fiona che e stato tutto un inganno, che Madison e Myrtle le ha riportate in vita una cenciosa strega della palude (Misty) e che e stata tutta una messa in scena per farla avvelenare, ordita da sua figlia Cordelia.
    Spalding/Riff Raff fà bere a Fiona un antidoto che sconfigge il veleno e corre in bagno a vomitare. Fiona giura di vendicare la morte di Spalding/Riff Raff (che ora e il suo angelo custode) e soprattutto il suo avvelenamento indotto

    Durante un breve momento di calma, Zoe, Madison, Misty e Nan si trovano sulle scale discutendo su chi sarà la prossima suprema. Madison, con la delicatezza di un rinoceronte, schernisce Nan, dicendole che lei non sarà di certo la Suprema, perchè le puzzano le ascelle di pesce marcio (sic!). Nan, sentendosi offesa, se ne và piangendo.

    Nan si reca a casa di Luke e trova la porta aperta, lì vicino c'è Hank che stà armeggiando in auto con un fucile di precisione dal mirino rosso. Nan trova Luke legato in uno sgabuzzino, dove lo ha rinchiuso la madre

    Quenee porta da mangiare a Delphine (Kathy Bates) rinchiusa da Mary Laveau in una gabbia. Delphine chiede a Quenee (che sembra mostrare dei segni di pentimento)perchè l'ha tradita in quel modo. Nel mentre arriva Marie che rimprovera Quenee di aver dato da mangiare alla donna. Delphine mostra tutto il suo disprezzo per Marie chiamandola negra, e che non ha paura di lei, perchè non può più ucciderla, in quanto la resa lei stessa immortale. Marie, allora, si arma di un machete e taglia di netto la mano a Delphine

    Mentre la congrega di streghe e convinta di essersi sbarazzata di Fiona, quest'ultima compare più in forma che mai, deridendole per il loro patetico teatrino dell'inganno per farla suicidare

    Nan e Luke stanno per lasciare la casa ma la madre del ragazzo le si para davanti, minacciando di uccidere il figlio se seguirà quella strega. Improvvisamente una scarica di pallottole falcia la donna e ferisce Luke

    Fiona vuole conoscere la strega della palude (Misty) che riporta in vita i morti

    Attirate dagli spari le streghe escono dalla scuola per vedere cosa e successo

    Cordelia tocca un proiettile sparato dal fucile finito a terra e si accorge che è d'argento, l'elemento usato per uccidere le streghe

    Fiona entra nella casa di Joan Ramsey, la donna e a terra crivellata di colpi con gli schizzi di sangue sulla parete, e ordina a Misty di riportarla in vita. Misty riporta così in vita la donna e poi sviene

    Zoe e entra in camera di Kyle (Evan Peters) e il ragazzo, che sembra imparare piano piano a parlare grazie a internet, dice a Zoe di amarla. I due si abbracciano, ma Madison, nascosta in un angolo, sente tutto e non sembra prenderla bene

    Il giorno dopo Cordelia e Fiona si trovano da sole in cucina. Cordelia non si sente pentita di aver tentato di ucciderla, e Fiona si dimostra fiera di avere una figlia così decisa e risoluta, e che l'inganno ordito per ucciderla lo ha trovato geniale e pieno di spirito di iniziativa. Madre e figlia sembrano riappacificarsi. Cordelia confida a Fiona che un cacciatore di streghe vuole eliminarle con proiettili d'argento e chiede aiuto a Fiona , ora la congrega ha bisogno di lei più che mai.
    Qualcuno bussa alla porta, Fiona va ad aprire e si trova una scatola sul pianerottolo. Fiona porta la scatola sul tavolo della cucina, la apre, e dentro c'è la testa di Delphine che all'improvviso spalanca gli occhi e sussurra "Aiutatemiiii"...

    Dopo, l'insulso, settimo episodio, la serie sembra rimettersi in carreggiata alla grande

    Finalmente il nome di Misty viene candidato come possibile Suprema (ed e scattato subito il mio tifo da stadio), e si e aggregata alla congrega (era ora)

    La Lange regala forse il picco più alto della sua magistrale caratura d'attrice, ridotta a una larva su di un letto d'ospedale (quando dice al suo uomo che "morirà presto", perchè lui e stanco di sentire puzza di feci e morte, viene il groppo in gola), con il male del secolo che la divora (il male più nefasto di qualsiasi altro, purtroppo), un mix tra cinismo, pietà e sofferenza che lascia il segno. Vedere poi la Lange su un letto d'ospedale, ridotta ad una larva consumata dalla malattia non può non far venire alla mente la straziante Lilly di Venditti.

    Eppoi notevole l'apparato splatter che và in rimonta (cuori strappati con soggettive quasi suspiriane, mani amputate, colpi in arrivo)

    Si deve sopportare (ma non poi per molto, in realtà) la melensa e fastidiosa storiella amorosa tra i due personaggi più inutili della serie (Zoe e Kyle)

    Ma e un nanonulla, perchè questo ottavo episodio ingrana la quinta e non si ferma più, tra madri bigotte e "purificatrici", riti stregoneschi(bellissimo il flashback con il rito della sacra assunzione virato in seppia), cacciatori di streghe e l'odore acre della morte

    Impeccabile la regia di Rejon (quando c'è lui dietro la MDP di ogni episodio di AMH è una garanzia) e ficcante la sceneggiatura di Ryan Murphy

    E Coven torna a sorprendere.

