The killer is one of thirteen - Film (1973)

The killer is one of thirteen
Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: El asesino está entre los trece
Anno: 1973
Genere: giallo (colore)
Note: Aka "Reuniòn Sangrienta".
Papiro: elettronico

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Rilettura iberica dei soliti dieci piccoli indiani della Christie, incrementati di numero e invitati in una lussuosa villa con piscina da Lisa Mandel (Shepard), convinta che qualcuno di loro abbia due anni prima ucciso il marito in quello che la polizia ha da tempo rubricato come incidente di volo durante una trasvolata sulla Manica da Parigi a Londra. Ma un'ora prima della partenza, quel giorno, un testimone ha detto di aver visto qualcuno entrare nella camera dell'uomo e la mattina egli stesso ritornò dalla banca con 10.000 sterline che poi non portò con sé in volo. Una serie di elementi, quindi, porta la bella vedova a ritenere che tra i “convocati” qualcuno uccise suo marito e ha intenzione di scoprire chi. Dopo le prime ovvie reazioni...Leggi tutto stizzite gli ospiti accettano di rimanere alla villa e lentamente ognuno di loro si scoprirà non essere esattamente uno stinco di santo, come vuole l'abusata traccia letteraria: ci sono artisti falliti, bancarottieri, gigolo da quattro soldi (Andreu), adultere incallite (tra queste anche una giovane Carmen Maura) e una madre con figlio un po' tardo (Poncela) a carico. Più passa il tempo e naturalmente più il marcio emergerà impietoso, assieme al solito killer (dal perfetto look argentiano) che comincerà il suo ovvio lavoro di decimazione dei presenti; con poco stile, a dire il vero, perché i delitti son messi in scena senza mai un briciolo di gusto estetico o fantasia. Lo schema con cui le derivazioni più o meno palesi del classico christiano si sviluppano è sempre lo stesso e prevede la lenta presa di coscienza da parte del gruppo di una situazione spinosa destinata a peggiorare minuto dopo minuto. Nel frattempo c'è chi ne approfitta per fare i propri (porci) comodi (Andreu, che seduce la bella camerierina), chi ci prova e va sempre in bianco, chi mette a repentaglio il proprio matrimonio mentre la padrona di casa comincia a pentirsi di aver organizzato il tutto, vista la piega nera presa dagli eventi. La Shepard, altera e algida, domina la scena e mostra buone qualità interpretative: tutta la lunga spiegazione con cui motiva la presenza dei convitati durante una cena collettiva sembra preludere a un giallo ben costruito, seppur eccessivamente verboso, ma il prosieguo non mantiene le promesse arenandosi in un thriller di maniera con tresche e accuse consumate tra le sale della villa e il bel parco circostante. Regia che poco fa per migliorare le cose, sangue posticcio e mal sparso. Nel cast anche l'immancabile Paul Naschy, giusto una parte minima nel ruolo dell'autista.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/03/09 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 10/07/17
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 21/03/09 10:23 - 4774 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Thriller spagnolo alla Agatha Christie. La vedova di un industriale morto in un misterioso incidente invita nella sua villa di campagna numerosi ospiti, poiché sospetta che uno di loro sia l'omicida del marito; dopo che i personaggi si sono sputati veleno per metà film, cominciano feroci delitti che sfoltiscono gli ospiti. Il cast è ottimo (la Shepard molto sensuale) e in un piccolo ruolo c'e pure Naschy; delitti sanguinosi, ma mostrati solamente dopo un'ora di pellicola. Promosso a pieni voti.
MEMORABILE: Gli omicidi abbastanza sanguinosi.

Funesto 13/03/13 14:37 - 525 commenti

I gusti di Funesto

Una specie di scalcinata versione iberica di Dieci piccoli indiani in salsa gialla all'italiana. Un gran casino. L'unico effettivo merito è la buona recitazione complessiva (la Shepard algida padrona di casa fa un'ottima figura), perché per il resto si galleggia nella mediocrità più assoluta se non addirittura nella scarsezza. La regia è di una sciatteria sorprendente e, unitamente a un montaggio amatoriale, crea un prefinale (con incidente) di rara ridicolaggine. Troppi poi i subplot relativi a certi personaggi. Anche gli omicidi son realizzati male.
MEMORABILE: La cena iniziale; Il sogno in cui il damerino (notare la sua somiglianza con Mike Bongiorno da giovane!) strangola la sua castrante madre.

Fauno 28/07/19 03:15 - 2092 commenti

I gusti di Fauno

Valido perché molto diverso dal capolavoro della Christie; qui non troviamo la voce registrata di un signor Owen che emette verdetti e poi tutti crepano, ma una giovane vedova ben presente, decisa a far luce sulla morte del congiunto (un avvocato opportunista, senza scrupoli e talvolta mascalzone). Si prosegue con tre o quattro piste a binario morto, indi iniziano gli omicidi, apparentemente non concatenati fra loro. Farsa clamorosa? Tutt'altro; se la fase preparatoria si era dilungata, l'ultima mezz'ora recupera alla grande e appaga lo spettatore.
MEMORABILE: Il bottone strappato; Il doppio rifiuto che si becca una delle invitate; L'omicidio nella vasca da bagno; Le investigazioni della vecchia zia.

