CURIOSITÀ di Le farò da padre (1974)

CURIOSITÀ

  • Se vuoi aggiungere una curiosità a questo film, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (se necessario) verrà spostata in Curiosità.
  • Undying • 13/05/09 00:40
    Scrivano - 7630 interventi
    Forse non tutti sanno che il film di Lattuada diede corso a reazioni molto forti da parte delle femministe.
    In questo supportato da critiche feroci e dal sapore vagamente censorio, tipo la seguente:

    "Il cinema italiano si è buttato a capofitto nella peggiore esibizione di violenza e volgarità e chi ne fa le spese è sempre e solo la donna, la quale viene offesa, denigrata, insultata, mortificata nei modi più ignobili.
    Per me se si dovesse togliere dalla circolazione a furor di popolo dei film, comincerei dalle commedie all'italiana, e prima di tutte farei fuori Le farò da padre, il più ipocrita e detestabile film anti-donna che sia stato fatto negli ultimi anni
    ".

    Fonte: L'occhio impuro / Gianni Massaro (pag. 61)
  • Mauro • 17/01/16 10:13
    Disoccupato - 9473 interventi
    L'attore che interpreta il medico curante della Savoy è il regista stesso del film, Alberto Lattuada.

    Bruno Cirino, l'attore che interpreta il ruolo di Peppe Colizzi, si chiamava in realtà Bruno Cirino Pomicino ed era fratello maggiore del politico Paolo Cirino Pomicino, che è stato Ministro del bilancio e della programmazione economica con Andreotti e Ministro per la funzione pubblica con De Mita.
  • Zender • 20/07/18 15:00
    Consigliere - 43513 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film: