Wish I was here

Media utenti
Titolo originale: Wish I Was Here
Anno: 2014
Genere: commedia (colore)
Regia: Zach Braff
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/10/14 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 29/10/14 11:12 - 10151 commenti

I gusti di Daniela

Attore di scarso successo continua ad "inseguire il suo sogno", anche se le cose non vanno tanto bene: la moglie è stanca di tirare la carretta, il padre malato non può più pagare la scuola privata dei nipoti, il fratello è grullo... Braff, dopo il bell'esordio nel lungometraggio di una decina d'anni fa, qui vorrebbe ugualmente divertire e commuovere, ma il suo personaggio risulta irritante: difficile provare empatia per un bambinone egoista ed insensibile e questa auto-indulgenza finisce per compromettere il resto, compresi qualche buon momento e l'interpretazione del bravo Patinkon.
MEMORABILE: Il venerando rabbino in segway lungo un corridoio dell'ospedale

Almicione 29/01/17 02:27 - 765 commenti

I gusti di Almicione

Un altro film che vuole raffigurare la crisi sociale contemporanea, che si rispecchia poi in crisi esistenziale con domande sulla morte, sulla vita e sul perché le cose non ci quadrano. Braff ha fatto tutto da solo e, per essere nato attore, non se l'è cavata male. Qualche battuta è buona e piuttosto è l'umorismo di fondo che mostra il suo valore. Per il resto, niente di eccezionale; qualche scena da tagliare, come quelle relative ai costumi del fratello (personaggio eliminabile), ma niente di imperdonabile. Se ne va senza infamia e senza lode.

Hackett 6/05/17 10:12 - 1799 commenti

I gusti di Hackett

Discreta prova per il ritorno dietro la macchina da presa dell'ex leader della celebre serie Scrubs. Braff tesse una tela che parte dalla commedia, passa per il recupero di rapporti familiari e arriva al dramma di una grave perdita. I personaggi sono ben scritti ma la sceneggiatura, in bilico tra leggerezza e dramma, a volte stenta e rende la narrazione un po' zoppicante. Eccessivamente emotivo in alcuni punti, il film finisce per risultare un po' pesante. Poca originalità ma sufficiente mestiere.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.