Ronax 10/08/22 20:25 - 1098 commenti

I gusti di Ronax

Agatha Christie declinata in spagnolo: una giovane e bella vedova raduna un gruppo di ospiti nella sua villa per scoprire chi di loro è l'assassino del marito, morto tempo prima in un dubbio incidente. Dopo un'ora buona di schermaglie, veleni, intrighi e amorazzi clandestini iniziano gli omicidi, in puro stile argentiano. A cinque minuti dalla fine il caso sembra risolto, ma è chiaro che ci sarà il colpo di scena finale. Storia già stravista con qualche lungaggine nella prima parte ma buona prestazione degli attori, a partire dalla sensuale Patty Shepard, fascinosa padrona di casa.
MEMORABILE: La cena iniziale quando Lisa spiega il motivo per cui ha convocato tutti.

Eduardo Calvo HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 6/10/09 09:19
    Pianificazione e progetti - 46224 interventi
    Giacché non mi pare esista titolo italiano dubito fortemente che sia mai stato tradotto. Ciavazzaro inserisce spesso film spagnoli mai giunti da noi. Evidentemente o sa lo spagnolo o trova dei sottotitoli in italiano o inglese. Soddisfa la nostra curiosità, Ciavazzaro: li vedi tutti in spagnolo questi film? Conosci bene la lingua?
  • Discussione Ciavazzaro • 6/10/09 09:23
    Scrivano - 5616 interventi
    Dunque rispondo a tutti e 2.
    Il film non è mai stato doppiato in italiano che mi risulti.
    Anche io l'ho cercato inutilmente per anni,fino a quando non è uscito in dvd per la spagnola Filmax (lo puoi trovare per esempio su thrauma.it)
    Per cui penso che l'unica possibilità sia che tu lo veda in spagnolo su e-mule purtroppo.

    Per zender: lo spagnolo non so parlarlo pero' lo capisco piu' che discretamente,per cui solitamente li sento in spagnolo con sottitoli in inglese,ma molto spesso li ascolto in spagnolo senza sottotitoli (questo è il caso di El asesino).
    E si sono un grande appasionato del cinema horror-giallo spagnolo,hanno tutti un che di affascinante.
  • Discussione Zender • 6/10/09 11:01
    Pianificazione e progetti - 46224 interventi
    Infatti, ormai qui lo san tutti che sei un grande fan di Naschy e soci, Ciavazzaro. Immaginavo che te li vedessi in spagnolo con sottotitoli in inglese, in effetti.
  • Discussione Funesto • 6/10/09 13:35
    Fotocopista - 1417 interventi
    Grazie a tutti e due. Spero di trovare una versione quantomeno sottotitolata: dato che mi è piaciuto il coevo "Gli Occhi Azzurri della Bambola Rotta", anch'esso spagnolo e con Naschy, mi ero incuriosito. E comunque è innegabile che i gialli argentiani, di qualsiasi nazionalità, hanno tutti un certo fascino, dal peggiore al migliore di essi...
  • Discussione Caesars • 6/10/09 13:49
    Scrivano - 16090 interventi
    M'inserisco in questa discussione per chiedere a Ciavazzaro, specialista del genere, se ha idea se si riesca a trovare "L'altra casa ai margini del bosco", film che mi ha sempre incuriosito ma che non sono mai riuscito a vedere. Naturalmente la domanda è estesa a tutti quanti ne possano sapere qualcosa. Mi scuso se qui parlo di altro film, ma non trovandolo nel data base ho preferito non inserirvelo solo per chiederne notizie
  • Discussione Ciavazzaro • 7/10/09 15:42
    Scrivano - 5616 interventi
    Purtroppo il film da te citato è raro,e non mi risulta che sia uscito in dvd neanche in spagna purtroppo..
    E sono d'accordo con Funesto,anche il piu' brutto giallo italiano ha qualcosa di affascinante,sempre.
  • Curiosità Ciavazzaro • 21/02/10 11:08
    Scrivano - 5616 interventi
    Il bravo attore Eduardo Calvo ha vinto in patria un premio come migliore interpretazione dell'anno per questo film.
  • Discussione Buiomega71 • 15/04/16 20:29
    Pianificazione e progetti - 24253 interventi
    Zendy, io del film ho la vhs spagnola edita dalla Onda video che lo titola Reuniòn Sangrienta, sarebbe da mettere negli aka
  • Discussione Ciavazzaro • 5/05/17 03:27
    Scrivano - 5616 interventi
    Con sottotitoli in inglese per gli interessati:

    https://www.youtube.com/watch?v=7fdhGcGRRU0&index=1&list=PLEC9833CDA23836D5
  • Discussione Caesars • 13/12/19 10:52
    Scrivano - 16090 interventi
    Vedo su Imdb che il 4 Dicembre è mancato Javier Aguirre. R.I.P.