The wedding date - L'amore ha il suo prezzo - Film (2005)

The wedding date - L'amore ha il suo prezzo

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/11/08 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 27/11/08 14:39 - 4773 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Commedia di media intensità. La protagonista per andare al matrimonio della sorella affitta un accompagnatore per far ingelosire l'ex fidanzato, ma la cerimonia riserverà molte sorprese. I protagonisti sono abbastanza in parte, nonostante la sceneggiatura non brilli per originalità.

Stefania 20/06/10 03:43 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Possibile che una ragazza come la Messing non trovi uno straccio di fidanzato (anche finto!), da presentare alle nozze della sorella, e debba pagare un "male escort"? Potrebbero esserci motivazioni interessanti, ma certo il film non le esplora, è sia una versione al maschile di "Pretty woman", che un remake, più zuccheroso e meno ironico, de "Il matrimonio del mio miglior amico". Più divertenti e più originali gli imprevisti relativi al matrimonio, e i buffi personaggi secondari, che la trama romantica principale. Un "chick movie" come tanti..

Galbo 28/05/13 12:09 - 12066 commenti

I gusti di Galbo

Commedia che fa della mancanza di originalità il suo punto d'orgoglio. I riferimenti a pellicole del recente passato si sprecano. Non solo la citatissima Pretty woman ma anche Il matrimonio del mio migliore amico. Tutto riproposto senza la minima personalità ed originalità con la sceneggiatura che vorrebbe fare bere allo spettatore anche l'implausibile. Da salvare forse giusto la protagonista che avrebbe meritato un copione migliore.

Markus 3/10/19 08:51 - 3577 commenti

I gusti di Markus

Trentenne ama ancora, segretamente, il suo "ex". L'occasione per un rincontro avviene, ma per farlo ingelosire la ragazza architetta un perfido accorgimento. Siamo alle solite: scaramucce femminili per bramare, costi quel che costi, un "lui" accanto. Il film di Clare Kilner inserisce una sorta di "pochade" degli equivoci di poca sostanza, tanto per addizionare di brio una vicenda altrimenti risaputa e alquanto prevedibile. I passaggi-chiave sono poi riassunti in pochi istanti, confermando quindi la scarsa consistenza della pellicola.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.