CURIOSITÀ di Miracolo a Milano (1951)

CURIOSITÀ

  • Se vuoi aggiungere una curiosità a questo film, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (se necessario) verrà spostata in Curiosità.
  • Zender • 11/11/08 08:45
    Consigliere - 43515 interventi
    Mentre ancora stava girando il film, Vittorio De Sica venne avvisato che gli era appena nato un figlio: era Christian De Sica!
    Lo ha ricordato lo stesso Christian a Porta a Porta.
  • Cangaceiro • 6/06/09 13:34
    Call center Davinotti - 743 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Mentre ancora stava girando il film, Vittorio De Sica venne avvisato che gli era appena nato un figlio: era Christian De Sica!
    Lo ha ricordato lo stesso Christian a Porta a Porta.

    Christian ha specificato in una recente intervista a SKY di essere nato lo stesso giorno in cui papà Vittorio girò la celeberrima scena delle persone che volavano con gli ombrelli.
  • Enricottta • 30/08/09 14:44
    Custode notturno - 82 interventi
    La scena madre della ascesa dei poveri verso un mondo migliore viene citata da spielberg in E.T,con i bambini che volano sulle bici.Zender i barboni volano sulle scope .
  • Zender • 30/08/09 18:44
    Consigliere - 43515 interventi
    Enricottta ebbe a dire:
    Zender i barboni volano sulle scope.
    Ho detto il contrario? Non ricordo dove... Forse ti riferisci a Cangaceiro.
  • Cangaceiro • 31/08/09 10:00
    Call center Davinotti - 743 interventi
    Eh si ho fatto confusione gli ombrelli non centrano assolutamente niente.
    Per rimediare ecco qui i 10 minuti finali di film:
    http://www.youtube.com/watch?v=pLSPHSkzUC8
  • Smoker85 • 24/07/10 15:39
    Custode notturno - 61 interventi
    Il primo progetto per questo film fu abbozzato nel 1942, con sceneggiatura di Zavattini e con Totò come protagonista. Probabilmente c'era l'intenzione di impiegare la prima vena di totò, più pura e surreale.
  • Caesars • 17/02/11 08:49
    Scrivano - 10490 interventi
    Ieri alla trsmissione Hollywood party su Radio3, un critico (dalla voce mi pareva Alberto Crespi) raccontava che in un'intervista Ivan Passer (regista cecoslovacco, poi emigrato negli USA) gli disse che in Cecoslovacchia il film fu censurato. Motivo: nella scena in cui i barboni volano via sulle scope i burocrati si accorsero che andavano verso occidente cioè verso l'America.