    Voto ***!
    Ultima modifica: 1/01/16 21:45 da Buiomega71
  • Buiomega71 • 2/01/16 00:41
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    AMERICAN HORROR STORY Stagione 3 Coven

    Episodio 9 La testa di Howard Deutch

    ATTENZIONE il commento contiene SPOILER

    1991

    In un bosco troviamo Hank ragazzino (Toby Nichols) a caccia con suo padre (Michael Cristofer). L'uomo vuole insegnare al figlio a sparare con dei proiettili d'argento. Ma non sono a caccia di cervi, bensì di streghe. Tra gli alberi si muove qualcosa, e una giovane strega abbruttita (Chelsea Bruland) che fugge nei boschi. Il giovane Hank e suo padre la braccano, e la strega si trova sotto il mirino di Hank. Il ragazzino, mosso dalla pietà della strega, non trova il coraggio di ucciderla (mentre il padre lo istiga a sparare) così, la donna, incendia il terreno dove si trova Hank. Il padre spara in testa alla strega e salva il figlio dalle fiamme ustionandosi una mano. L'uomo abbraccia il figlio, dicendole quanto pericolose siano le streghe e vadano eliminate

    OGGI

    Fiona (Jessica Lange) si reca, con la scatola contenente la testa di Delphine (Kathy Bates) nel covo di Marie Laveau (Angela Bassett), proponendole un alleanza, visto che un cacciatore di streghe le stà braccando. Marie non si preoccupa molto e sfotte Fiona, mentre Fiona avverte Marie che quando il cacciatore di streghe avrà finito di sterminare tutte le streghe della congrega, toccherà alla tribù delle necromanti del voodoo. Marie la informa che non e un suo problema e caccia Fiona dal suo covo, lasciando la testa di Delphine a Marie

    Marie ordina a Quenee (Gabourey Sidibe) di portare via la scatola con dentro quella roba.

    Cordelia (Sarah Paulson) e Myrtle (Frances Conroy) hanno un tenero raffronto. Myrtle dice a Cordelia che per lei e come una figlia, da quando Fiona l'ha portata giovanissima alla scuola, e che farebbe di tutto per poterle ridonare la vista

    Myrtle invita ad una cena bizzarra i due membri della commissione che l'avevano bruciata sul rogo (credendo alla versione manipolata di Fiona), Quentin (Leslie Jordan) una specie di Truman Capote versione Disney e Cecily (Robin Bartlett) che pare la prozia di Mary Poppins. Myrtle fà assaggiare ai due dei deliziosi "acini di melone" preparati da lei stessa. In realtà la pietanza contiene un potente intruglio paralizzante. I due si trovano coscienti ma inermi, come se fossero statue di cera. Myrtle cava un occhio con un cucchiaio a entrambe, poi li fà a pezzi e li getta nell'acido

    Con gli occhi dei due membri del consiglio, Myrtle, ridona la vista a Cordelia, anche se (per via della differenza del colore dell'iride) le dà un tocco di eterocromia alla David Bowie

    ATLANTA, GEORGIA

    Hank (Josh Hamilton) si reca in una multinazionale dove c'è a capo suo padre. In realtà e una potente organizzazione di cacciatori di streghe, dove il padre di Hank ne e il dirigente. L'uomo rimprovera il figlio per aver fallito l'attacco alla scuola delle streghe e di essere poco prudente riguardo il suo lavoro. Si scopre così che e stato il padre di Hank a far sfigurare con l'acido Cordelia, cosicchè il figlio potesse starle più vicino per carpire più informazioni possibili sulle streghe. L'uomo inoltre cazzia Hank per aver fatto accordi tra lui e Marie Laveau. Hank le spiega che e stata una strategia per eliminare prima il clan di Fiona, poi la regina del voodoo. Il padre congeda il figlio dicendole che non dovrà risparmiare nemmeno Cordelia dal loro piano di eliminare le streghe dalla faccia della terra.

    Zoe (Taissa Farmiga) e Madison (Emma Roberts) si recano in ospedale in cerca di Nan (Jamie Brewer), che vuole vedere come stà Luke (Alexander Dreymon). Tutte e tre entrano nella stanza, ma vengono accolte in malo modo dalla madre del ragazzo, la bigotta Joan Ramsey (Patti LuPone). Inizialmente la donna comincia a aggredire le tre ragazze, ma quando scopre che Nan, in contatto telepatico con Luke, racconta dei fatti della vita del ragazzo che solo lei conosce (compresa una canzone che le cantava sempre quando era piccolo), la donna si intenerisce e cerca la mano di Nan per vegliare su suo figlio.

    Fiona torna a casa e trova Cordelia che ha di nuovo la vista (ma ha perso i poteri chiaroveggenti dei flash). Prima si battibecca con Myrtle, poi Cordelia invita alla calma le due donne, perchè mai come adesso devono essere unite per sconfiggere la minaccia che grava su di loro

    Quenee ha in casa sua la testa parlante di Delphine. Per cercare di redimerla dal suo razzismo e dalle atrocità che commise sui neri in passato, la costringe a vedersi non stop Radici e il suo sequel, poi Mandingo e I colore Viola. La testa di Delphine, però, non ne vuole sapere e chiude gli occhi

    Hank si trova in una camera d'albergo preparandosi allo sterminio delle streghe, quando improvvisamente un dolore lancinante lo assale, il baccio le si spezza, così anche la gamba, lo stomaco comincia a buttare sangue. Marie Laveau le stà facendo il voodoo con una bambola di pezza, e ordina all'uomo di uccidere le streghe bianche o le conficcherà uno spillone nel cuore

    Mentre Luke e in coma, entra nella mente di Nan, e per bocca sua le dice che stà vedendo Dio, e Dio le ha mostrato che lei (la madre di Luke), in passato, ha ucciso suo padre perchè aveva un altra donna. L'uomo era allergico alle punture delle api, e lei le ha messo delle api nell'abitacolo della macchina, facendolo morire di schock anafilattico. Nan, tramite Luke, dice tutto alla donna, che caccia via dalla stanza la ragazza, inveendo che e la figlia del demonio

    Cordelia e Misty (Lily Rabe) sono nella serra della scuola a provare il fango miracoloso che dona la vita alle piante morte, quando entra Hank, che vuole che Cordelia torni da lui, che lui la ama e le solite tiritere che dicono gli uomini quando vengono lasciati. Cordelia , però, non ci casca, e caccia Hank di casa.

    Hank, con in mano la sua roba, stà per andarsene, quando un cane ringhioso le sbarra la via. Nel mentre arriva Fiona , che ordina al cane di calmarsi (l'ha preso per difendersi da eventuali attacchi dei cacciatori, ma ha preso un cane femmina, perchè Fiona sa che le femmine diventano delle belve quando c'è da difendere la loro vita e quelle di cui amano), e dopo aver dato il benservito a Hank, vede che il cane gratta la porta della stanza di Zoe. Fiona apre la porta e trova Kyle (Evan Peters), che vedendo il cane andare verso di lui, esclama come un mentecatto BELLO, CANE. Però, nel stringerlo troppo spezza il collo all'animale.

