Un bacio romantico

Media utenti
Titolo originale: My Blueberry Nights
Anno: 2007
Genere: sentimentale (colore)
Numero commenti presenti: 9

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/04/08 DAL BENEMERITO REBIS
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Cotola 22/04/08 23:52 - 8048 commenti

I gusti di Cotola

E così ci siamo giocati anche Wong Kar-wai. Il primo film americano del regista, infatti, segna anche la fine, speriamo solo momentanea, di questo autore. Non c'è niente che funzioni: regia pessima, inutilmente leccata e spesso più da videoclip che da cinema; idem per la fotografia, mentre sulla storia è meglio stendere un velo pietoso (e anche gli attori ci fanno un figuraccia). L'unica buona notizia è che in futuro fare peggio di così sarà veramente difficile se non impossibile. Speriamo che presto torni a narrarci una storia secondo il suo stile.

Rebis 2/04/08 18:20 - 2148 commenti

I gusti di Rebis

Le note di In The Mood For Love sui titoli di coda suonano un po' come una marcia funebre. In effetti era successo a Woo, Nakata, Shimizu... perché non doveva succedere anche a Wong Kar-wai? Così abbiamo perso un altro grande regista. Finito. Rintronato. Evaporato dalle sue stesse immagini, negato dalle sue parole, inghiottito dalle sue forme. Niente di niente, nessuno spessore, nessuna suggestione, solo corpi rallentati, intoppi esistenziali, estetismi autoreferenziali e lunghi carrelli sulle camminate; brodo di giuggiole per personaggi inverecondi, sospesi come cartilagini. Imbarazzante.

Flazich 25/05/08 17:29 - 659 commenti

I gusti di Flazich

Dopo Happy together Wong Kar Way filma spazi al di fuori del suo territorio. I dialoghi secchi, senza fronzoli fugano subito ogni dubbio. Le musiche riportano subito alla mente le altre sue pellicole, in paticolar modo In the mood for love (c'è un arrangiamento del tema principale). Molti i punti di contatto con Hong Kong, soprattutto attraverso le luci illuminate del metrò di notte. Unica nota stonata l'uso eccessivo del ralenti, ma l'uso magistrale della telecamera è presente, più che mai.

Giacomovie 22/08/10 16:13 - 1368 commenti

I gusti di Giacomovie

Wong Kar-wai occidentalizza il suo stile e la diretta conseguenza è che la vicenda non trova grande profondità di respiro, anche se bisogna dire che gli attori sono convincenti e partecipi. Dell’approccio orientale il regista conserva la ricerca di un percorso interiore da individuare nella quotidianità. I dialoghi contengono diverse riflessioni, poche delle quali però degne di nota. **!

Mickes2 6/06/11 19:34 - 1668 commenti

I gusti di Mickes2

Che delusione! Un Wong Kar-Wai irriconoscibile in regia che ci propina una storiella costituita da una sorta di patina che fa l’occhiolino al cinema mainstream. Tematiche abusate, virtuosismi del tutto fini a se stessi e attori assolutamente non all'altezza, lontani anni luce dagli sguardi profondi, amari e disillusi di Tony Leung e Maggie Cheung, di Michelle Reis e Leslie Cheung. I movimenti di camera sono i suoi, si avverte che dietro la mdp lui è presente e questo fa ancora più male. Sicuramente il punto più basso della filmografia di Kar-Wai.
MEMORABILE: Il ruolo della Portman, semplicemente irritante.

Lupoprezzo 8/06/11 21:25 - 635 commenti

I gusti di Lupoprezzo

Prima di tutto Wong Kar Wai sembra vittima del suo cinema, incapace di scostarsi da temi ormai sviscerati, frustati e giunti al capolinea (l'amore, i ricordi, le distanze e il tempo), tanto da non concedere più alcuna emozione. E così, mentre il regista è intento a specchiarsi in se stesso, ci propina una storiella debole, patinata e debitrice del cinema mainstream (insopportabile in tal senso tutta la parte che vede in scena Natalie Portman), con personaggi dello spessore di un foglio di carta velina. Brutto. Torna a casa Wong!

Homesick 17/03/15 16:49 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Spiace constatare che il regista del vellutato In the mood for love si abbassi alla mediocrità di tanti film sentimentali di oggi, che girano a vuoto intorno ad una trama prevedibile sin dalle prime immagini e cercano di distogliere dalla piattezza narrativa con puerili romanticherie mainstream (il barista collezionista di chiavi) e imbellettandosi con qualche autoreferenziale virtuosismo tecnico. La "giocatrice" della Portman sembrerebbe promettere un personaggio sui generis, ma viene presto inghiottita dal nulla in cui si sostanzia l'intera opera. Spento, languido e asettico.
MEMORABILE: Le partite della Portman.

Pinhead80 24/02/16 17:22 - 4155 commenti

I gusti di Pinhead80

Adoro il cinema di Wong Kar-wai ma francamente quest'opera non riesco a difenderla in nessun modo. Pochissima poesia e tanta noia in un film lento dalle tematiche già trattate dallo stesso regista, il quale sembra aver poco altro da dire a riguardo. Anche la musica (che di solito è eccezionale) qui non brilla né per bellezza né per originalità. Una grossissima delusione, per il sottoscritto.

Fulleffect 23/09/21 10:33 - 88 commenti

I gusti di Fulleffect

Ormai è diventata un'abitudine, per i registi orientali di gran talento, sbarcare a Hollywood e fare i loro film peggiori. Wong Kar Wai non fa eccezione e firma una commedia sentimentale veramente blanda e poco incisiva. La tecnica registica è comunque di ottimo livello, anche se si avverte la mancanza di Christopher Doyle, storico collaboratore del cineasta, alla fotografia. Non basta un cast ricco di grandi nomi a fare il successo di una pellicola, soprattutto quando la sceneggiatura risulta veramente debole e i personaggi sembrano aderire agli stereotipi del cinema americano.

Wong Kar-wai HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.