The farewell - Una bugia buona

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/01/20 DAL BENEMERITO XAMINI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 9/04/20 15:01 - 9651 commenti

I gusti di Daniela

Quando a nonna Nai Nai viene diagnosticato un cancro terminale, i suoi parenti che vivono sparsi in USA e Giappone fanno ritorno in Cina con il pretesto di un matrimonio fittizio, in modo da poterla salutare senza farle sospettare la gravità del male ... Commedia che affronta un tema doloroso come la morte di una persona cara con un tono leggero, trovando modo di conciliare l'attaccamento alle tradizioni degli anziani e la mentalità meno incline ai compromessi dei più giovani. Film delicato e prezioso, illuminato dalla commovente dolcezza di Zhao Shuzhen e con un epilogo che rasserena.

Xamini 2/01/20 21:37 - 1026 commenti

I gusti di Xamini

Sullo sfondo di un dramma (che una qualche conseguenza può produrre sul volto dello spettatore) i toni si fanno leggeri sino alla commedia nei modi di cui solo una mano orientale può essere capace. La bugia è vera, ci ricordano i titoli di testa, la nonna è meravigliosa e il cugino buffissimo, persino quando piange. In tutto questo la commedia possiede una propria circolarità e non può che lasciare un bel sorriso.
MEMORABILE: "Ha!" e relativo tocco di classe.

Capannelle 10/05/20 23:56 - 3745 commenti

I gusti di Capannelle

Commedia corale a metà tra ritmi orientali e cornice scenografica americana. Dimostra un certo garbo e un discreto montaggio delle situazioni; peccato che alcune di queste abbiano le polveri bagnate e che una fetta dei personaggi non emerga affatto mancando di dare corpo alla storia. La nonna è sicuramente ben interpretata (ma il doppiaggio non aiuta) e la nipote tormentata, fin troppo nella parte, induce depressione, a guardarla. Le altre figure, come detto, rimangono sullo sfondo.

Galbo 3/09/20 06:51 - 11452 commenti

I gusti di Galbo

Una storia che poteva prestarsi ad un opera stucchevole e strappalacrime diventa una commedia sull'elaborazione del dolore dai toni più melanconici e leggeri che drammatici. Gli autori ci inseriscono i temi della modernità e della tradizione e quello dell'estirpazione delle proprie radici. Il risultato è gradevole, grazie alla sceneggiatura equilibrata e ad un cast ben scelto, con una particolare menzione per l'interprete della nonna malata. Un buon film. 
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.