LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/10/20 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 21/10/20 11:31 - 9631 commenti

I gusti di Daniela

Katie frequenta una scuola di danza ed è ammirata per il coraggio con cui affronta la malattia: è magrissima, la chemio le ha fatto perdere i capelli e solo le donazioni che riceve online le consentono di andare avanti, Ma c'è un problema...  Quando ben diretti come in questo caso, i film incentrati su bugiardi patologici riescono a suscitare sentimenti contrastanti: si prova disgusto per loro, soprattutto quando ingannano anche le persone che li amano, ma anche una certa pietà, come se fossero mosche intrappolate in una ragnatela. Storia coinvolgente ed ansiogena, ottima Rohl. 

Corinne 25/10/20 15:21 - 405 commenti

I gusti di Corinne

A noi spettatori è chiaro fin da subito che Katie non ha davvero il cancro, ma chi le sta attorno e la sostiene le crede, pur non avendo altra evidenza che la sua testa rasata e il corpo esile. Poi le cose si fanno via via più complicate e sprofondiamo con lei in una palude di bugie. Film algido come i suoi scenari canadesi, che disvela lentamente l'instabilità della protagonista fino a portarci alle ragioni più profonde del suo comportamento e che ad ogni svolta ti fa chiedere "cosa farà ora?" parteggiando ora per lei ora per le ignare vittime di una bugia che tanto bianca non è...
MEMORABILE: Il finale alla stazione radio.

Kinodrop 27/10/20 19:59 - 1591 commenti

I gusti di Kinodrop

Le bugie che Kate mette in fila una dopo l'altra sono tutt'altro che innocenti e a fin di bene, ma indicano un turbamento al limite della crudeltà mentale che devasta soprattutto gli affetti irreversibilmente. Un dramma che turba per la distonia tra il penoso presupposto - il finto melanoma - e i fini perseguiti dalla protagonista, far soldi (bravissima Rohl nelle ambiguità del suo personaggio), condotto con geometrica e un po' algida sicurezza, con dei momenti che suscitano irritazione e curiosità su se e come il nodo delle menzogne possa essere sciolto. Non impeccabile ma regge bene.
MEMORABILE: La OST intelligente che sottolinea i momenti critici.

Anthonyvm 5/11/20 02:01 - 2119 commenti

I gusti di Anthonyvm

Opera asettica e glaciale, ambigua come la natura stessa del soggetto impone, che mette lo spettatore irrimediabilmente a disagio. La catena di menzogne, truffe e manipolazioni che la protagonista costruisce attorno ai suoi benefattori finisce per indignare e avvincere al contempo il pubblico, curioso di scoprire fin dove si spingerà l'insana messinscena, diviso fra la speranza e il timore che la verità abbia presto la meglio. Regia rigorosa e destabilizzante, ottima prova di Kacey Rohl e musiche dissonanti più che adeguate per un prodotto elegante e carico di tensione. Da vedere.
MEMORABILE: Gli improbabili giri di scuse della Rohl per farsi dare 2000 dollari in contanti; Lo sfogo telefonico contro il medico di colore; Il finale aperto.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Daniela • 22/10/20 21:34
    Consigliere massimo - 5287 interventi
    Consiglio questo film in particolare a chi ha apprezzato il recente La bugia e più generale a chi è particolarmente sensibile al palletico che riescono a mettere talvolta addosso i film incentrati su persone intrappolate in una rete di menzogne.
    L'ho trovato molto coinvolgente e sono curiosa di leggere il parere di altri.
    PS: mi sono ricordata che "palletico" lo usiamo in Toscana, quasi sempre in tono scherzoso, e magari non tutti ne sanno il significato: tremore da ansia, agitazione o roba del genere. 
    Ultima modifica: 22/10/20 23:39 da Daniela
  • Discussione Anthonyvm • 22/10/20 23:09
    Formatore stagisti - 378 interventi
    Grazie molte per la chiamata, segnato!
  • Discussione Cotola • 23/10/20 10:46
    Consigliere avanzato - 3642 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Consiglio questo film in particolare a chi ha apprezzato il recente La bugia e più generale a chi è particolarmente sensibile al palletico che riescono a mettere talvolta addosso i film incentrati su persone intrappolate in una rete di menzogne.
    L'ho trovato molto coinvolgente e sono curiosa di leggere il parere di altri.
    PS: mi sono ricordata che "palletico" lo usiamo in Toscana, quasi sempre in tono scherzoso, e magari non tutti ne sanno il significato: tremore da ansia, agitazione o roba del genere. 
    Esatto Daniela. Ieri infatti me lo sono andato a cercare sul dizionario. Pare indichi anche i piccoli movimenti, generalmente delle gambe ma non solo, che le persone fanno per loro abitudine in certi frangenti della loro giornata.
    Grazie per il consiglio e per avermi fatto imparare una nuova parola.

