Tower heist - Colpo ad alto livello

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Il cinema dei grandi colpi ha una sua tradizione, in America. Li chiamano heist-movies, e di tanto in tanto fanno capolino tra le uscite perché solitamente garanzia di successo: combinano azione e spettacolarità a complesse preparazioni per raggiungere gli obiettivi più inattaccabili.Quando poi, come in questo caso, si unisce al mix la commedia, non possono che tornare alla mente anche classici di casa nostra come I SOLITI IGNOTI, dove il colpo è architettato da criminali per caso, non-professionisti dall'aria simpatica e la battuta pronta. Togliamoci insomma dalla testa di assistere a qualcosa di nuovo: il film si muove su binari ben precisi e con coordinate prestabilite....Leggi tutto Ciò che fa la differenza in casi come questo sono sceneggiatura, regia, la presenza di un cast importante... E se dal punto di vista registico molto da obiettare ci sarebbe (Brett Ratner è principalmente un produttore), se pure il copione presenta grossi buchi e numerose ingenuità che minano la plausibilità dell'intreccio, non si può negare al film il merito di trovare dialoghi spesso brillanti e dal sicuro effetto comico. Le battute, anche perché in mano agli attori giusti, non mancano di centrare il bersaglio, le scene più spettacolari, sospese a centinaia di metri d'altezza, lasciano talvolta col fiato sospeso, il cast è di serie A e non sbaglia un colpo (si scelga come interpretare la frase). Eddie Murphy recupera il personaggio sprezzante e sfacciato dei tempi migliori, Matthew Broderick è una bella sorpresa in chiave brillante, mentre a Ben Stiller tocca il ruolo più serioso, a sorpresa: è lui l'organizzatore del colpo, deciso - assieme a un manipolo di dilettanti allo sbaraglio - a derubare il suo ex capo (Alan Alda), ovvero il boss dell'albergo Tower, colpevole di aver trascinato tutti alla bancarotta con le solite speculazioni truffaldine. Il tesoro è nascosto nel grattacielo, nella stanza del boss, e va raggiunto eliminando diverse insidie. Ma non si creda che il film si concentri sulle tecniche studiate per eludere la sorveglianza, perché il versante commedia è decisamente preponderante, con una buona dose di action che fa chiudere un occhio sugli imbarazzi di una regia incerta che tende a confondere un po' troppo le acque, a saltare passaggi importanti nello sviluppo della storia, a metterci troppo per entrare nel vivo della storia (i primi venti minuti introduttivi testimoniano di quanto povero sarebbe il film se non cambiasse finalmente direzione per trasformarsi in commedia). Fortunatamente la confezione di lusso e la qualità di molti dialoghi ci fanno in parte dimenticare i difetti.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/11/11 DAL DAVINOTTI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 27/11/11 12:12 - 4497 commenti

I gusti di Puppigallo

Non male questa commediola; e ciò è dovuto a una sceneggiatura, sì leggera, ma piuttosto sciolta, con tanto di attori quasi tutti in parte. Stiller, non lasciato troppo libero di esprimersi, si dimostra interprete quasi serio e persino convincente. Mentre Murphy, l'unico che dovrebbe sfruttare le sue doti, è costretto in un ruolo troppo anonimo. Qua e là si ridacchia ("Non camminare sul mio lato del marciapiede!"; "Il portiere ricorda a Stiller che, ubriaco, correva nudo dicendo di essere Mufasa, quello del Re leone"); e lo sbadiglio non parte, portando a un discreto risultato.
MEMORABILE: Il modellino fatto con lego e bon bon; Il test al super market (rubare).

Rambo90 1/12/11 01:30 - 6317 commenti

I gusti di Rambo90

Davvero un bel passatempo, sia dal punto di vista delle battute e del lato comico che dal punto di vista action e della tensione. Molto affiatato il cast in cui, a parte il sempre bravo Stiller, c'è un Murphy finalmente in parte e ritrovato e un Alan Alda eccezionale nel ruolo del cattivo. Riuscita tutta la parte del colpo, azzeccate le musiche, veloce il ritmo, non banale il finale. Una conferma di come Ratner sappia confezionare film semplici ma d'impatto.

