Victor: La storia segreta del dott. Frankenstein

Media utenti
Titolo originale: Victor Frankenstein
Anno: 2015
Genere: fantastico (colore)
Note: Liberamente ispirato al personaggio creato da Mary Shelley.
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/02/16 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 26/02/16 11:00 - 9989 commenti

I gusti di Daniela

McG. tenta la stessa operazione che Ritchie ha portato a termine con lo Sherlock di Downey Jr.: riproporre sotto vesti stilose ed accattivanti un personaggio ottocentesco diventato un mito cinematografico. Risultato poco felice: se alcune ambientazioni gotiche visivamente funzionano (il circo, il laboratorio londinese e quello scozzese) e McAvoy se la cava con un'interpretazione survoltata e nevrotica velatamente ironica, l'Igor del serioso Radcliffe, miserando quasimodo circense trasformato in giovine amoroso nel giro di poche ore, risulta pateticamente inadeguato quando non ridicolo.

Ryo 23/04/16 23:30 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Pur apprezzando l'ottima qualità di ambienti, costumi e scenografie, non sono mai stato un amante dei film che riprendono storie dell'era vittoriana per tramutarle in stile tamarro-steampunk. Recitazione sopra le righe pazzesca di James McAvoy, un adattamento del personaggio di Igor di dubbio gusto che lo rende "dritto" e affascinante. Un plot narrativo da sonnolenza... L'unica cosa che ho gradito sono state le citazioni a Frankenstein Jr.
MEMORABILE: Victor che drena la gobba di Igor, succhiando da una pompa.

Piero68 2/05/17 09:36 - 2802 commenti

I gusti di Piero68

Ennesima rilettura del romanzo di Shelley con tante variabili ma poca sostanza. Eppure l'inizio lasciava ben sperare, grazie anche a una fotografia e un montaggio che rendevano fluida l'azione e ben resa l'aria gotica. Ma nonostante una discreta prova di McAvoy, ben inserito nel personaggio, un prosieguo disarmante e un Igor/Radcliffe al limite del ridicolo involontario rendono pesante la prosecuzione della visione fino alla conclusione. Uno dei peggiori su film su Frank anche per la rappresentazione del mostro, troppo semplicistica per essere reale.
MEMORABILE: L'intervento salvifico sulla trapezista.

Bubobubo 4/05/19 16:24 - 1343 commenti

I gusti di Bubobubo

Non sempre "baracconata" è da intendersi in senso deteriore, ma qui ben poche parole possono essere spese in difesa di un'operazione che trasforma uno dei più attuali capolavori della letteratura horror ottocentesca in un'orgia di effetti speciali che sbraca in una lunga sequenza finale, poco meno che assurda nel metodo e nel merito (un peccato, perché i vaghi riferimenti al fratello morto di Victor potevano essere sfruttati in ben altro modo). Il confine tra innovazione e sciocchezza è tracciato inequivocabilmente dalla parte della seconda.

Anthonyvm 16/03/20 18:56 - 2423 commenti

I gusti di Anthonyvm

La storia della Shelley è stata rivisitata in tutte le salse: questa ennesima variante aggiunge poco e nulla al mucchio, a parte l'idea di narrare la vicenda dal punto di vista di Igor. Tutto il resto è risaputo (compreso il connubio di ambientazione vittoriana ed estetica moderna). Personaggi, dialoghi e svolte narrative si fanno più banali man mano che il film avanza, il che, unito a una confezione pretenziosa, finisce per annoiare. Persino la spettacolare resa dei conti ne esce piatta. Buona la prova di McAvoy e divertente la scimmia-zombi.
MEMORABILE: Il disgustoso "sgonfiamento" dell'ascesso di Igor; Un bigotto Andrew "Moriarty" Scott particolarmente odioso; Il gigantesco mostro portato in vita.

Daniel Radcliffe HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.