    P.S.

    Io sono uno di quelli che spesso il palletico (muovo insistentemente e dolcemente la gamba) ce l'hanno anche senza essere nervosi  ;)

  • Discussione Kinodrop • 23/10/20 19:13
    Archivista in seconda - 82 interventi
    Grazie per questo "white lie", non sapevo che ci fossero anche le bugie colorate. Guarderollo volentieri e... palletico sia.
    Saluti K.
  • Discussione Daniela • 23/10/20 19:47
    Consigliere massimo - 5287 interventi
    Kinodrop ebbe a dire:
    Grazie per questo "white lie", non sapevo che ci fossero anche le bugie colorate. 
    Il "colore" ha incuriosito anche me. Ho trovato in rete che in inglese "white lie" indica una bugia che viene raccontata per essere educati o per impedire a qualcuno di essere turbato dalla verità. Mamma mia, ma quante "white lies" ho detto allora nella mia vita? tanto per fare un esempio, per oltre dieci anni a lavoro ho detto "buongiorno" ad una certa persona invece di "mavaffan..." tutte le volte la incontravo.
  • Discussione Corinne • 25/10/20 14:55
    Servizio caffè - 86 interventi
    Kinodrop ebbe a dire:
    Grazie per questo "white lie", non sapevo che ci fossero anche le bugie colorate. Guarderollo volentieri e... palletico sia.
    Saluti K.

    Come no?
    Bugie rosse
    eheeh

    Grazie per la segnalazione, Daniela. Finito di vedere or ora e concordo sul "pallatico", l'ho trovato davvero ansiogeno , anche e soprattutto perchè ogni cinque minuti cambiavo idea su "da che parte stare", se con la protagonista la cui instabilità mentale si svela davvero solo a film avanzato, o con la sua compagna e tutti gli altri vittime della sua bugia
  • Discussione Rambo90 • 25/10/20 15:33
    Pianificazione e progetti - 329 interventi
    Lo vedrò nei prossimi giorni grazie! 
  • Discussione Anthonyvm • 2/11/20 21:18
    Formatore stagisti - 378 interventi
    Scusate il disturbo, ho un piccolo problema "pratico"... Sto riscontrando qualche difficoltà a reperire questo film. Qualcuno saprebbe dirmi dov'è possibile visionarlo/acquistarlo? Grazie in anticipo!
  • Discussione Daniela • 2/11/20 21:43
    Consigliere massimo - 5287 interventi
    Anthonyvm ebbe a dire:
    Scusate il disturbo, ho un piccolo problema "pratico"... Sto riscontrando qualche difficoltà a reperire questo film. Qualcuno saprebbe dirmi dov'è possibile visionarlo/acquistarlo? Grazie in anticipo!
    Chiedi a Zender la mia email oppure trovala sulla home page del mio sito cercando Daniela Caneschi.

  • Discussione Anthonyvm • 2/11/20 23:42
    Formatore stagisti - 378 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    Anthonyvm ebbe a dire:
    Scusate il disturbo, ho un piccolo problema "pratico"... Sto riscontrando qualche difficoltà a reperire questo film. Qualcuno saprebbe dirmi dov'è possibile visionarlo/acquistarlo? Grazie in anticipo!
    Chiedi a Zender la mia email oppure trovala sulla home page del mio sito cercando Daniela Caneschi.

    Grazie, gentilissima! :)