Daniela 13/02/12 09:19 - 9214 commenti

I gusti di Daniela

Dipendenti di un condominio di lusso. frodati dal loro principale magnate della finanza, mettono a punto un furto nel suo appartamento, posto nell'attico dell'enorme grattacielo. L'inizio, con il pesce grosso impunito, è da mesta cronaca della crisi, poi Stiller (piuttosto inedito, non il solito sfigato) ingrana la marcia, seguito da un cast affiatato, ed il film si trasforma in una commedia brillante con colpo grosso incorporato, con qualche falla di sceneggiatura riscattata però dalla spettacolarità di alcune sequenze. Divertimento assicurato
MEMORABILE: Le vicessitudini della Ferrari di Steve McQueen

Paulaster 16/02/12 15:58 - 2731 commenti

I gusti di Paulaster

Pur essendo il tema del furto benevolo già stato ampiamente rappresentato, stavolta si dà più importanza ad un senso morale e ne fuoriesce una risata smorzata. Forse gli USA sono ancora sotto l’effetto Madoff, ed è il pregio della pellicola. Il ritmo è poco incalzante (anche se i tasselli son ben disegnati) ma il finale è discreto. Murphy il migliore, anche se Stiller in nuova veste non è male.

Galbo 4/03/12 09:54 - 11343 commenti

I gusti di Galbo

Discreto mestierante, nel senso migliore del termine, il regista Brett Ratner ha diretto nella sua carriera film di genere molto diverso. In questo Tower heist si cimenta con il cosiddetto "film di rapina" (heist movie), un sottogenere molto fertile. Ne deriva una commedia d'azione che ha nell'ambientazione e nel ritmo le sue carte vincenti. Buona anche la scelta del cast con un gruppo di attori decisamente adatti al ruolo e con il positivo inserimento di Eddie Murphy che forse poteva essere utilizzato di più e meglio.

Didda23 19/04/12 23:02 - 2282 commenti

I gusti di Didda23

Il mash-up fra generi diversi offre alla pellicola molteplici elementi di interesse: la sceneggiatura da commedia brillante crea dialoghi dall'indubbia resa comica e la regia mostra una certà solidità nella messinscena action. L'imbolsito Broderick, a sorpresa, vince in volata la battaglia per la migliore prestazione, lasciando il resto del podio alla coppia Stiller-Murphy. Intrattenimento di indubbia qualità.

Tommy3793 21/03/13 19:29 - 72 commenti

I gusti di Tommy3793

Scontata e assolutamente ruffiana commediola che si regge esclusivamente sullo "charme" comico del duo Stiller-Murphy. Tralasciando, ovviamente a causa del genere, una trama banale e una sceneggiatura decisamente scarna, ci si dovrebbe concentrare esclusivamente sulle battutine frivole e leggere di cui il film è intriso. In realtà anche queste sono assulutamente banali e fin troppo demenziali: si salva solo qualche sketch grazie alla già citata coppia Stiller-Murphy.

Jandileida 8/12/13 17:05 - 1246 commenti

I gusti di Jandileida

Filmettino dallo spunto non troppo originale (di simpatiche rapine siamo maestri), rivisto quel che basta per adattarlo all'oggi, che pur senza rubare l'occhio riesce a farsi guardare e strappa anche qualche sorriso. Merito di una sceneggiatura semplice ma frizzante e dell'esperta mano di Ratner nel dirigere questo tipo di pellicole all'incrocio tra commedia e azione. Addirittura Stiller sembra quasi un attore mentre Murphy, Broderick e Alda veleggiano con esperienza ai limiti dell'alimentare ma riescono a non darlo troppo a vedere. Scacciapensieri.

Enzus79 2/06/14 15:29 - 1757 commenti

I gusti di Enzus79

Tolto lo scopo per il quale si tenta il colpo all'albergo, è un film mediocre dove tutto sa di già visto. Certo diverte, con attori bravi e simpatici (Ben Stiller su tutti), ma annoia nel finale, che manco a dirlo è del solito stampo buonista americano.

Ryo 10/06/14 12:28 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Graziosa crime-comedy la cui parte più interessante è rappresentata dal personaggio di Eddie Murphy (fantastico in lingua originale). La sceneggiatura è in equilibrio fra usi di cliché e tocchi originali, come a esempio la romance fra il protagonista e l'agente federale. In definitiva, il tutto non è assolutamente da prendere sul serio: da quando scatta l'operazione il film assume uno stile da farsa cartoonesca.