    Fiona trasforma così Kyle da demente a ragazzo superintelligente (effetto I due mondi di Charly), per usarlo come "cane da guardia"

    Quenee torna da Delphine, ma per TUTTE le puntate di Radici ha tenuto gli occhi chiusi. Allora Quenee ha un idea, visto che la testa di Delphine non può tapparsi le orecchie le fà ascoltare il pezzo gospel "Oh Freedom!" e se non si commuoverà a questo (oltre alla canzone immagini di Martin Luther King e delle manifestazioni di uguaglianza razziale) ha proprio delle pietre al posto del cuore

    Ed e proprio sulle note di "Oh Freedom" che arriva l'ecatombe di questo episodio

    Hank si arma di tutto punto, come nei film di Quentin Tarantino

    La testa di Delphine si commuove alla musica godspel

    Hank (due pistole e fucile a pompa) entra nel covo di Marie Laveau e fà una strage, uccide tutte le sue adepte e spara anche a Quenee. Il sangue schizza sui muri, il covo di Marie diventa un mattatoio

    Ora Hank a davanti Marie, adesso la regina del voodoo ha paura, e le punta addosso il fucile a pompa, ma Quenee , ferita a morte, riesce a prendere una pistola che e caduta a Hank e spara all'uomo con il suo potere di bambola voodoo , facendosi saltare il cervello

    Hank cade a terra, con un buco in testa.

    Luke si sveglia dal coma, e incolpa la madre di aver ucciso suo padre. La donna, con le lacrime agli occhi, prende un cuscino e lo poggia sulla faccia del figlio

    Qualcuno bussa alla porta della scuola delle streghe. Fiona va ad aprire, e si trova davanti Marie Laveau con un braccio al collo. Fiona le fà entrate, e sul volto della donna si stampa un sorriso di soddisfazione...E ora dell'alleanza...

    Episodio fighissimo, dove succede ancora tutto e di più (ecco perchè guardo un episodio a sera, perchè già un episodio e ricco di esplosive sorprese, che farei fatica a stare dietro a due)

    Che dire, ora c'è un nuovo nemico, l'organizzazione dei cacciatori di streghe, che crea quell'alleanza tra Fiona e Marie che si sentiva nell'aria

    Bellissimo il prologo con padre e figlio che cacciano la strega, così come il massacro stile Mucchio Selvaggio al covo di Marie da parte di Hank sulle note di "Oh Freedom!", tra il cinema rodrigueziano e spizzichi tarantiniani, con momenti di grande cinema e da lacrime agli occhi (la canzone godspel, intercalata ai colpi in arrivo e a una madre che soffoca il proprio figlio)

    Di gusto macabro/grottesco il corpo mutilato e decapitato di Delphine nella gabbia, che pur senza la testa e con una mano mozza, caccia via una mosca! Così come la testa parlante della donna, di ludibrio/horror/demenziale stile il dottor Hill di Re-Animator o il professor Beanes dell'episodio zemeckisiano di Storie Incredibili

    Anche Quenee che obbliga Delphine a guardarsi i cult di certo cinema nero (mancava solo la blaxploitation) ha il suo peso citazionistico/tarantiniano che diverte. La stessa ragazza sacrificherà la sua vita per salvare quella di Marie Laveau.

    Thò, alla regia ti (ri)trovo Howard Deutch, quello di Bella in rosa e di due gustosi episodi di Racconti della Crypta, che gestisce bene il lato umoristico/macabro, ma anche momenti toccanti (il godspel, la madre di Luke che canta la canzone amata dal figlio per risvegliarlo dal coma) e orchestra ottimamante massacri peckinphaniani degni di nota

    Un episodio al fulmicotone (come si stà rivelando questa terza stagione di AHS) che, per un attimo, fà distrarre l'attenzione su chi sarà la prossima suprema.

    Voto ***!
    Ultima modifica: 3/01/16 22:03 da Buiomega71
  • Schramm • 2/01/16 13:26
    Scrivano - 7253 interventi
    mi sa che alla fine ti chiamerò buioven, anche se mi stupisce l'assenza di un quadripalla qua e là. pensavo ti esaltasse quel po' di più. ma considerato che non sei un patito delle serie tv, una media del ***! è cosa buona.
  • Buiomega71 • 2/01/16 13:35
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    mi sa che alla fine ti chiamerò buioven, anche se mi stupisce l'assenza di un quadripalla qua e là. pensavo ti esaltasse quel po' di più. ma considerato che non sei un patito delle serie tv, una media del ***! è cosa buona.

    Buioven non mi dispiacerebbe. Vero, magari le tre palle e mezzo potrebbero far pensare a una mia deficitaria esaltazione di questa terza stagione, oppure perchè non sopporto più la Zoe di Taissa Farmiga (con quella faccia da manga che ha, insipida, senza nessun carisma e il terribile sentore che diventi lei la suprema-allora si che il pallinaggio scenderebbe drasticamente- o il personaggio totalmente inutile di KyleFrankenstein)

    Ma il mio voto si basa su ogni singolo episodio (e La testa e in linea con la gustosa bizzarria grottesca e delirante della serie) che comunque , a parte un solo episodio deludente, il settimo, resta, per ora, davvero notevole e forse la stagione migliore di AHS.

    Poi, vero, da mettere in conto che non sono un patito di serie tv (eccezion fatta, appunto, per lo show di Murphy e Falchuk)
    Ultima modifica: 2/01/16 14:23 da Buiomega71
  • Buiomega71 • 4/01/16 00:47
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    AMERICAN HORROR STORY Stagione 3 Coven

    Episodio 10 Le meraviglie di Stevie Nicks di Alfonso Gomez-Rejon

    ATTENZIONE il commento contiene SPOILER

    Marie Laveau (Angela Bassett) rimane colpita dall'accoglienza e dall'aiuto di Fiona (Jessica Lange). Fiona le dice di non preoccuparsi, che devono essere unite (sì, come no, con i voltafaccia e le bastardate che succedono in questo episodio più che mai, direi) contro chi le da la caccia.

