The hunter's prayer - In fuga

Media utenti
Titolo originale: The Hunter's Prayer
Anno: 2017
Genere: action (colore)
Note: Soggetto da un romanzo di Kevin Wignall.
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/09/17 DAL BENEMERITO RAMBO90
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rambo90 7/09/17 02:04 - 6426 commenti

I gusti di Rambo90

Un killer si affeziona alla ragazzina che dovrebbe uccidere, così da cacciatore diventa bersaglio e cerca di proteggerla. Una trama già vista, ma girata con professionalità dal discreto Mostow, che cerca di imprimere un taglio più realistico al tutto riuscendoci in parte. Worthington è discreto e convince abbastanza nel ruolo del protagonista tormentato, la coprotagonista se la cava bene. Non c'è traccia di originalità ma si lascia vedere. Non male le scene action.

Daniela 8/09/17 22:26 - 9629 commenti

I gusti di Daniela

Killer reduce di guerra con qualche problema psico/fisico non riesce a portare a termine l'incarico che gli è stato affidato da un boss della droga: ammazzare una ragazzina... Se lo spunto è stravisto ed i personaggi una galleria di stereotipi, la trama induce alla penichella tanto è scontata. Worthington sembra mezzo addormentato, sul resto del cast meglio stendere un velo: prestazioni svogliate che il doppiaggio italiano contribuisce ad affossare. Confezione discreta ma l'unico vero pregio è che dura poco.

Galbo 9/10/18 05:50 - 11446 commenti

I gusti di Galbo

Autore di uno dei migliori film di genere sommergibilistico mai realizzati, Jonathan Mostow non si è più ripetuto a quei livelli. La sua parabola discendente è confermata da questo action scipito, dalla trama stravista e dai personaggi mono dimensionali. Benché accettabile nelle scene d’azione, il film è penalizzato da una coprotagonista scadente come poche attrici, mentre almeno Sam Worthington se la cava. Pessimo il doppiaggio italiano. Evitabile.

Il ferrini 8/11/20 10:34 - 1728 commenti

I gusti di Il ferrini

Terreno frequentatissimo quello del malvivente con minore che infine si rivela umano. E infatti non c'è nulla di sorprendente in questo action, se non l'indubbia bellezza di Odeya Rush (qui ventenne). Per il resto le solite sparatorie, inseguimenti in auto, classiche famiglie disfunzionali e prevedibile redenzione finale. Più trascurabile che brutto, ha il pregio di scorrere e durare poco, ma se ne può fare serenamente a meno.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.