The expatriate - In fuga dal nemico

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/11/12 DAL BENEMERITO GREYMOUSER
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Greymouser 9/11/12 18:36 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Un discreto Eckhart impersona un ex agente CIA svernato in Belgio che si trova al centro di un intrigo affaristico-spionistico che metterà in mortale pericolo lui e la figlia adolescente. Buoni il ritmo, la tensione, l'incertezza ansiogena data da un mistero che fatica a sciogliersi. Purtroppo, un finale terribilmente puerile, improbabile e frettoloso rovina tutto quanto di positivo ci è dato di assistere prima, condannando l'insieme alla mediocrità.

Daniela 23/02/13 10:57 - 9201 commenti

I gusti di Daniela

Esperto in sistemi di sicurezza si trasferisce in Belgio con la figlia adolescente per lavoro ma, dopo pochi mesi, scopre che l'azienda che l'ha assunto è sparita e che anche i suoi colleghi hanno fatto una finuccia... Non inizia male, con un esordio condoriano ed un americano in terra straniera che si trova ad affrontare un complotto senza l'aiuto della polizia come in Frantic, però prende ben presto la strada, meno intrigante, dell'ordinario spionistico d'azione, per culminare in un epilogo sbrigativo ai confini del sempliciotto. Aaron Eckhart si impegna ma non basta a salvare la baracca.
MEMORABILE: Torna dopo poche ore sul suo ufficio e trova i locali deserti e completamente privi di arredo

Rigoletto 17/05/13 14:04 - 1497 commenti

I gusti di Rigoletto

Nel complesso un buon film che, finale a parte, offre una bella scarica di adrenalina fatta di sparatorie, inseguimenti e scazzottate che fanno da cornice a una situazione misteriosa. Il finale, come detto, avrebbe meritato una più accurata costruzione e finisce per gettare un po' alle ortiche quello di buono fatto in precedenza. Eckhart ha lavorato come un mulo per reggere la baracca e un applauso se lo merita tutto. **!

Saintgifts 28/06/13 17:30 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

L'azione c'è tutta, anche la storia (che bisogna dire però che prende spunti buoni da pellicole storiche di altra levatura) non è male. La parte più debole è nel rapporto padre figlia, che oltretutto si scopre degna del padre nel pensare e nell'agire, senza un preciso indirizzo e piuttosto tirato via. Non c'è nemmeno un buon rapporto tra la complessità della vicenda e un finale che vede personaggi non adeguati e pure stupidi, rispetto all'organizzazione che presiedono. In ogni caso vedibile, non fosse altro per l'esposizione di certe tecnologie.

Hackett 21/10/14 07:43 - 1720 commenti

I gusti di Hackett

Avvincente e teso quanto basta, questo thriller mantiene le promesse regalando uno spettacolo fatto di azione, colpi di scena e un finale pirotecnico. Eckhart se la cava discretamente e, pur se ingarbugliata, la trama regge fino alla fine. I tre giorni del condor sono lontani ma si può vedere!

Guru 3/06/15 17:22 - 348 commenti

I gusti di Guru

Non esattamente ciò che si possa definire un buon film! Sceneggiatura non coordinata e gravata da poca suspance e da altrettanta carenza di vena thriller. Anche le figure attoriali non interpretano in maniera adeguata i personaggi, che senza creatività perdono la loro natura iniziale. Qualche emozione trasmessa dalla recitazione della Liberato, tenera ma efficace.

Galbo 4/06/15 05:51 - 11343 commenti

I gusti di Galbo

Dopo l'esordio, un film totalmente diverso per il regista Stölzl: qui siamo più dalle parti del genere spionistico/complottistico ed è chiaramente la serie di Bourne il modello di riferimento. La pellicola benché poco originale e con qualche lacuna sul versante della sceneggiatura ha una sua dignità: l'ambientazione europea è riuscita, così come le scene d'azione e la prova di un convincente Aaron Eckhart. Un punto debole è la composizione del cast con la Kurylenko affascinante ma poco credibile così come la figlia del protagonista.

Capannelle 11/09/15 23:35 - 3700 commenti

I gusti di Capannelle

Ambientazione fiamminga per uno spionistico che parte bene ma poi rimane impigliato in una regia priva di mordente e interpreti discutibili. L'idea di base è valida e la storia potrebbe riservare anche qualche bella sorpresa, ma il tutto soffre di un ritmo da film tv europeo che ben presto ti porta allo sbadiglio.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.