    Marie stà per addormentarsi, quando le appare il demone voodoo di
    Papa Legba (Lance Reddick), un demone nero assai tamarrone, che stà tra il Jeepers Creepers , il Lou Cypher di De Niro in Angel Heart e un pappone da blaxploitation stile La vendetta di JD, che la esorta a rispettare il loro patto annuale. Marie si reca così in un ospedale, rapisce una bambina di colore appena nata, uccide due poliziotti, con i suoi poteri, che tentavano di fermarla e si reca alla scuola.

    Cordelia (Sarah Paulson), Marie e Fiona sono nella cucina della scuola, e Marie rivela alle due donne di avere assoldato lei Hank (Josh Hamilton) per farle uccidere (d'altronde erano le sue acerrime nemiche) e che Hank era un cacciatore di streghe. Fiona và su tutte le furie, e si scaglia su sua figlia Cordelia, colpendola con uno schiaffo, incolpandola di avere sposato un cacciatore di streghe

    Fiona si reca nella stanza di Misty (Lilly Rabe), complimentandosi con lei per i suoi poteri e che sarà lei la prossima suprema. Misty non si fida delle belle parole di Fiona, ma la donna ha una sorpresa per Misty. Nel salone la attende una persona venuta apposta per lei. La sorpresa e Stevie Nicks (la cantante Stevie Nicks) che e una strega anch'essa, idolo di Misty. Misty nel vedere Stevie Nicks in carne e ossa sviene. Tutte le streghe della congrega si riuniscono per ascoltare Stevie Nicks al pianoforte, e dopo aver finito di suonare il suo pezzo, Stevie dona a Misty il suo scialle, dandole la buona fortuna per superare le sette meraviglie che decreteranno le nuova Suprema

    Madison (Emma Roberts) non accetta che una stracciona frichettona (Misty) diventi la suprema (scordandosi che l'ha riportata in vita, come le fa osservare Zoe), e si rode di invidia, mentre Zoe (Taissa Farmiga) e Nan (Jamie Brewer) discutono su chi sarà la prossima suprema tra loro. Madison sfotte ancora Nan, ma quest'ultima le dimostra i suoi nuovi poteri, inducendo la gente a fare come dice e costringe Madison a spegnersi una sigaretta accessa nella vagina. Madison stà per eseguire, ma Zoe ferma le due ragazze.

    Fiona, Cordelia e Marie, usano l'astuzia e la magia per colpire l'organizzazione dei cacciatori di streghe che si cela dietro una potente finanziaria. Fiona caccia in malo modo sua figlia Cordelia, giudicandola una inetta e una palla al piede.
    Fiona e Marie procedono al sortilegio, un crack finanziario che mette in ginocchio la società dei cacciatori di streghe. Il sortilegio funziona.

    Fiona si sente spossata dall'incantesimo appena praticato e si stende in camera. Con lei c'è Marie. Fiona confessa a Marie che il suo potere di Suprema si stà indebolendo (con l'avanzare del cancro) perchè una delle ragazze della scuola (la prossima possibile Suprema) stà diventando più forte.
    Fiona vuole sapere da Marie come ha fatto a divenire immortale, restando giovane e potente per ben 300 anni.
    Marie le racconta che invocò (appena partorito un bambino) il demone del voodoo Papa Legba e fece con lui un patto. Le vendette l'anima per l'eternità, e il demone , in cambio, non solo si e preso il suo bambino, ma , una volta all'anno, deve procurarle una vittima innocente e consegnarla nelle sue mani. Il patto faustiano con
    Papa Legba e irreversibile e non si può sciogliere.

    Zoe e Nan vanno a trovare Luke (Alexander Dreymon) in ospedale, ma l'infermiera comunica loro che il ragazzo e morto

    Ad un pittoresco funerale per le vie di New Orleans , Madison cerca di confondere le idee di Misty (non sopportando che diventi lei la prossima Suprema e volendo esserlo lei a TUTTI i costi) e le parla male di Stevie Nicks, dicendole che l'ha solo ingannata con una messa in scena. Misty non cede alle provocazioni di Madison. Arrivate al cimitero, Madison dimostra a Misty che anche lei può far resuscitare i morti e convince Misty a togliersi lo scialle che le ha donato Stevie Nicks. Misty viene così improvvisamente colpita alle spalle con un mattone da Madison. Misty cade nella bara dove giaceva il morto riportato in vita da Madison, e poi viene murata viva in un loculo dai due addetti al cimitero sotto l'incantesimo di Madison. Madison indossa lo scialle di Stevie Nicks e lascia il cimitero danzando

    Nan e Zoe si recano dalla madre di Luke, Joan Ramsey (Patti LuPone), Zoe rassicura Nan, le dice che dopo andranno all'obitorio a cercare il corpo di Luke e che Misty lo riporterà in vita. La donna fà entrare le due ragazze. Nan vuole sapere dov'è il corpo di Luke e la madre dice che l'ha cremato mettendolo in un anfora. Nan diventa furiosa, blocca Zoe e induce-con il suo potere della mente-la madre di Luke a bere acido muriatico.

    Cordelia , nella sua serra, ha una crisi di nervi, sentendosi inutile e messa da parte, il tutto sotto gli occhi di Myrtle (Frances Conroy) che suona il theremin e non fà una piega.

    Il capo dell'organizzazzione dei cacciatori di streghe, Harrison Renard (Michael Cristofer) intuisce che il crack finanziario che ha mandato in rovina la sua azienda e opera delle streghe e vuole passare al contrattacco.

