LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/04/07 DAL BENEMERITO STUBBY
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Stubby 14/04/07 12:19 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Ho rivisto questo film erotico di Aristide Massaccesi alias Joe D'Amato, pur non essendo un estimatore del genere, e non mi è dispiaciuto, nonostante alcune scene che avevo visto sul finire degli anni 80 me le ricordassi girate meglio e soprattutto meglio interpretate. Personalmente Jenny Tamburi non ce la vedo molto nella parte, forse era meglio invertire il ruolo con quello di Lilli Carati o Laura Gemser. Sebastiano Somma mi ricorda Leonardo di Caprio. Un inno al voyeurismo, tutto sommato non malvagio.

Undying 9/01/08 22:19 - 3836 commenti

I gusti di Undying

Malizie (o masochismi, sarebbe meglio dire) maschili, assorbite dal vortice illogico della scopofilia: un affermato chirurgo impone (con buone maniere) alla graziosa moglie di soggiacere ai voleri di un proprietario di bordello, per poterla vedere (nascosto dietro uno specchio-spia) in atti inzaccherati (ovviamente dal sesso). Che poi, tanto sporchi, non sono: data la prorompente fisicità della consorte. Brave (e belle) sia la Tamburi che la Carati, per un film bissato (male) pure da Brass (L'uomo che guarda). Documento di un'epoca libertina...

Homesick 26/01/09 08:12 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Poverissimo erotico su voyeurismo cronico e donne d’alto borgo prestate al lupanare. La trama, inconsistente e ripetitiva, è sovrastata da un susseguirsi di scene soft-core, nelle quali è riconoscibile l’elegante mano di un autore che nella sua carriera ha comunque fatto di meglio. Masè mantiene il contegno, Somma si atteggia a gigolo da fotoromanzo; logico che i contributi maggiori provengano dal lato femminile (Tamburi, Carati, Gemser). Noioso, come le incessanti musichette di Anelli-Mainetti.

Luchi78 27/03/12 14:25 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Prova di regia non così malvagia da parte di Massaccesi, che inventa in fase di sceneggiatura un intreccio piuttosto scontato ma dotato di una stucchevole eleganza che rende il tutto eroticamente interessante. La Tamburi, con qualche annetto sulle spalle, non è all'apice della forma, ma prova a scaldare l'ambiente esibendo nel finale un'ottima mutazione del personaggio. La Carati non viene adeguatamente sfruttata, la Gemser c'entra come i cavoli a merenda. Voyeurismo allo stato puro...

Arrapaho 2/07/12 00:04 - 18 commenti

I gusti di Arrapaho

Decisamente non ci siamo: stanco erotico massaccesiano con una Tamburi di buona volontà, ma con una sceneggiatura scadente. Da evitare, a meno che non siate fan della Gemser e amiate le lungaggini erotiche alla Tinto Brass. Comunque di culto la presenza di Masè.

Ronax 25/01/13 22:27 - 946 commenti

I gusti di Ronax

Massaccesi lo gira come un soft patinato, ma la trama sembra presa di peso da uno dei suoi tanti hard degli anni precedenti. In comune con questi ultimi ha il risicatissimo budget, tanto che i maggiori investimenti si direbbe siano consistiti nel copioso acquisto di lingerie per le tre disinibitissime signore - Tamburi, Carati e Gemser - che illuminano il film. Le quali, oltre a deliziarci con le loro variegate performance, ci permettono di sorvolare agevolmente sulla risibilità dei dialoghi e sull'alto tasso di improbabilità delle situazioni.

Alexpi94 10/03/18 23:11 - 186 commenti

I gusti di Alexpi94

Lei, lui, l'altro e... gli altri! Questa volta la bella protagonista ha per marito un marito "voyeur" che farebbe di tutto per poter ammirare la sua dolce consorte scatenarsi in variegati amplessi. Perlomeno questa volta c'è un minimo di trama a rendere più interessante la solita vicenda erotica (ambientata all'epoca del fascio) e inoltre le recitazioni sono (quasi) accettabili (bene la Tamburi, insopportabile Somma, misurato Masè). Mediocre, ma guardabile!

Herrkinski 19/12/19 03:35 - 5518 commenti

I gusti di Herrkinski

Erotico piuttosto patinato in cui D'Amato parrebbe voler fare il verso ai film di Brass del decennio; ambientazioni e trama ricordano da vicino alcuni dei più noti lavori del regista veneto, anche se le atmosfere sono decisamente meno giocose e più austere, con una vena drammatica che pervade il film. Il risultato, formalmente ben girato, è però notevolmente noioso, tra scene softcore nemmeno troppo spinte con la Tamburi, la classica partecipazione amichevole della Gemser, una Carati che invero si vede ben poco e una ost di sax sfiancante.

Joe D'Amato (Aristide Massaccesi) HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Undying • 16/12/08 18:19
    Scrivano - 7619 interventi
    Che razza di lingua è quella che presenta un link, su Wikipedia, del film in questione?

    Voglia di Guardare
    Ultima modifica: 17/12/08 08:35 da Undying
  • Discussione Zender • 17/12/08 11:22
    Consigliere - 44129 interventi
    Mah, sembra cirillico... Certo par comunque un po' ostica, per noi italiani.
  • Discussione B. Legnani • 17/12/08 12:05
    Consigliere - 14136 interventi
    Undying ebbe a dire:
    Che razza di lingua è quella che presenta un link, su Wikipedia, del film in questione?

    Voglia di Guardare


    È cirillico. Poteva essere russo, serbo o bulgaro.
    In questo caso è russo.
  • Curiosità Undying • 11/07/09 22:35
    Scrivano - 7619 interventi
    Voglia di guardare rappresenta un nuovo modo di intendere l'erotismo per Joe D'Amato, totalmente diverso dai precedenti lavori a sfondo esotico e interpretati dalla Gemser (Emanuelle).
    Nello specifico il film fa parte di una quadrilogia massaccesiana realizzata a seguito del successo del film La chiave.
    In particolare si colloca come terzo tassello seguendo L'alcova (1984) e Il piacere (1985). Ultimo del ciclo è Lussuria (1986).
  • Homevideo Xtron • 5/10/14 14:54
    Servizio caffè - 1849 interventi
    Il dvd tedesco X-Rated (con audio italiano) ha il master letterbox

    http://www.dvd-forum.at/review/2066-dvd-skandal-se-emanuelle-cover-a-x-rated-nr-163
    Ultima modifica: 5/10/14 14:54 da Xtron
  • Discussione Ruber • 13/11/14 02:01
    Compilatore d’emergenza - 9018 interventi
    Ora Wiki ha rimediato nella nosta lingua:

    https://it.wikipedia.org/wiki/Voglia_di_guardare
  • Homevideo Ruber • 13/11/14 02:31
    Compilatore d’emergenza - 9018 interventi
    Xtron ebbe a dire:
    Il dvd tedesco X-Rated (con audio italiano) ha il master letterbox

    http://www.dvd-forum.at/review/2066-dvd-skandal-se-emanuelle-cover-a-x-rated-nr-163



    Per i fans della Carati andrebbe preso solo per il fatto che è l'ultimo film prima che si buttasse nel genere hard.
    Ultima modifica: 13/11/14 02:33 da Ruber
  • Homevideo Buiomega71 • 23/12/20 11:09
    Pianificazione e progetti - 22427 interventi
    Direttamente dalla collezione privata di Buiomega71, la vhs Avo Film (collana da vendita Video Love)

    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images55/vogliadi.jpg[/img]
    Ultima modifica: 23/12/20 11:38 da Zender