Taxius 19/06/15 23:40 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Divertente commedia d'azione in cui un gruppo di disperati tenta di fare un colpo in un attico in cima a un grattacielo. In molte scene il film ricorda I soliti ignoti e non mi stupirei se Ratner si fosse ispirato proprio al capolavoro di Monicelli. Un film leggero, veramente divertente che non annoia nemmeno per un secondo grazie anche all'ottimo cast e a un Eddie Murphy per la prima volta senza lo storico doppiatore Tonino Acolla. Ideale per passare una serata in compagnia.

Kinodrop 25/10/18 15:55 - 1460 commenti

I gusti di Kinodrop

Nel cuore di New York lo staff di un palazzo di appartamenti di lusso, raggirato dall'ultramilionario proprietario, decide di vendicarsi e di riappropriarsi del maltorto. Una commedia molto leggera che rispetta le regole dell'intrattenimento ma oltre non va, nonostante l'ensemble di attori e caratteristi ultra celebrati ma che assorbono tutta l'attenzione rispetto all'esilità dello script. Qualcosa di simpatico rimane impresso, anche per qualche arguta citazione monicelliana e qualche gag verbale, ma l'insieme è poco ispirato, anche se non sgradevole.
MEMORABILE: La Ferrari di Steve Mcqueen; La poco più che comparsata di Eddie Murphy; La simpatia di Gabourey Sidibe.

Gestarsh99 28/05/19 16:51 - 1314 commenti

I gusti di Gestarsh99

Heist-movie leggerino e divertentino, figlio esemplare del proprio tempo: il periodo nero della Grande Recessione. Crack fallimentari, crisi dei subprime, crollo dei mercati borsistici, investimenti truffa, titoli tossici e speculazione finanziaria sulle spalle degli onesti risparmiatori: tutti travasati nel personaggio-imbuto di Alan Alda, tycoon-paltoniere di meschina inumanità egoistica. Le elaborate cronostrategie pianificatrici attese al varco sostano invece in camera caritatis, lasciando scorribandare senza paletti trapezismi acrobatici e tricks effettistici da funny-comedy per famiglie.
MEMORABILE: L'avida spregevolezza interiore del personaggio subdolamente interpretato da Alan Alda.

Ultimo 18/06/19 21:31 - 1348 commenti

I gusti di Ultimo

Commedia piú che discreta costruita su una buona sceneggiatura, anche se non particolarmente originale (di film che parlano di rapine ce ne sono a dozzine...). Buono il ritmo, cosí come la prova del cast, in particolare Ben Stiller e Eddie Murphy, attori che ben si destreggiano nelle commedie dinamiche. Da segnalare il test al supermercato per vedere chi sa rubare e la parte finale, a tratti esagerata ma promossa.

Rigoletto 18/07/20 13:55 - 1499 commenti

I gusti di Rigoletto

Un action che sa anche di commedia, il film di Ratner è una pellicola leggera e senza pretese, affidata più a uno Stiller lontano dai suoi soliti personaggi che all'istrionico Murphy. La sensazione però è quella che ingrani troppo lentamente (senza andare troppo lontano), sobbalzante nel ritmo narrativo e senza grossi colpi di scena. Un film acqua e sapone un po' anonimo ma sostanzialmente innocuo e valido come passatempo.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Gestarsh99 • 3/02/12 18:37
    Scrivano - 14053 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc (+ Digital Copy) dal 28/03/2012 per Universal:



    DATI TECNICI

    * Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Francese Tedesco Spagnolo
    5.1 DTS HD: Inglese
    * Sottotitoli Italiano Inglese Francese Tedesco Spagnolo Cinese Danese Olandese Finlandese Islandese Coreano Norvegese Portoghese Svedese
    * Extra Finale Alternativo: 15 Mesi Dopo
    Finale Alternativo: il Bar di Lester
    Scene Eliminate
    Papere sul Set
    Commento al Film con il Regista, il Montatore e i Co-sceneggiatori
    Video Diario di Tower Heist; Scrivere Tower Heist