    Fiona prepara della cocaina e invoca (con una formula in francese) il demone Papa Legba. Il demone si palesa a Fiona, tira di coca e ascolta cosa la donna ha da offrirle
    Fiona vuole l'immortalità, restare sempre potente e in salute come Marie Laveau. In cambio sarebbe disposta a tutto, a vendere la sua anima, ad azzoppare sua figlia Cordelia, a uccidere chiunque Papa Legba le chieda. L'accordo e fatto, Papa Legba bacia Fiona per suggellare il patto, ma improvvisamente si ritrae. L'accordo e saltato, non e valido. Fiona vuole sapere il perchè, e Papa Legba le risponde semplicemente: "Perchè tu non hai un anima"

    Fiona, affranta, riceve poi la visita dell'uomo con l'accetta (Danny Huston) che cerca di rincuorarla. Fiona, non sapendo chi sarà la prossima Suprema che le stà togliendo tutte le forze, giura di uccidere tutte le giovani streghe della scuola.

    Nan e Zoe sono nella loro stanza, improvvisamente Nan sente piangere un bambino. Si reca nella stanza di Marie Laveau e trova la neonata, rapita da Marie all'inizio, chiusa in un armadio. Entra anche Marie e rivuole la bambina. Si unisce anche Fiona e costringe Nan a dare la bambina a Marie. Marie spiega a Fiona che quella bambina e il sacrificio annuale per Papa Legba. Fiona le dice che , se unite, saranno due streghe potentissime e nessuno le fermerà e che sarebbe ora di sbarazzarsi delle giovani streghe delle scuola

    Marie e Fiona annegano così Nan nella vasca da bagno. Appare Papa Legba che si porta via l'anima di Nan e accusa le due donne di essere molto pericolose (e se lo dice un demone voodoo c'è da crederle)

    Stevie Nicks canta al pianoforte e Fiona (sdraiata su divano) si lascia andare commuovendosi...


    Episodio che al posto di chiarire alcuni punti, visto che ormai manca poco alla fine della serie, ne aumenta l'ingarbugliarsi di eventi e inaspettati volta faccia

    Il vero pericolo non e l'organizzazzione dei cacciatori di streghe, ma le congrega delle streghe stesse, che si stanno facendo fuori una con l'altra che manco nei "gangster movie"

    Coacervo di invidie, meschinità, tradimenti, lotte intestine per l'assoluto potere, gelosie, piani subdoli e diabolici per accaparrarsi l'immortalità o il ruolo di suprema (come nella vita reale, anche in questo show le persone non sono quelle che possono sembrare, nonostante si credeva di conoscerle dopo 10 episodi) e così Fiona si dimostra per quello che realmente e una stronza bastardissima che ucciderebbe la figlia per ottenere l'immortalità da un tamarissimo demone voodoo. Madison una viperetta invidiosa assetata di potere e ricchezza,una squallida e viscida serpe che non ci pensa due volte a sbarazzarsi di Misty per diventare lei la Suprema (ma poi Murphy e Falchuk mi dovrebbero spiegare il suo nuovo potere-non da poco-di risvegliare i morti, messo così, un pò a capocchia sinceramente). Non manca nulla nemmeno a Marie Laveau, che sicuramente ha qualcosa di molto poco bonario in mente. E se lo stesso demone voodoo dice che sono due donne pericolose e tutto dire. Il personaggio di Zoe riconferma , in questo episodio, la sua totale inutilità.

    Insomma, la guerra per diventare la nuova Suprema sembra che non faccia sconti e il pericolo che viene dall'esterno (i cacciatori di streghe) non solo sembra non preoccupare la congrega (ormai allo sbando), ma paiono scherzetti a confronto alle spietate guerre intestine ordite da Fiona e Madison

    Episodio un pò di transizione, che sembra spianare ormai una guerra che presumo sarà solo tra strghe della stessa congrega, che però aiuta a comprendere le sfaccettature di personaggi che credevo di conoscere abbastanza e la loro avidità che non guarda in faccia nessuno, anche se , a volte, sembra che si voglia un pò tirarla per le lunghe aspettando il gran finale.

    Un pò presto per dire che sia Misty la suprema, e questo mi fà temere il peggio in verità (più che entusiasmarmi)

    L'horror e quasi assente (se non nella figura di Papa Legba), ma aumenta la perfidia e la bastardaggine femminea come nelle migliori telenovele

    Un pò sottotono al regia dell'altrove eccellente Rejon e gustoso il "carnevalesco" funerale neworleansiano

    Voto **!
    Ultima modifica: 5/01/16 21:56 da Buiomega71
  • Schramm • 4/01/16 13:06
    Scrivano - 7253 interventi
    sai che non ricordo mica chi sarà o non sarà la prescelta, però se accetti un suggerimento non giocarti tutta la serie solo su questo o potresti restarci malamente scottato. del pari hai visto da te che le qualità di questa stagione sono plurime (io ricordo tra tutte uno sbalorditivo equilibrio tra un fantasioso virtuosismo del disegno di camera e un rigoroso montaggio, specie nei primi 4-5 ep - e poi i duetti bathes-bassett da soli sono un cargo di qualità). noto comunque che l'appuntamento con l'abbassarsi dell'indice di gradimento man mano che ci si approssima al traguardo si riconferma anche qui... ahi ahi ahi...
  • Buiomega71 • 4/01/16 13:32
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    sai che non ricordo mica chi sarà o non sarà la prescelta, però se accetti un suggerimento non giocarti tutta la serie solo su questo o potresti restarci malamente scottato. del pari hai visto da te che le qualità di questa stagione sono plurime (io ricordo tra tutte uno sbalorditivo equilibrio tra un fantasioso virtuosismo del disegno di camera e un rigoroso montaggio, specie nei primi 4-5 ep - e poi i duetti bathes-bassett da soli sono un cargo di qualità). noto comunque che l'appuntamento con l'abbassarsi dell'indice di gradimento man mano che ci si approssima al traguardo si riconferma anche qui... ahi ahi ahi...

