The killer is not alone

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/08/17 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 20/08/17 13:36 - 4762 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Traumatizzato da bambino, il giovane Julio uccide tutte le donne con cui ha approcci sessuali garrotandole con una catenina. Fuggito di casa, troverà nell'amore della giovane Monica la salvezza o non riuscirà a sfuggire alla propria natura? Notevole serial-killer movie spagnolo con un ottimo cast: la Rohm interpreta ben tre personaggi, l'angelico protagonista è adeguato e abbiamo pure la ballerina Flores e tanti caratteristi iberici. Buon uso dei flashback, delitti brutali e una bella costruzione della psicosi del giovane. Da riscoprire.
MEMORABILE: Il primo omicidio; La catenina a forma di rinoceronte; Il flashback; La Flores tenta un approccio; Il tragico finale.

Fauno 16/08/19 00:37 - 1918 commenti

I gusti di Fauno

Oltre che vittima di un abuso su minore è pure vittima di un padre che lo considera appena e che pensa solo a far grana ed evitare scandali, comprendendo troppo tardi quanto un giovane abbia bisogno di comunicare a un genitore i propri disagi. La scena chiave del flashback sull'abuso non è delineata troppo chiaramente, mentre son molto più nitidi gli elementi in grado di scatenare la follia omicida. Un gran tormentone la colonna sonora, efficace invece l'arma e la ferocia degli omicidi; dispiace che a rimetterci siano ragazze molto belle e pure fini.
MEMORABILE: La reazione nella cabina; La governante che prende a calci il trenino e poi usa uno strano modo per farsi perdonare.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Ciavazzaro • 20/08/17 13:46
    Vice capo scrivano - 5599 interventi
    Una piccola chicca purtroppo poco conosciuta.

    Il giovane Julio a causa del solito trauma infantile, uccide tutte le donne che provano un approccio sessuale con lui, garrottandole con una catenina a forma di rinoceronte.

    Non potendo trovare aiuto nel padre, (ricco industriale che lo ha sempre trascurato), fugge di casa e si rifugia in una piccola pensione.
    Qui trova si innamora (ricambiato) della giovane figlia della padrona di casa: Monica.
    Ma potrà l'amore guarirlo ?, oppure non potrà sfuggire alla sua natura ?
    Riuscirà il padre a ritrovarlo ?

    Ottimo cast,a partire dalla mitica Maria Rohm che interpreta ben 3 ruoli differenti (tra cui uno essenziale per la trama).
    L'angelico David Carpenter nei panni del tormentato killer risulta efficace, per la contrapposizione tra l'aspetto e la brutalità nei momenti degli omicidi.
    Il padre insensibile per questioni lavorative, ma che in fondo vuole bene al figlio, è interpretato dal bravo caratterista americano Philbrook.

    Lola Flores famosa cantante e danzatrice spagnola interpreta l'ambigua padrona della pensione, forse con un interesse nei confronti del giovane.

    E a concludere tanti amati caratteristi del genere horror spagnolo, già visti in Naschy e compagnia bella: Ángel Menéndez, Luis Ciges etc.

    Gli omicidi sono brutali e ben costruiti, anche l'uso dei flashback risulta eccellente.
    E anche la psicosi montante del protagonista è degnamente rappresentata.

    Da segnalare anche un inizio fetish (parte della psicosi dell'assassino è che le donne abbiano delle scarpe con una campanella), con il primo brutale omicidio, inizialmente rappresentato solo dalle scarpe della vittima.

    Le belle musiche mi paiono riciclate dal buon Stelvio Cipriani (forse dalla soundtrack de La tua presenza nuda, sto controllando).

    Bello anche il tragico finale.

    Una piccola perla, ingiustamente poco conosciuta, che dovete assolutamente recuperare !
    Ultima modifica: 20/08/17 13:47 da Ciavazzaro
  • Discussione Digital • 20/08/17 14:45
    Segretario - 3035 interventi
    Questo non è proprio uscito da noi, ed è una disdetta poichè sembra davvero gustoso! Bella recensione, Ciavà!
  • Discussione Fauno • 20/08/17 21:12
    Compilatore d’emergenza - 2533 interventi
    Ma visto che questo film si trova coi sottotitoli in inglese, il buon Ciava non resterà solo soletto in eterno. Ovvio che sia commento che recensione li leggerò dopo la mia visione. E Una vanessa con le ali bruciate lo vedrò sia in inglese che in italiano, visto che ce l'hanno all'Archivio Pellicole.
  • Discussione Ciavazzaro • 20/08/17 21:23
    Vice capo scrivano - 5599 interventi
    Ottimo, questo film merita di essere visto da più persone possibili.

    E mi fa molto piacere tu abbia trovato anche la vanessa in italiano, speriamo in una futura edizione in dvd.
  • Discussione Trivex • 21/08/17 10:24
    Segretario - 1292 interventi
    Grazie ancora Ciava!
  • Discussione Mco • 21/08/17 21:42
    Scrivano - 9683 interventi
    Ottimo, grazie.
  • Musiche Ciavazzaro • 1/10/17 00:49
    Vice capo scrivano - 5599 interventi
    Posso confermare che la soundtrack è di Cipriani non accreditato, i bellissimi pezzi sono presi da FEMINA RIDENS, tra l'altro Cipriani si sente in tantissimi film spagnoli di genere dell'epoca, questo mi pare perchè avevano acquistato i diritti di alcune sue musiche (l'ho letto non ricordo dove).
  • Discussione B. Legnani • 21/06/18 12:37
    Consigliere - 13810 interventi
    E' mancata MARIA ROHM. Fonte: Alessio di Rocco.
  • Discussione Fauno • 12/08/19 00:56
    Compilatore d’emergenza - 2533 interventi
    L'ho appena visto e lo rivedrò un'altra volta prima di commentarlo, ma francamente non è descritta appieno la scena del trauma infantile, e questo guasta non poco il film, e in più la musica è uno dei tormentoni più deprimenti che si possa mettere a un thriller. Questo solo per dire i punti deboli, perché qualche freccia al suo arco ce l'ha. E' vero che spesso con la seconda visione vedo e rivaluto particolari a cui magari non avevo dato peso, ma mi sa che sarò molto lontano dai 3 e mezzo di Ciavazzaro...comunque mai dire mai!
  • Discussione Fauno • 16/08/19 01:19
    Compilatore d’emergenza - 2533 interventi
    In effetti un po' meno sì, ma non tanto.