CURIOSITÀ di Miss spogliarello (1956)

  • TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/07/09 DAL BENEMERITO HOMESICK
  • Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film:
    R.f.e.
  • Mediocre, ma con un suo perché:
    Homesick

CURIOSITÀ

  • Se vuoi aggiungere una curiosità a questo film, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (se necessario) verrà spostata in Curiosità.
  • Undying • 10/07/09 17:10
    Scrivano - 7626 interventi
    La lotta per la libertà di costume (e di pensiero) - 2

    Anno di grazia 1957.

    Papa Pio XII, si reca in visita al collegio Capranica, scuola nella quale il Pontefice ha compiuto buona parte degli studi.
    All'uscita del collegio, posto in bella vista, era stato affisso un manifesto di un film in uscita nelle sale, che fece letteralmente impressione al supremo gerarca dell'istituzione religiosa, e cioè questo:

    Da considerare che, in quel periodo, nell'ambiente Vaticano l'attrice Brigitte Bardot era considerata come "l'emblema del male".

    Tale evento, che a noi oggi può solo generare sorrisi, ebbe alcune notevoli ripercussioni.
    Lo scandalo del manifesto di Miss spogliarello porta dritto in Tribunale il capo ufficio stampa della C.E.I.A.D.-Columbia, distributrice del film; l'accusa è quella di aver affisso pubblicazioni oscene in pubblico.

    A tutela dei cittadini sconvolti fece presenza, in Tribunale, un celebre moralista-bacchettone-censore, tale avvocato Greggi. Costui si presentò in aula con un plico, contenente, a suo dire, ventimila lettere di cittadini che reclamavano maggior vigilanza sulle affissioni dei manifesti (sic!).
    "Sono più di ventimila! E le farò diventare duecentomila!", avrebbe esclamato Greggi.

    Il risultato di tale accanimento nei confronti di prodotti licenziosi (ma non certo pornografici) fu uno solo e decisamente andava in direzione contraria rispetto alle aspettative dei (pochi) bigotti.
    A Parigi, i noleggiatori che stavano facendo uscire il nuovo film con Brigitte Bardot (Et Dieu créa la femme) se ne uscirono con tale slogan promozionale:

    "Torna a voi -più svestita che mai- Brigitte Bardot, l'attrice che ha fatto arrossire il Papa"

    Fonte: La scalata al sesso - Callisto Cosulich
  • Xtron • 11/04/12 17:20
    Servizio caffè - 1839 interventi
    Il film, pur essendo del 1956, contiene scene di nudo

    Ecco un filmato:
    http://www.youtube.com/watch?v=RqnIY0mq37g