    Ti dirò, Schrammy...Chi sarà la prossima Suprema e il fulcro dell'intera stagione (nelle due precedenti mancava appunto questo tipo di sorpresa, non c'era un "premio" in palio, se non la sorte dei personaggi) e a me preme molto

    Cioè, non puoi farmi eleggere a questo rango importante una mezza calzetta come Zoe (che per tutti gli episodi si e rivelata di un inutilità pari al due di picche), perchè il castello mi cadrebbe miseramente e andrebbe a compromettere anche il mio voto finale. Che non solo sarebbe stupido, ma anche infantilmente scontato (e farebbe drasticamente a pugni con la voglia di sorprendere di Murphy e Falchuk)

    Insomma, se in quasi tutti gli episodi (non ultimo quello di ieri sera) le guerre intestine tra streghe (Fiona e Madison in primis)sono appunto basate sull'elezione della prossima suprema, un motivo ben ci sarà (e alla fine tutto converge su quello, le bastardate di Madison, i piani diabolici di Fiona, l'alleanza-non so fin quanto durerà-con Marie Laveau)

    L'episodio 10 e stato un pò di transizione, come dire, non aggiunge nulla (a parte l'entrata in scena del demone di Papa Legba o la guest star Stevie Nicks), e rinsalda la meschinità di Fiona (che dopo alti e bassi posso affermare che e una stronza al cubo) e la gelosia perfida di Madison (puttanella ambiziosa e viscida, che caratterialmente assomiglia sempre di più a Fiona). Poi, Murphy e Falchuk mi spieghino, per cortesia, il potere di Madison di far risvegliare i morti. No, aspetta, Misty e quella che più ha interagito con questo potere (riportando in vita Myrtle e Madison stessa) dando un contributo fondamentale, e tu in quattro e quatrotto mi fai vedere Madison che risveglia i morti così, alla dindela di cane. No, non andiamo bene così...Non ultimo Misty che si fà infinocchiare così ingenuamente da Madison, mhà...

    Fuori anche il personaggio di Nan, la streghetta down, che forse aveva qualcosa in più rispetto alla sciapa Zoe, ma anche lei, alla fine, abbastanza inane

    Un episodio che gioca sulle meschinità femminee della congrega di streghe (streghe in tutti i sensi)

    Non male l'idea del crack finanziario (il labirinto con i topi) e il suggestivo quanto bizzarro funerale

    Non so, siamo quasi alla fine e invece che mettere a posto i puzzle entrano personaggi nuovi che incasinano ancor di più il tutto

    Mancano 3 alla fine, e non so che ti combineranno quei due diavoletti di Murphy e Falchuk

    Detto questo Coven mi stà dando buone soddisfazioni alla fine, anche se temo per l'elezione della prossima Suprema (e già sospetto che non sia Misty, perchè nominata troppo prematuramente, e mi si rinforza il dubbio che sia davvero quella sciacquetta di Zoe e a stò punto rimescolerebbe-in negativo-le carte in tavola- Insomma, se non Misty van bene anche Madison-d'altronde e stronza come Fiona- o Cordelia, ma NON Zoe, per carità, che ha fatto poco o nulla per tutti i 10 episodi, se non frignare e morire dietro a quel mentecatto di Kyle, altro personaggio di un utilità pari allo zero)

    Scusate, mi son fatto prendere un pò dalla foga. Coven, nel bene e nel male, riesce comunque a coinvolgere emotivamente come se fosse un mondiale di calcio, e credo non sia poco

    Nulla da dire sulla qualità tecnica e recitativa, un marchio di fabbrica della serie che regala momenti meravigliosi (e anche quì ce ne sono da scorticarsi le mani)

    Chiudo, per ora, rammentando che per me Murder House resta il migliore, Asylum e stato eccezionale fino agli ultimi episodi, poi ha sbracato con giri a vuoto e tirate per i capelli

    Forse mi aspetto questo anche da Coven, ormai manca poco per scoperchiare il vaso di Pandora.
    Ultima modifica: 4/01/16 14:40 da Buiomega71
  • Schramm • 4/01/16 13:43
    Scrivano - 7253 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Coven, nel bene e nel male, riesce comunque a coinvolgere emotivamente come se fosse un mondiale di calcio, e credo non sia poco

    è l'equiparazione emotiva più eloquente centrata e bella che ho mai letto applicata a una serie, e te lo dico da quell'incorruttibile refrattario allo spettacolo dello sport che sono (del quale non mi sfugge comunque il soddisfacimento collettivo del bisogno di Mito). e credimi, è un metro di paragone applicabile a tutte le serie che in quest'ultimo decennio stanno contribuendo a riscrivere la storia della tv.
    Ultima modifica: 4/01/16 13:43 da Schramm
  • Buiomega71 • 4/01/16 13:54
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    Schramm ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Coven, nel bene e nel male, riesce comunque a coinvolgere emotivamente come se fosse un mondiale di calcio, e credo non sia poco

    è l'equiparazione emotiva più eloquente centrata e bella che ho mai letto applicata a una serie, e te lo dico da quell'incorruttibile refrattario allo spettacolo dello sport che sono (del quale non mi sfugge comunque il soddisfacimento collettivo del bisogno di Mito). e credimi, è un metro di paragone applicabile a tutte le serie che in quest'ultimo decennio stanno contribuendo a riscrivere la storia della tv.


    Mi e venuta così, Schrammy...Sono talmente preso emotivamente per sapere chi sarà la prossima Suprema che e come se tra tre giorni si giocasse la finale di ITALIA-GERMANIA ai mondiali

    La mia Italia è Misty (e anche tifare un personaggio ha il suo peso emotivo)

    Giovedì sera (a dio piacendo) lo saprò. L'emozione e tanta, così come l'abbacchio potrebbe annidarsi dietro l'angolo

    Proprio come una partita di finale di coppa
    Ultima modifica: 4/01/16 13:56 da Buiomega71
  • Lythops • 5/01/16 18:21
    Call center Davinotti - 36 interventi
    STAGIONE 2 ASYLUM **
    Un tour dal quale sono stati presi beatamente spunti partendo da "Il corridoio della paura" con una breve sosta su "l'esorcista" per atterrare su "Session 9", il tutto condito da un criminale nazista, Anna Frank e la suorina dolcebonazzaindemoniata. Molto dispersivo anche perché sarebbero bastati pochi episodi per rendelo plausibile e gradevole. Plauso al colorist e, naturalmente, a Jessica Lange, sempre magnifica.
  • Buiomega71 • 6/01/16 00:40
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    AMERICAN HORROR STORY Stagione 3 Coven

