The infiltrator

Media utenti
Titolo originale: The Infiltrator
Anno: 2016
Genere: poliziesco (colore)
Note: Soggetto da "The Infiltrator" di Robert Mazur in cui viene descritta una operazione di polizia, condotta fra il 1987 e il 1992 contro il cartello di Medellin, nel corso della quale ebbe un ruolo importante lo stesso Mazur come infiltrato di polizia.
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/12/16 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 4/12/16 13:46 - 9236 commenti

I gusti di Daniela

Poliziotto infiltrato riesce a stabilire importanti contatti con chi gestisce il cartello di Medellin, fino ad arrivare allo stesso Escobar... Evidentemente avere a che fare con la droga fa tirare fuori il meglio di sé a Cranston, già formidabile Heisenberg sul piccolo schermo, alla migliore interpretazione cinematografica in questo solido poliziesco che privilegia l'attendibilità della ricostruzione dei fatti alla forzatura degli stessi a scopi spettacolari. Più del sangue scorrono i soldi, "lavati" da banchieri complici, criminali dai colletti bianchi non meno responsabili degli altri.

Tomastich 27/12/16 11:29 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

Gran bel poliziesco ambientato negli anni '80 (il film si apre con la "Tom Sawyer" dei Rush) e che vede protagonista il grande Bryan Cranston. Sullo sfondo la caccia a Pablo Escobar e a tutti i suoi scagnozzi sparsi tra Parigi e Londra. Molto classico nell'impianto e questo fa guadagnare al prodotto qualche punto in più. Inoltre i 120 minuti scorrono benissimo e questo fa ben sperare che Furman, dopo un passo falso, torni a dirigere guardando alla New Hollywood.

Capannelle 31/12/16 00:01 - 3702 commenti

I gusti di Capannelle

La lotta ai cartelli colombiani delle forze sotto copertura è descritta sotto traccia per non ricorrere ai soliti cliché della mafia sudamericana. Il primo tempo non è dei migliori per via di dialoghi e movenze che non sembrano portare a nulla di fatto. Nella seconda parte cresce come ritmo e permette ai protagonisti di lasciare il segno e creare empatia (brava la Kruger), pur non raggiungendo vette particolari. Come ambientazione lo stile filmico è comunque da apprezzare.

Kinodrop 9/02/17 16:48 - 1466 commenti

I gusti di Kinodrop

La ricostruzione di personaggi e fatti reali legati al narcotraffico e riciclaggio di denaro nell’America reaganiana. Mazur si fa largo nel pericoloso ambiente con a capo lo storico boss Escobar con l’intento di sgominare i traffici e di colpire l’alta finanza compiacente. L’attenersi alla realtà non scivola nel documentarismo, anzi esalta il piglio narrativo senza scadere nel sanguinario o nell’inverosimile, puntando su una sceneggiatura fluida e sulla credibilità dei personaggi. Ottima la prova di Cranston e non solo, colonna sonora evocativa.
MEMORABILE: La valigetta onnipresente; Al ristorante con la moglie; La sceneggiata del matrimonio.

Galbo 3/02/17 05:56 - 11349 commenti

I gusti di Galbo

Attore non sempre ben "sfruttato" dal cinema, Bryan Cranston trova uno dei suoi migliori ruoli nei panni di un agente infiltrato nelle fila del narcotraffico. Il film è abbastanza didascalico nel tratteggiare l'ambiente della malavita e del riciclaggio ai tempi di Pablo Escobar ma, pur senza grandi personalismi, lo "spettacolo" è ampiamente godibile per l'ottima ricostruzione ambientale e la prova degli attori, Cranston e Leguizamo su tutti. Bella la colonna sonora d'epoca.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.