The nun

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: La monja
Anno: 2005
Genere: horror (colore)
Note: scritto da Jaume Balaguerò
Numero commenti presenti: 10
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 24/03/07
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Lercio 30/03/07 14:25 - 232 commenti

I gusti di Lercio

Ha un finale molto ben concepito (il soggetto infatti è di Balaguero), per il resto è un normale teen slasher in stile americano se non per un importante fattore: il buonismo tipico degli slasher americani, in cui si salvano i puri e chi fuma gli spinelli muore, qui si capovolge e le cose peggiori accadono proprio a quelli che per la logica imperante dovrebbero salvarsi. Alcuni "buoni" oltretutto muoiono all'improvviso spiazzando l'aspettativa, schiattano senza gloria. Si demoliscono dei canoni.

Undying 7/04/07 01:26 - 3826 commenti

I gusti di Undying

Complessivamente piacevole da vedere. Non un capolavoro, ma la costruzione della suspence è ben congegnata e non mancano buoni effetti speciali. Il tema della maledizione, legato a personaggi di chiesa, rimanda a Pupi Avati: ma solo per affinità, poiché Luis de la Madrid non ha le qualità (al momento) artistiche del nostro regista. Il plot è abbastanza scontato ma, se non ci si attende un capolavoro, il film riesce a divertire...

Bruce 27/01/09 09:30 - 1006 commenti

I gusti di Bruce

Rientra nel brillante filone horror spagnolo degli ultimi anni. C’è la mano di Balaguerò nel soggetto e si sente. E’ un buon film, realizzato e fotografato con cura, non scontato sia per il finale, che per diverse soluzioni narrative. Trasmette un giusto stato di tensione ed esteticamente è ineccepibile. Sicuramente da vedere.

Rebis 13/07/09 15:53 - 2136 commenti

I gusti di Rebis

Se è noto, certo e comprensibile quanto l'horror iberico sia infestato da retaggi cattolici, sarà comunque improbo accordare un barlume di credibilità ad una suora assassina idraulica e digitalizzata. La struttura narrativa ricalca i moduli dello slasher (con body count annesso) e fa tanto cinema americano sdoganabile. L'umorismo involontario cammina al passo con tutti gli stereotipi del caso, e sono veramente tanti. Quanto a messa in scena siamo ai minimi termini della plausibilità richiesta, ed il twist finale è persino disonesto e narrativamente incoerente. Infimo.

Manowar79 8/04/10 14:48 - 309 commenti

I gusti di Manowar79

Ammetto di esserci cascato: mi ero immaginato un estemporaneo ritorno del cinema spagnolo ai fasti dell' "exploitation collegiale" intriso di atmosfera horror argentiana. In realtà, i riferimenti a Suspiria e a Gli orrori del liceo femminile sono tutto sommato marginali. Immaginate invece che Freddy Kruger si travesta da suora, rimpiazzate Elm Street con un sinistro collegio spagnolo in disuso dal 1988 e avrete un'idea di ciò che questo film propone. Il risvolto finale è assolutamente indovinato, la produzione ultramoderna un po' meno. Dozzinale.

Greymouser 6/05/10 19:45 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Il regista ce la mette tutta, ma proprio non riesce a spaventare questa suora-fantasma-slasher che si preannuncia con perdite idrauliche da tubi e rubinetti di ogni tipo... inoltre, il finale comincia ad essere prevedibile già a metà dell'opera, nonostante la sceneggiatura faccia di tutto per prendere in giro e depistare lo spettatore, cosicchè quello che dovrebbe essere il colpo di scena finale risulta alquanto moscio. Trascurabile.

Daniela 4/04/15 20:14 - 10497 commenti

I gusti di Daniela

Uno spirito subacqueo di monaca assassina? Come non apprezzare uno spunto del genere, vediamo che c'è qualcosa da aggiungere ai 2 pallini di default. La trama: inizio collegiale carino, ma fuorviante, il seguito sembra il solito teen-horror ad eliminazione, con dialoghi poco brillanti, personaggi antipatici e/o insulsi, bischerate assortite. Dal punto di vista visivo: qualche pregio, niente di eclatante ma magari aggiungo un mezzo pallino... ed invece no, l'epilogo è troppo furbetto/scorretto. Più di 2 non posso dare. Peccato per la monaca ossessionata dal peccato (sic!).

Taxius 19/12/18 20:59 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Una suora fantasma che si muove attraverso l'acqua comincia a uccidere donne che, diversi anni prima, furono causa della sua morte; per cercare di fermarla le poche sopravvissute, più la figlia di una di quelle già uccise e i suoi amici, si recheranno nel luogo del delitto per porre fine alla maledizione. Purtroppo il film non funziona granché: ha un finale visto e rivisto, non spaventa per nulla e anzi, quando il fantasma entra in scena, emette suoni che possono far scappare qualche risata. Mediocre.

Myvincent 25/06/19 08:02 - 2880 commenti

I gusti di Myvincent

La morte viene… dall'acqua, se è vero che sgorga copiosa ogniqualvolta c'è di mezzo un omicidio, ognuno dei quali differente dai precedenti. Il solito handicap dei film d'oggi, fatti e rifatti con effetti digitali e poca fantasia, qui viene abbastanza superato da soluzioni e colpi di scena originali, molto alla "europea". Resta, come al solito, la sensazione di aver assistito a "boati" narrativi eclatanti, più che di essere stati rapiti da una tensione vecchia maniera.

Rigoletto 11/09/20 10:52 - 1649 commenti

I gusti di Rigoletto

Horror iberico che spinge forte sull'idea di una suora fantasma ritornata per portare punizione e morte. Qualche discreto effetto speciale permette al regista di mantenere vivo l'interesse per una storia che oscilla fra alti e bassi senza mai spiccare davvero il volo, complice un'impronta che rimarca cose già viste. Punto debole sicuramente la recitazione, assai poco coinvolgente. Sufficienza stiracchiata.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.