    Episodio 11 Proteggere la congrega di Bradley Buecker

    ATTENZIONE il commento contiene SPOILER

    New Orleans 1830


    Madame Delphine LaLaurie (Kathy Bates) si e appena trasferita da Parigi a New Orleans, e lamenta la nostalgia della capitale europea. Accompagnata dalla figlia Borquita (Jennifer Lynn Warren), sciorina tutto il suo disprezzo per i negri e taglia la testa ad una gallina con una mannaia. Nel fienile uno schiavo di colore ha un infortunio, e si maciulla una gamba, con arteria recisa. Delphine prima lo soccorre, poi e attratta da quel sangue denso e zampillante che esce dalla vena dello schiavo. Lo tramortisce, poi lo lega stile le vittime del Buono Legnani della Casa dalle finestre che ridono, pronta così a "divertirsi". Iniziano così la passione per il sangue umano, e per le agonie, di Delphine

    OGGI

    La congrega delle streghe (o quel che ne rimane) e al funerale di Nan. L'elogio funebre e interrotto da Quenee (Gabourey Sidibe), che arriva con Delphine tenuta al guinzaglio (e rimessa insieme perfettamente da Quenee stessa)

    Delphine si ritrova così nella scuola delle streghe a far da sguattera, pulire cessi, sistemare le camere, servire le ragazze, mettere in ordine i vestiti, fare la cena (perchè no, anche a base di feci di Madison-visto che la ragazza non tira lo sciacquone-camuffandole da squisito-a quanto pare-purea di cioccolato). Ma soprattutto trattata come una schiava da Marie Laveau (Angela Bassett) che ormai si e accasata nella scuola delle sue ex nemiche, giurando a Delphine di farla fuori quando meno se lo aspetta

    Il dirigente (e a capo dei cacciatori di streghe) dell'azienda finanziaria, Harrison Renard (Michael Cristofer) ordina al suo sottoposto un incontro con le streghe, per far tornare la sua azienda alla normalità dopo il crack. Offrendo alla streghe una forte somma di denaro, per poi, una volta chiuso l'accordo, ucciderle tutte.

    Fiona (Jessica Lange) si reca dal suo innamorato, L'uomo con l'accetta (Danny Huston). Lui la esorta a fuggire nella sua fattoria d'infanzia, dopo che avrà ucciso la possibile suprema che la stà spegnendo piano piano, e vivere come due persone "normali". Fiona accetta, ma prima ha un conto in sospeso e dice all'uomo con l'accetta di aiutarla

    Un giardiniere di colore si è ferito ad una mano. Vedendo il sangue scorrere , a Delphine ritornano alla mente i suoi sadici giochi di morte e dolore che perpetrava agli schiavi. Il lupo perde il pelo ma non il vizio. Delphine dice all'uomo che ci pensa lei a curarle la ferita

    Troviamo così Delphine nella stanza delle bambole di Spalding/Riff Raff, con il giardiniere nero legato e imbavagliato e la donna, con in mano una cesoia, giocherella con le dita dei piedi dell'uomo. Delphine assapora dopo 300 anni il suo sadismo sopito e taglia il mignolo all'uomo, che sviene dal dolore.

    Zoe (Taissa Farmiga) con un incantesimo "disneyano" davanti alla vasca da bagno dove e affogata Nan, scopre che la ragazza e stata uccisa da Fiona e Marie. Avvisa Madison (Emma Roberts), ma alla ragazza non importa poi molto, tutto quello che le interessa e fare un pompino a Kyle (Evan Peters) davanti a Zoe. Kyle rifiuta violentemente le avance della ragazza, dicendo che ama solo Zoe. Madison si adira e con i suoi poteri fà volare un pò di oggetti per aria. Arriva Myrtle (Frances Conroy) che dice a Madison di smettere. Dall'alto della sua arroganza e strafottenza, Madison manca di rispetto a Myrtle e promette a Kyle di ucciderlo

    Cornelia (Sarah Paulson) si reca nella stanza di Quenee, domandando alla ragazza il perchè si e messa con il clan di Marie Laveau e come ha fatto a sopravvivere alla strage nel covo. Quenee aggredisce verbalmente Cordelia, dicendole che e stato suo marito Hank a fare quel massacro. Cordelia e dispiaciuta, ma Quenee non vuol sentir scuse e le dice che sarà lei la prossima suprema, visto che si e sparata in bocca per uccidere Hank e poi ha sputato il proiettile, e che i proiettili d'argento , su di lei, non sortiscono nessun effetto, quindi ha un nuovo e potente potere, poi congeda Cordelia dicendole che e una strega debole e inutile.

    Delphine ha "giocato" un pò pesantemente con il giardiniere di colore, visto che le ha strappato le viscere. Improvvisamente compare lo spirito di Spalding/Riff Raff (Denis O'Hare), che si complimenta con Delphine per il "lavoro" svolto. Spalding/Riff Raff e Delphine hanno una cosa in comune, Marie Laveau. Spalding/Riff Raff vuole uccidere Marie perchè e sempre stata acerrima nemica della congrega e crede che abbia dei loschi piani in mente. Delphine e da 300 anni che vuole uccidere Marie. Quindi i due si mettono in combutta. Delphine comprerà a Spalding/Riff Raff una costosissima bambola da collezione (trovando i soldi vendendo l'argenteria della scuola), e lui , in cambio, darà a Delphine delle pasticche, che , per un tempo limitato, renderanno Marie mortale, giusto il tempo perchè Delphine la uccida, mettendo le pasticche nel Martini Dry che Delphine le servirà.

    Cordelia e nella serra, disperata perchè non può far nulla per proteggere la congrega. Forse riuscirebbe se avesse ancora il dono della chiaroveggenza. Così prende un paio di cesoie e si cava gli occhi che Myrle le aveva donato.

    Fiona vuole vedere sua figlia, ma sulla porta della camera c'è Myrtle. Ora Cordelia, strappandosi gli occhi, ha riavuto il dono della chiaroveggenza per proteggere la congrega NON dai cacciatori di streghe, ma da Fiona stessa e da Marie Laveau. Fiona, che non si aspettava questo gesto eroico dalla figlia, riscende le scale.

