The guilty - Film (2021)

R
The guilty
Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/10/21 DAL BENEMERITO RAMBO90
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 3/10/21 07:35 - 11930 commenti

I gusti di Galbo

Remake by Netflix di un film danese del 2018, viene riprodotto in modo abbastanza fedele rispetto all’originale ma può contare su una regia più personale di Fuqua che mantiene la tensione, spostando l‘ambientazione ad una Los Angeles circondata da incendi che si vedono sullo sfondo e contribuiscono alla sensazione di oppressione che permea la vicenda. Ottima la prova di Gyllenhaal praticamente da solo in scena e coadiuvato da celebri colleghi che compaiono solo “in voce”. Un buon film.

Pigro 14/01/22 12:12 - 8914 commenti

I gusti di Pigro

Il solito remake americano di recente notevole film europeo: tutto impeccabile e preziosamente rifinito, ma tutto enfatizzato (con un Gyllenhaal bravo nell’one man show, sia pur eccessivo) e con l’immancabile micro-alterazione narrativa rassicurante: e così, fermo restando il contenuto identico sul complesso processo di conoscenza della realtà filtrata dalla voce telefonica, la lotta angosciante dell’individuo contro la propria vulnerabilità nel Colpevole si trasforma in avvincente atto d’eroismo individualista. Comunque un buon film.

Daniela 3/10/21 15:14 - 11768 commenti

I gusti di Daniela

Difficile fare un remake del danese Il colpevole che pochi anni fa aveva fatto restare incollati allo schermo con un one-man-show  sorretto da una sceneggiaura calibratissima ed una interpretazione magistrale. Qui la storia viene riproposta fedelmente, a parte la diversa geolocalizzazione in una Los Angeles circondata dalle fiamme ed una modifica nell'epilogo che ne attenua la portata tragica. Anche se non può avere lo stesso impatto dell'originale, il film merita la visione per la prova febbrile di Gyllenhaal che non fa dimenticare quella di Cedergren ma la sostituisce degnamente. 

Rambo90 2/10/21 16:29 - 7174 commenti

I gusti di Rambo90

Sostenuto dall'ottima prova attoriale di Gyllenhaal, un thriller tutto ambientato al call center del 911, in cui praticamente il protagonista è solo a guidare una sceneggiatura intelligente che sa come tenere alta l'attenzione dello spettatore alternando pezzi del rapimento che il nostro cerca di risolvere a scampoli della sua vita privata. Fuqua fa quel che può per tenere alto il ritmo ma qualche momento di noia ci scappa, sfociando però poi in un finale che può risultare commovente. Da vedere in lingua originale per le buone performance vocali del resto del cast.

Jandileida 2/10/21 23:12 - 1414 commenti

I gusti di Jandileida

Remake del danese Il colpevole, si farà ricordare molto probabilmente soprattutto (o solamente, ad essere cattivi) perché iscrive nel lungo albo dell'one man show anche Gyllenhaal e Fuqua. Non che non ci sia una certa suspense, soprattutto nella prima parte, ma appare troppo evidente il profumo di operazione pilotata per arrivare a una dama abbastanza inverosimile. Il buon Jake ormai fa un po' sempre la stessa cosa, bilanciandosi tra il rabbioso e l'introverso: non che lo faccia male ma insomma la tiritera si è sgamata da tempo. Un film dal sapore di pangasio sciapo.

Rocchiola 12/10/21 12:22 - 937 commenti

I gusti di Rocchiola

Un ex detective in attesa di giudizio e temporaneamente declassato a operatore telefonico del 911, raccoglie la chiamata di una donna che pare essere stata rapita. Remake dell’omonimo film danese del 2018 che nulla aggiunge all’originale. Abituato più alle strade cittadine che agli angusti ambienti di un call-center, Fuqua non riesce ad emozionare quanto il classico La vita corre sul filo, né a trasmettere la claustrofobica paranoia di Talk radio. Nei panni di un personaggio estremamente tormentato Gyllenhaal se la cavicchia ma fatica a reggere da solo l’intero film.

Rufus68 8/01/22 23:33 - 3600 commenti

I gusti di Rufus68

Un’idea (non originale) che può anche sembrare accattivante per il primo quarto d’ora. Poi il film si perde progressivamente in una serie di piagnucolii, parole mozze, esortazioni e coprolalie isterico-telefoniche di cui Gyllenhaal, unico (pallido) protagonista, non riesce a renderci partecipi. Quando la tragedia sullo sfondo diviene catarsi ormai l’interesse è, quindi, abbondantemente svaporato. Si crede che l’esagitazione e l’esasperazione del sentimento siano sinonimi di emozione e coinvolgimento.

Pinhead80 9/03/22 18:10 - 4334 commenti

I gusti di Pinhead80

Un poliziotto in attesa di giudizio viene dirottato a rispondere alle chiamate di pronto intervento del 911. Cercherà di aiutare una giovane donna che è stata rapita dal marito. Prova mostruosa di Jake Gyllenhaal che riesce per tutta la durata del film a caricarsi il peso di un'opera totalmente girata dietro a una scrivania. La cosa incredibile è che lo spettatore riesce a godersi un film d'azione soltanto ascoltando le parole del protagonista e senza di fatto vedere mai le persone citate. Il doppiaggio italiano si rivela eccellente e contribuisce alla riuscita del film.

Enzus79 6/09/22 22:17 - 2389 commenti

I gusti di Enzus79

Un operatore del 911, in crisi di nervi, si ritrova a dover salvare una persona in pericolo di vita. Con un Jake Gyllenhaal quasi perfetto la storia meritava più enfasi, tension; invece a tratti si rasenta la piattezza, perdipiù con un finale alquanto scontato. Per questo la durata di un'ora e mezza è più che giusta. Consigliabile dopotutto e preferibilmente in versione originale.

Antoine Fuqua HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Daniela • 11/11/21 19:00
    Gran Burattinaio - 5843 interventi
    VOCI AL TELEFONO
    Buona parte degli attori indicati nel cast sono presenti solo in voce come interlocutori telefonici del protagonista e quindi la loro prestazione è apprezzabile solo in versione originale: si tratta di Riley Keough, Peter Sarsgaard, Ethan Hawke, Paul Dano e altri.