    Myrle parla a Zoe, le dice di abbandonare la scuola, di fuggire via con Kyle. La sua vita e in serio pericolo. Se non la ucciderà prima Madison ci penserà Fiona a farlo, visto che vuole eliminare le possibili candidate al ruolo di Suprema. Zoe, d'apprincipio e tentennante (come sempre, del resto), prima dice di amare Kyle, subito dopo afferma che e un ritardato (sic!), poi da retta al consiglio di Myrtle

    Harrison Renard e i suoi uomini si riuniscono in una stanza di un motel per siglare l'accordo con le streghe. Fiona e Marie si presentano al tavolo dell'incontro. Sicure di sè, sapendo di avere in pugno la situazione, le due donne cominciano con le richieste più assurde e faraoniche. Renard le dice che non ci sarà più la caccia alle streghe, siglando un accordo, firmato da lui stesso, che manterrà la tregua per secoli. Le due donne devono solo riportare la sua azienda agli alti vertici. Le due streghe lo sbeffeggiano e d'improvviso l'uomo con l'accetta (che si era finto cameriere), come nei gangster movie scorsesiani, comincia a colpire con l'accetta tutti gli uomini di Renard. E un parapiglia, schizzi di sangue, teste fracassate, colpi di pistola. Rimane solo Renard. L'uomo si siede, si rivolge a Fiona dicendole: "Vai all'inferno, strega puttana!". Fiona sogghigna, si fà dare l'accetta dal suo uomo e con un colpo secco apre in due la carotide di Renard.

    Nella scuola Fiona e Marie festeggiano con un drink (preparato da Delphine). Fiona esce per incontrare il suo uomo e Marie va a stendersi, non prima di avere umiliato un pò Delphine. Marie si corica e Delphine passa al contratacco. Prende un coltello da cucina e colpisce Marie al cuore. Ma la regina del voodoo si strappa il coltello e si avventa su Delphine dicendole che e una stupida, che quelle pastiglie erano solo degli analgesici. Marie rincorre Delphine con il coltello in mano, quando Spalding/Riff Raff colpisce in testa Marie con una delle sue bambole di porcellana. Marie cade dalle scale, tramortita. Delphine rimprovera Spalding/Riff Raff di averla ingannata, lui le dice che NON si poteva uccidere Marie, in quanto immortale e suggerisce a Delphine di seppellirla in giardino.

    Spalding/Riff Raff si rilassa nella sua stanza delle bambole, si mette la vestaglietta frù frù e culla la bambina rapita da Marie per donare a Papa Legba. Spalding/Riff Raff, ora, ha una vera bambola in carne e ossa tutta per lui

    Zoe e Kyle fanno i bagagli, e dopo le solite schermagliette amorose da Cioè davvero insostenibili (come i loro personaggi), si recano alla stazione dove gli attende il bus diretto a Orlando, Florida...

    Finalmente la Delphine di Katy Bates si dà un pò di animo, tornando ai vecchi fasti sanguinosi come nell'apertura del primo episodio della serie, con pedicure alquanto hosteliano e sbudellamenti nella stanza delle bambole

    Era ora che il suo personaggio brillasse di luce propria, dopo un ruolo, francamente, insipido. E le sue frignerie e redenzioni erano tutte specchi per le allodole (come sospettavo)

    Episodio che si prepara alla resa dei conti finale (mancano 2 alla chiusura)

    Forse il sacrificio cormaniano di Cordelia può svelare sorprese all'ultima ora

    Non sopporto davvero più Zoe e Kyle, preferendole una stronza senza scrupoli come Madison (almeno ha più carattere e carisma di quei due messi insieme)

    Non c'è Misty, che mi rifiuto di pensare sia destinata ad un ingloriosa fine poeiana (tornerà, per forza deve tornare)

    I poteri di Quenee si sono moltiplicati (le pallottole d'argento sono per lei acqua fresca e a rimesso insieme Delphine come nuova, forse troppo...)

    Anche se, debbo dire, il pretesto dei nuovi poteri, danno modo a Murphy e Falchuck di ribaltare continuamente le carte in tavola. Chi muore non muore mai veramente e torna alla vita più fresco che mai nell'episodio seguente (vuoi per l'incantesimo di una strega o tramite una tavola oujia-ma Spalding/Riff Raff?-). Usando questo espediente narrativo un pò facilone, ci si ritrovano, tra le scatole, personaggi dati per morti negli episodi precedenti, che tornano più in forma che mai. All'inizio sembrava divertente ai fini della narrazione, adesso mi pare un tantino stucchevole. Madison riporta alla vita i morti? Quenee si salva dopo essersi falta saltare il cervello con una pallottola d'argento per fermare Hank? Delphine, fatta a tocchetti, ritorna in perfetta forma? Poteri, già, i nuovi e crecenti poteri...Mhà!

    Notevole il massacro alla sala delle riunioni dai sapori gangsteristici (anche se lo sbarazzarsi così dei cacciatori di streghe e di una semplicità quasi disarmante), mentre l'incipit nel 1800 con Delphine mi e parso abbastanza ripetitivo (simil vittime del Legnani a parte)

    Ma il vero colpo di genio sono le "delizie" coprofaghe inconsapevoli, orchestrate da divina chef da Madame LaLaurie, con gli stonzetti di Madison raccolti nella tazza.

    Insomma, ora Murphy e Falchuck scopriranno finalmente le carte, giocandosela nei restanti due episodi

    Quì, come del resto l'episodio precedente, non ci sono particolari sussulti (a parte il ritorno alla crudeltà di Kathy Bates, che con coltello da cucina in mano o quando amputa le dita dei piedi al povero giardiniere di colore, non poteva non omaggiare la sua adorabile psicopatica Annie Wilkes)

    Voto **!
    Ultima modifica: 6/01/16 22:03 da Buiomega71
  • Buiomega71 • 6/01/16 13:55
    Pianificazione e progetti - 23994 interventi
    Questa la devo riportare, perchè quando l'ho letta ho riso per mezz'ora:

    All’inizio dell’episodio una gallina viene decapitata. Perfetto, un’altra candidata a diventare Suprema che possiamo escludere

    Simone Novarese, recensendo l'undicesimo episodio di Coven su Badtv.it